Benvenuti cari GameHz!

A partire dal primo State of Play, debuttato il 25 Marzo 2019, Sony ci ha abituati a questi appuntamenti, più o meno regolari, nei quali condensa le principali novità del momento relative al mondo PlayStation.

Ma cos’è uno State of Play, di preciso?
Una trasmissione ufficiale in diretta, organizzata da PlayStation, della durata di circa 20-30 minuti, nella quale la casa di produzione ci mostra trailer, gameplay, interviste o semplici notizie riguardanti giochi in uscita e nuove funzionalità della loro console proprietaria.
Inutile sottolineare, quindi, quanto questo evento sia atteso da giornalisti, Creators, fan o anche semplici curiosi! 

State of Play
Schedule dell’evento.

State of Play: dettagli

Il nuovo appuntamento è previsto per dopodomani, Mercoledì 27 Ottobre alle ore 23:00 e sarà trasmesso in diretta sui canali ufficiali di Sony PlayStation su Youtube e Twitch, ma noi vi invitiamo a seguire la trasmissione direttamente dal nostro canale Twitch!
Da poco prima delle 23:00 fino a dopo la fine della trasmissione saremo online, pronti a commentare e discutere con voi tutte le sorprese che ci attenderanno in questo nuovo appuntamento con la piattaforma di casa Sony. Quindi non mancate!

Nello scorso evento dell’8 Luglio (QUI il nostro articolo dedicato) abbiamo assistito a diversi annunci molto interessanti: tra i giochi Indie mostrati ricordiamo il particolarissimo Moss Book II e l’interessante Tribes of Midgard mentre tra i titoli di spicco non possiamo non menzionare Death Stranding Director’s Cut, Lost Judgment e il particolare FPS Deathloop che il buon Direttore ha portato recentemente anche sul nostro canale Twitch.

State of Play
Locandina del particolarissimo Moss Book II.

Cosa aspettarsi?

Reduci da uno scorso evento che ci ha regalato parecchio di cui parlare, condensando molti trailer in poco più di 30 minuti, siamo certamente ricchi di domande riguardo a cosa aspettarci da questo prossimo appuntamento.
Come annunciato da Sid Shuman (Senior Director di PlayStation) la durata prevista per lo State of Play di dopodomani sarà di circa 20 minuti, è naturale quindi domandarsi se Sony sarà in grado di racchiudere in un tempo relativamente breve una serie di contenuti adeguata alle aspettative, accresciute soprattutto in luce della scarsità di titoli esclusivi per la loro console proprietaria, se paragoniamo il tempo trascorso dal rilascio di PS5 rispetto alla scorsa generazione.

Come alla vigilia di ogni evento importante, anche in questa occasione non sono mancate le puntuali e davvero non inaspettate indiscrezioni, fatte trapelare dai soliti proverbiali Insider che cercano di gettare una pallida luce su un elenco di informazioni che, altrimenti, risulterebbero piuttosto oscure.
Almeno per i prossimi due lunghi giorni.

Sull’integrità di queste sfocate figure e sulla coerenza delle loro indiscrezioni, non credo sia questa la sede per inserire la mia opinione personale, ma vi basti sapere che trovo quantomeno provvidenziale il fatto che, puntuali come le tasse, questi Informatori del mondo videoludico spuntino fuori proprio uno o due giorni prima del fatidico evento, momento che garantisce loro la massima notorietà possibile.
Un tempismo incredibile.

Provvidenziali o semplicemente fortunati, fatto sta che queste persone ci regalano spesso interessanti anticipazioni e, proprio come vi annunciavo poco fa, anche in occasione di questo evento non sono mancate.

Andiamo, quindi, a vedere uno per uno i contenuti che si presume verranno inclusi in questo imminente State of Play!

 

I contenuti previsti, in dettaglio

“Ci concentreremo sugli annunci e gli aggiornamenti per le uscite di terze parti per PS5 e PS4.

Lo show durerà circa 20 minuti, e mostrerà nuove immagini per giochi già annunciati, più alcune novità dai nostri partner di tutto il mondo.”

Le parole di Sid Shuman ci ricordano che, trattandosi di annunci relativi a giochi Third Party, sarà molto improbabile l’inclusione di dettagli relativi a giochi di studios proprietari (quindi Gran Turismo, God of War o Horizon Forbidden West).

Relativamente ad altri titoli possibilmente presenti, invece, è notizia di questi giorni proprio l’indiscrezione trapelata ad opera di Millie Amand, Data Analyst spesso autrice di Leak abbastanza coerenti, la quale ci suggerisce la presenza dell’attesissimo e ancora misterioso Hogwarts Legacy, Open World Next Gen ambientato nel mondo fantasy del celeberrimo maghetto britannico.

In un Tweet del 1 Ottobre la Amand rispondeva ad un fan comunicando che Hogwarts Legacy avrebbe potuto essere presente o durante questo imminente State of Play oppure nel prossimo evento Games Awards 2021 previsto per il 10 Dicembre. In un Tweet di venerdì 22 Ottobre specificava, invece, che nel precedente messaggio avrebbe davvero voluto rivelare come il gioco potesse essere incluso proprio nello State of Play di dopodomani ma che non poteva esternarlo.

Qui sotto i due Tweet.

State of Play
Il primo Tweet del 1 Ottobre 2021.

 

State of Play
Il secondo Tweet, datato 22 Ottobre.

