Home Eventi Ubisoft Forward: Assassin’s Creed Showcase e non solo!

Ubisoft Forward: Assassin’s Creed Showcase e non solo!

0
58
ubisoft forward

Salve a tutti, cari FollowHz!

durante l’Ubisoft Forward del 10 settembre, Ubisoft ha mostrato diverse novità per gli indie sull’Ubisoft+, novità riguardanti i suoi giochi multiplayer, l’uscita fissata per Mario+Rabbids Sparks of Hope (con sorpresa) e, naturalmente, le novità sul futuro della saga di Assassin’s Creed.

Ubisoft Forward: novità per Ubisoft+

ubisoft forward

Durante l’evento, Ubisoft ha annunciato che il suo servizio Ubisoft+ accoglierà, insieme ai triplaA al dayone come Skull and Bones, anche diversi giochi indie con una scadenza fissata ad ogni sei mesi. Per cominciare, questo mese, Ubisoft ha già messo su Ubisoft+ i seguenti indie:

  • Astrologaster: è un gioco tragicomico di Nyamyam basato sulle scelte del giocatore ambientato in un’opera teatrale nella Londra di Shakespeare. Controlleremo il “dottore” Simon Forman che cercherà di curare i suoi pazienti usando l’astrologia.
  • Evan’s Remains: un platform puzzle thriller di Maitan69 in stile anime e ispirato alle avventure grafiche giapponesi in cui andremo alla ricerca di un bimbo prodigio di nome Evan.
  • Fell Seal: Arbiter’s Mark: è uno storydriven rpg tattico a turni di 6Eyes Studio ambientato in un mondo fantasy steampunk in cui controlleremo Arbiter Kyrie, un agente del Consiglio Immortale incaricato di preservare la stabilità e l’ordine in tutto il paese e guidare le sue truppe attraverso incontri difficili.
  • Lake: un rilassante gioco esplorativo di Gamious ambientato a partire dal primo settembre 1986 in cui controlleremo Meredith Weiss, una donna sulla quarantina, che ha deciso di lasciare la grande città in cui vive e mettere in pausa la sua carriera presso un’azienda di software per tornare nella sua cittadina natale e prendere il posto del padre presso l’ufficio postale del paese. Potremo scegliere con chi fare amicizia in questo tranquillo paesino di campagna.

Il servizio, gratuito per tutti fino al 10 ottobre, è disponibile solo su PC, Google Stadia e Luna, ma un giorno sarà disponibile anche su Playstation e Xbox promette l’azienda.

Ubisoft Forward: novità per The Division 2

xd 15

Tom Clancy’s The Division 2 è giunto alla Stagione 10, disponibile a partire dal 13 settembre col nome di Price of Power e includerà nuove difficoltà per la modalità Countdown e due nuovi Strongholds, oltre a miglioramenti alla Quality of Life, agli eventi Apparel e un nuovo Pass Stagionale. La nuova Season è disponibile per tutti i giocatori di The Division 2 Warlords of New York e gli abbonati a Ubisoft+.

Successivamente, è stato annunciato il nuovo free2play sparatutto The Division Heartland sviluppato da Red Storm e sarà ambientato a Silver Creek, una cittadina americana. Il gioco ci offrirà nuovi personaggio dell’universo The Division e nuovi segreti da esplorare in pvp. Questo nuovo sparatutto sarà disponibile tra la fine del 2022 e il 2023 su PC, console e cloud.

Infine, è stata annunciata la possibilità di registrarsi alla closed beta di The Division Resurgence. Il gioco sarà, ovviamente, uno sparatutto in terza persona free to play ma solo per mobile. La beta comprende già la modalità PvP (compresa Conflict di The Division 2 ), la Dark Zone, una modalità PvPvE che includerà una zona infestata da nemici, ma con tanti equipaggiamenti da recuperare e la sotto-modalità di Conflict-Domination.

Ubisoft Forward: Rainbow Six Siege Mobile e Skull and Bones

Hanno annunciato la closed beta per Rainbow Six Siege Mobile, successiva all’alfa a numero chiuso di successo. Il trailer presenta il gioco come uno sparatutto in soggettiva tattico simile a quelli per PC e console, ma con ovvie modifiche per renderlo giocabile su mobile e tablet. In più, la versione mobile avrà funzionalità avanzate per il multiplayer, come la costruzione di team persistenti, club, matchmaking e chat vocale. Chiunque voglia provare a parteciparvi, basta che si registri fino al 12 settembre su App Store e Google Play. 

ubisoft forward

Per quanto riguarda Skull and Bones, Ubisoft ha confermato di essere più fiduciosa riguardante a questo gioco e ha mostrato “The Helm“, il covo dei giocatori dove espanderanno il loro impero organizzando accordi commerciali, nonché il contrabbando di merci illegali. Il gameplay, com’era previsto, ricorda quello di Assassin’s Creed IV Black Flag, ma con una personalizzazione e dei potenziamenti più profondi della nostra nave pirata. Il gioco sarà un PvEvP, con la componente PvP disattavabile e sarà anche crossplay. Il preorder è già disponible ed uscirà l’8 novembre per PC, PS5, Xbox Series X/S e Google Stadia.

