Ciao a tutti FollowHz.

Il dirigente di CD Project RED Adam Kiciński è stato recentemente intervistato dalla testata polacca Rzeczpospolita durante la quale ha dichiarato cosa si aspetta il team per il futuro di Cyberpunk 2077, inoltre è stata confermata la patch 1.5 che uscirà in concomitanza con l’upgrade next-gen nei primi mesi del 2022.

Il futuro di Cyberpunk 2077

Il genere Cyberpunk mi è sempre piaciuto molto e condivido questa passione con un altro mio caro amico e collega, quando l’anno scorso uscì Cyberpunk 2077 entrambi fummo d’accordo sul giudicarlo un titolo da scaffale e senza anima, che mirava solo a cavalcare l’onda di successo di questo genere. I problemi al lancio soprattutto sulle console erano evidenti, con molti che chiesero il rimborso, a tal punto che nello store digitale di Sony venne  rimosso il titolo. Ma, seppur con un lancio disastroso, non posso fare a meno di vedere che stanno facendo il possibile per migliorare il gioco e sono molto contento di questo.

Magari Cyberpunk 2077 non arriverà mai ad essere il titolo promesso, ma spero che riescano a migliorarlo rendendo la città più viva, con tutti i rami delle abilità che rendano interessante una o l’altra scelta e non guasterebbe qualche miglioramento all’IA dei nemici. Una seconda possibilità non si nega a nessuno e spero che in questi mesi di lavoro, nei successivi all’uscita della patch 1.5 e di quella next-gen, il titolo migliori proprio come si aspettano, ma questo dipenderà tutto da loro.

Cyberpunk 2077
Queste le dichiarazione fatte dal CEO di CD Project RED Adam Kiciński durante l’intervista sul futuro di Cyberpunk 2077:

“Cyberpunk 2077 è il progetto più grande, ambizioso e sicuramente il più complicato dei nostri 27 anni di storia. In quasi tutti gli aspetti, abbiamo cercato di fare un ulteriore passo avanti, proprio come abbiamo fatto con ogni gioco di Witcher che abbiamo pubblicato.

Rilasciare un gioco in un nuovo franchise comporta molte sfide e rischi, specialmente quando il concetto è così complesso. Abbiamo dato vita a un’enorme e vibrante città futuristica chiamata Night City, dove si svolgono le storie non lineari dei personaggi.

Siamo orgogliosi di molti aspetti del gioco, ma come sappiamo, non tutto è andato per il verso giusto. Tuttavia, la consapevolezza del marchio di Cyberpunk che siamo riusciti a costruire è enorme e l’universo di gioco, i suoi personaggi e i dettagli hanno fan in tutto il mondo.

Crediamo che a lungo termine Cyberpunk 2077 sarà percepito come un ottimo gioco e, come gli altri nostri titoli, venderà per anni, soprattutto perché l’hardware diventa più potente nel tempo e miglioriamo il gioco.

Lavoriamo continuamente agli aggiornamenti e stiamo anche lavorando a una versione per l’ultima generazione di console. Naturalmente, la versione originale ci ha insegnato molto. Ci ha dato un calcio e ci ha motivato a fare cambiamenti che ci renderanno migliori in futuro.

La decisione di posticipare la versione next-gen di Cyberpunk è stata difficile, ma siamo fiduciosi che sia stata quella giusta, soprattutto perché è stata chiaramente consigliata dal nostro team di sviluppo.

Abbiamo bisogno di tempo extra per mettere a punto la grafica e le prestazioni del gioco in modo che siano la più alta qualità possibile durante il gioco”.

CD Projekt RED è quindi molto ottimista e si aspetta un futuro roseo per Cyberpunk 2077 una volta risolti i problemi tecnici del gioco e grazie alle nuove tecnologie, come detto nelle dichiarazioni del dirigente i lavori per quest’anno sono ultimati, e il team vuole concentrarsi sulla publicazione dell’upgrade per next-gen nei primi mesi del 2022 e sull’update 1.5 di cui però non sappiamo ancora nulla.

Qui potete vedere il nostro articolo precedente su Cyberpunk 2077 (link

Voi cosa ne pensate? Avete giocato a Cyberpunk 2077 o come me vi siete limitati saltuariamente a vedere le notizie e i video in rete?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ricopia i numeri che vedi in basso *