Ovviamente l’insider non desidera sbilanciarsi in modo definitivo, quindi consiglia di non prendere la sua affermazione come una conferma e anche noi di 4GameHz vi suggeriamo di prendere queste dichiarazioni con la dovuta dose di speranza e scetticismo.

State of Play
Hogwarts Legacy in tutto il suo splendore.

In aggiunta al già citato blockbuster Potteriano, non mancano le previsioni per altri titoli di spessore:

Il recente annuncio di Grand Theft Auto: The Trilogy potrebbe arricchirsi di un nuovo trailer dal momento che il rilascio è stato confermato e che la casa di produzione vorrà sicuramente scalare l’ondata di popolarità crescente del titolo.

Non sarebbe strano nemmeno scoprire la presenza di Call of Duty: Vanguard, visti gli accordi di marketing tra PlayStation e Activision e visto anche il fatto che difficilmente un gioco della serie di CoD è mancato da un evento ufficiale PlayStation.

Ultimi ma non certo per popolarità o Hype è lecito aspettarci anche bombe del calibro di Gotham Knights (nuovo ARPG di Warner Bros, ambientato nell’universo DC) o The Lord of the Rings: Gollum, Action RPG con componenti Adventure che racconta le vicende del popolare personaggio di Tolkien, precedenti agli eventi narrati nei libri e nella saga cinematografica.

No, non me lo sono dimenticato.
Vista la scarsità di informazioni a riguardo trapelate negli ultimi mesi, è assolutamente lecito sperare ed aspettarsi contenuti relativi al Principe dei JRPGFinal Fantasy XVI.
Annunciato a sopresa a Settembre 2020 durante l’evento Reveal di PS5, da quel momento non si è più saputo molto a riguardo.

State of Play
Locandina di Final Fantasy XVI.

L’assenza di Aloy

Come già anticipato, trattandosi di un evento dedicato ai titoli Third Party, sarà del tutto improbabile la presenza di informazioni relative all’attesissimo Horizon Forbidden West.

Ma, iniziando col trailer che potrete visionare qui sotto, ci occuperemo noi di 4GameHz di riassumere e raccontarvi le principali informazioni che abbiamo riguardo a questo straordinario Sequel.


In seguito all’approfondimento sul processo creativo dietro al personaggio di Aloy, pubblicato il 27 Settembre, Guerrilla Games torna a raccontarci del loro prossimo titolo attraverso le pagine del Playstation Blog e rivelandoci tutte le caratteristiche peculiari del sistema di movimento e combattimento inserite all’interno del gioco.

“Progettando questi nuovi sistemi di esplorazione, l’obiettivo è sempre stato quello di aumentare l’interazione dinamica con il mondo di gioco. Questo si traduce nella possibilità di manipolare o distruggere le ambientazioni con uno strumento come il rampino, o di aprire l’Alascudo subito dopo essersi lanciati da un appiglio per sferrare un attacco dall’alto. È entusiasmante vedere le meccaniche classiche e quelle nuove interagire per garantire approcci vari e dinamici in ogni scenario.”

Ci spiega David Mc Mullen, Lead Systems Designer di Guerrilla.

“Tutte queste nuove opzioni hanno implicato delle sfide in termini di progettazione dei livelli. Vogliamo che i giocatori ci stupiscano usando mosse o strumenti nuovi per superare le nostre sfide in modo intelligente e imprevedibile. Spesso questi enigmi ambientali hanno più soluzioni possibili: incoraggiamo i giocatori a sperimentare e a divertirsi con i nuovi strumenti. Offriamo un’ampia gamma di sfide che prescindono dallo stile di gioco, dal livello di abilità o dall’esperienza pregressa in Horizon Zero Dawn.”

Prosegue:

“Il controller wireless DualSense viene valorizzato in molte delle nostre meccaniche. Sentiamo per esempio il raschiare di una cassa mentre la spingiamo, oppure la corda del rampino che si srotola rapidamente… con il grilletto adattivo che simula fedelmente il livello di tensione! Abbiamo anche aggiunto delle sensazioni tattili che aumentano sia il valore del gameplay, sia il coinvolgimento nel mondo di Aloy. Possono essere appena percettibili, come l’impressione di sentire il fruscio dell’erba quando ci nascondiamo nella vegetazione, oppure lo schiocco del grilletto adattivo quando l’arco raggiunge la sua massima tensione. Perfino l’assenza di tensione adattiva ha la funzione di comunicare la mancanza di munizioni.”

McMullen ci svela quindi interessanti novità relative allo sviluppo del gioco e sul perché il Team ritiene così importante aumentare la libertà del giocatore durante tutta l’avventura.

Sono presenti anche interessanti aneddoti narrati da Dennis Zopfi, Lead Combat Designer, relativi proprio al metodo utilizzato dallo studio per ampliare le caratteristiche chiave del Combat System.

Nel nuovo post Blog , quindi, sono raccontati tutti gli aspetti legati alle skill di Aloy: dall’esplorazione subacquea, al sistema di movimento perfezionato, all’inedita modalità di arrampicata e al nuovissimo sistema di planaggio col lo scudo olografico.

L’articolo completo si trova QUI.

State of Play
Locandina di Horizon Forbidden West.

Per quanto riguarda le indiscrezioni su questo imminente ed attesissimo State of Play, è tutto!

Vi ricordiamo di seguirci durante la diretta dell’evento, Mercoledì 27 Ottobre alle 23:00 sul nostro canale Twitch!

E voi cosa vi aspettate da questo evento?

Fatecelo sapere nei commenti!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ricopia i numeri che vedi in basso *