Ubisoft Forward: Just Dance 2023, Riders Republic e Trackmania

L’eterno rhythm game, Just Dance, quest’anno includerà una modalità multiplayer online inedita che permetterà di organizzare un gruppo di ballo fino a 5 persone. Il gioco sarà disponibile inizialmente solo per PS5, Xbox Series X/S e Nintendo Switch il 22 novembre, mentre su Google Stadia arriverà più tardi.

Annunciata la Season 4 di Riders Republic che aggiunge un nuovo terreno di gioco, dei nuovi trick, delle nuove skin e dei nuovi sponsor. Il gioco sarà disponibile gratuitamente dall’8 settembre su PC, PS4, PS5, Xbox One e Xbox Series X/S mentre tramite Ubisoft+ dal 10 settembre al 10 ottobre.

Il nuovo Trackmania, incluso nell’Ubisoft+, crossplay e crossprogression, uscirà all’inizio del 2023 su PS4, PS5, Xbox One, Xbox Series X/S, Google Stadia e Luna. Il gioco è un free2play senza microtransazioni però saranno disponibili anche versioni a pagamento per accedere a contenuti aggiuntivi.

Ubisoft Forward: Mario+Rabbids Sparks of Hope

ubisoft forward

Hanno annunciato novità per Mario+Rabbids Sparks of Hope sviluppato dai creatori di Assassin’s Creed Liberation, Ubisoft Milano, disponibile dal 20 ottobre in esclusiva Nintendo Switch ovviamente. Di seguito, le novità:

  • I protagonisti, tra cui Bowser, dalle capacità uniche, potranno esplorare liberamente certe aree per cercare collezionabili e completare piccoli puzzle per avanzare, ma non mancheranno le battaglie. Ma, a differenza del precedente gioco, hanno specificato che non ci saranno più aree divise in caselle ma nei turni potremo muoverci liberamente.

  • I nemici avranno punti di forza e debolezze da sfruttare.

  • Gli Sparks potranno essere usati per personalizzare i nostri eroi e avere poteri e potenziamenti aggiuntivi.

  • Nel corso del prossimo anno, usciranno 3 DLC, uno dei quali vedrà un graditissimo ritorno dei fan: Rayman!

Ubisoft Forward: Assassin’s Creed Showcase

xd 2

Ubisoft ha presentato tanti giochi sulla saga, il che può significare, secondo me, che si trovi in difficoltà finanziaria e/o creativa:

  • Assassin’s Creed Mirage: questo nuovo capitolo tornerà al gameplay dei precedenti Assassin’s Creed, quindi, non sarà un rpg e, soprattutto, torna la confraternita a cui Basim sarà introdotto da comune ladro ad assassino esperto. Controlleremo Basim nella città di Baghdad durante la seconda metà del nono secolo. Uscirà in un generico 2023.
  • Assassin’s Creed Valhalla: The Last Chapter sarà l’ultima e gratuita espansione del gioco che servirà per chiudere le ultime questioni irrisolte sulla trama. Il DLC conterrà una raccolta di nuove quest della storia: Eivor vuole lasciare il suo popolo per partire in cerca di nuove avventure, ma prima deve concludere ciò che ha iniziato. Questo lo porterà a riunirsi a vari personaggi già visti nella sua avventura, ma anche di nuovi e inediti. Il DLC uscirà entro fine anno.
  • Assassin’s Creed Codename Jade: sarà il primo openworld per mobile sviluppato da Marc-Alexis Côté, già creative director di Assassin’s Creed Syndicate e producer di Odyssey. Incredibilmente, Côté ha affermato che il gioco riuscirà ad avere tutte le meccaniche di gameplay caratteristiche della serie, ma ottimizzate appositamente per dispositivi mobile iOS e Android. Il gioco, comunque, è ambientato per la prima volta nell’antica Cina, se non consideriamo Chronicles China come vuole Ubisoft, nel 215 AC e il gioco ci permetterà di creare il nostro personaggio. 
  • Assassin’s Creed Codename Red: l’inizio della fase tre della saga sarà ambientato nel Giappone feudale e avrà un mondo più dinamico che si evolve intorno ai giocatori. Vedremo quindi miglioramenti per quanto riguarda la fedeltà visiva, la complessità degli ambienti, le animazioni e i sistemi di intelligenza artificiale. 
  • Assassin’s Creed Codename Hexe: il gioco, di cui si è visto solo il logo, sembra preannunciare un capitolo davvero oscuro, a differenza di come si è rivelato Assassin’s Creed Rogue, testimoniato anche dal fatto che Hexe significa strega.
  • Netflix Assassin’s Creed: Ubisoft sta lavorando sia a una serie live action che a un altro gioco mobile con Netflix.
  • Assassin’s Creed Infinity: il team ha confermato la sua esistenza, ma non è un gioco, bensì un contenitore di tutti i giochi della serie, graficamente rappresentato come il nostro Animus personale con l’idea di introdurre anche delle sezioni multiplayer al suo interno.
  • Assassin’s Creed Beyond the Creed: tranquilli, non è un nuovo gioco, ma un documentario per celebrare, e ricordarci, i 15 anni della saga di Assassin’s Creed, disponibile sul loro canale Youtube.

Di seguito, trovate la nostra reaction al trailer di Assassin’s Creed Mirage:

E voi, siete soddisfatti di questo Ubisoft Forward? Ditecelo qua sotto!

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ricopia i numeri che vedi in basso *