Salve a tutti, cari Followhz!

Siete pronti per tante novità sui videogiochi? Dal 2 al 10 febbraio ore 19, ci sono gli Steam Game Festival in cui escono tantissime demo gratuite di più di 500 titoli che usciranno in versione completa in futuro da poter tener d’occhio con la comoda propria lista dei desideri. Inoltre, per molti titoli è anche possibile avere un Q&A dagli gli sviluppatori e seguire delle live sui giochi. Di seguito, vi riporto alcuni dei giochi più interessanti del festival:

Steam Game Festival- Little Nightmares 2

Little Nightmares 2

Il gioco più atteso di questo festival è forse Little Nightmares 2, il sequel della Tarsier Studios pubblicato dalla famosissima Bandai Namco. L’uscita del gioco è prevista tra pochi giorni, ovvero, 11 febbraio ma, per i più impazienti, è possibile giocare subito alla sua demo (gratuita).

La trama assomiglia al gioco precedente: il protagonista, però, questa volta è Mono in un gioco ricco di suspense e avventure. Lui è un ragazzino intrappolato in un mondo distorto dal ronzio di una torre lontana.
Sarà guidato dalla protagonista del precedente Little Nightmares, Six, la ragazza con l’impermeabile giallo. Lei andrà alla scoperta degli oscuri segreti che circondano la Signal Tower. Tuttavia il loro viaggio non sarà semplice, e dovranno affrontare le minacce dei terribili residenti di questo mondo;

Steam Game Festival- Glitchpunk

GlitchpunkUn altro gioco interessante di questo festival è, senz’altro, Glitchpunk, di cui ho già trattato lungamente in questo articolo;

 

Steam Game Festival- Hidden Deep

Hidden DeepPartecipa a questo festival anche Hidden Deep, ve lo ricordate vero? Ne ho parlato in questo articolo;

 

 

Steam Game Festival- Lust from Beyond

lust from beyondCiò che si sa di Lust from Beyond di Movie Games Lunarium è che sia un videogioco per adulti con nudità e un nome che è tutto un programma, ma sembra essere molto interessante: in una villa vittoriana, un culto adora una divinità erotica ultraterrena. Il giocatore dovrà riuscire a fuggire da tale culto. Lo stile grafico è ispirato alle opere di Lovecraft, Giger e Beksiński. L’uscita è prevista per il 25 febbraio;

Steam Game Festival- Disruption

DisruptionDisruption di Outnumbered Games, che si pubblicizza da sola. Ciò che sappiamo è che è un survival in terza persona multiplayer ambientato in un futuro prossimo in cui bisogna sconfiggere orde di cyborg. Dovrebbe uscire per aprile 2021;

Steam Game Festival- Loop Hero

Loop HeroLoop Hero di Four Quarters è un gioco di ruolo roguelike in pixel art. In questo gioco, ciò che sappiamo è che il Lich ha gettato il mondo in un loop senza tempo e i suoi abitanti in un caos senza fine. Prima di ogni loop, si sceglie un mazzo di carte con cui combattere per poi partire all’avventura che sarà sempre unica dato che i loop vengono generati in maniera casuale;

Steam Game Festival- Happy Game

Happy GameC’è anche il particolare Happy Game di Amanita Design di cui ho già parlato in questo articolo sul Nintendo Indie World, previsto per questa primavera;

Steam Game Festival- Timberborn

TimberbornCiò che sappiamo di Timberborn di Mechanistry è che sia un gestionale molto originale: è ambientato dopo l’estinzione umana. Quindi, quali animali sono perfetti per un gestionale? Dei castori! Quindi, sì, ci sono tante costruzioni in legno;

 

 

Steam Game Festival- One Dreamer

One DreamerOra, vi parlerò di un gioco che mi riguarda in prima persona perché, oltre ad essere un indie, ha anche come protagonista uno sviluppatore indie. Ciò che sappiamo è che il protagonista deve ritrovare il suo amore per i videogiochi, perso a causa del lavoro stressante. Tale gioco si chiama: One Dreamer della One Dreamer Company. È una pixel art adventure in 2.5D in cui bisogna riprogrammare oggetti, correggere bug, e risolvere puzzle di programmazione scritti con un linguaggio simile al C#;

Steam Game Festival- The Last Stand: AfterMath

The Last StandVorrei anche segnalare per ultimo ma non meno importante The Last Stand: AfterMath di Con Artist Games, primo loro videogioco da scaricare su PC, dapprima solo creatori di capitoli online della serie “The Last Stand”. Ciò che sappiamo è che il gioco sembra davvero particolare perché, in uno scenario post-apocalittico, controlleremo un umano appena infettato dal virus zombie che cercherà di trovare una cura per il virus in un gioco survival isometrico.

Ce ne sarebbero tanti altri da presentarvi ma, come avete letto all’inizio di questo articolo, sono più di 500 titoli. Quindi, non vi resta che buttarvi in questo festival ricco di innovazione videoludica!

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ricopia i numeri che vedi in basso *