Cari FollowHz,

Cyberpunk 2077, prodotto da CD Projekt RED, è uscito da ormai qualche giorno e molti hanno già avuto il piacere di provarlo,  ecco come è stata la nostra esperienza.

Questo titolo ha suscitato grandi polemiche ancora prima di uscire dovute ai ripetuti rinvii, ora che è uscito le polemiche si sono moltiplicate e attaccano il comparto tecnico del titolo.

Cyberpunk 2077: PC, old-gen e next-gen

Cyberpunk 2077

Cyberpunk 2077 prometteva una grafica al limite del reale, una Night City più viva che mai e un mondo tutto da esplorare e conoscere tramite il nostro personalissimo V.

Su old-gen il titolo gira in modo pessimo, gente che lo paragona a titoli PS3 e screenshot da far accapponare la pelle con modelli 3D pessimi, tutti si lamentano che la grafica non si avvicina minimamente a quella vista nei trailer, in cui non era stato specificato che erano registrati su PC.

Su next-gen la situazione migliora, tuttavia non esprime ancora tutte le potenzialità dell’hardware datogli a disposizione, CD Projekt RED ha però rassicurato gli utenti promettendo patch per gli utenti old-gen e un upgrade per next-gen.

Su PC, invece, CD Projekt RED ha mantenuto molte delle aspettative e ci propone un titolo spettacolare e che ripaga molto dell’hype che ha generato, ovviamente con un hardware almeno al pari di una console next-gen.

Spezzando una lancia a favore del titolo, è normale che non potrà girare al massimo su una console con componenti datati e che deve limitarne il potenziale, su next-gen servirà invece aspettare la patch dell’upgrade per vedere gli attributi.

Cyberpunk 2077 o Cyberbug 2077?

cyberpunk

Cyberpunk 2077 è stato distrutto anche in relazione ai bug presenti nel titolo, non solo su old-gen, che rompono la immersività del titolo e rovinano un’esperienza altrimenti favolosa.

Tra gente che cade nel cemento, compagni che ti attraversano, fisica inesistente e crash completi durante il gioco questo Cyberpunk 2077 risulta quasi un’esperienza mistica.

Personalmente ho riscontrato questi problemi più volte e risultavano fastidiosi e ti costringevano magari a rifare pezzi di missioni che non avresti mai voluto rifare.

In alcuni casi sembrano addirittura fatti volontariamente, sembrerebbe che si è immersi in una simulazione molto reale, infatti, quando un tuo compagno ti attraversa, scompare in dissolvenza e riappare nello stesso modo dopo averti attraversato.

Cyberpunk 2077: la vita a Night City

cyberpunk

Giocandoci su PS5 in prima persona, ritengo Night City, città della nostra avventura, un enorme opera d’arte in ogni suo aspetto.
Le gang
che si aggirano nei vicoli hanno il sopravvento sui più deboli, nel centro la finanza delle Cooperative si esprime in grattacieli enormi e mezzi lussuosi, nelle periferie contadini e nomadi tirano a campare e in mezzo a tutto questo ci sei tu, un mercenario che vuole solo diventare ricco e potente.

I locali notturni di Nigth City, però, sono i posti più brulicanti di vita, troverai qualsiasi cosa e chiunque all’interno di questi locali, da gente che è li a passare la serata tra alcool e “simpatiche donzelle”, fino a fixer che cercano mercenari da assoldare, nostri principali datori di lavoro che ci permetteranno di diventare ricchi.

Cyberpunk 2077, cosa ne penso?

cyberpunk

Cyberpunk 2077, personalmente, lo ritengo un gioco spettacolare.
Una storia che mi ha rapito e che non vedo l’ora di concludere ma allo stesso tempo voglio scoprire ogni singolo segreto che Night City ha da offrire.

Una cosa che mi ha colpito è la parte fisica del titolo che, anche nella versione standard, contiene: la mappa cartacea di Night City, tre cartoline e un piccolo compendio con la storia di Night City.

Menzione onorevole alla storia che si sviluppa a seconda delle scelte che si fanno all’inizio, inoltre anche l’aspetto del personaggio modificherà il comportamento degli altri personaggi nei confronti di V che, come già sappiamo, possiamo personalizzarlo in tutto e per tutto.

Il personaggio di V è scritto alla perfezione, anche i suoi compagni di avventura sono caratterizzati molto bene, inoltre, le linee di dialogo dei personaggi di sfondo come i civili danno una parvenza di intelligenza a differenza dei loro movimenti

Per riuscire a godersi al meglio l’esperienza, consiglio di fare scelte oculate soprattutto all’inizio, quando dovremo scegliere l’ambiente di provenienza del nostro V, scegliere un retroscena in cui si riesce subito ad immedesimarsi porta sicuramente un miglioramento della qualità dell’esperienza.

Nonostante la presenza di numerosi bug e una fisica scricchiolante, per quanto riguarda la trama e la caratterizzazione dei personaggi principali non ho nulla da obiettare, amo come V interagisce con gli altri personaggi, l’emotività che il suo doppiaggio italiano lascia trasparire è ottima e ti fa vivere le emozioni che prova V sulla propria pelle.

Molto apprezzati i vari cameo di personaggi famosi all’interno del titolo, troppi per citarli tutti, come tutti ormai sappiamo c’è un Keanu Reeves in forma smagliante, un Hideo Kojima selvatico appare in gioco e molti altri…

Cyberpunk 2077 ha floppato?

cyberpunk

Cyberpunk 2077 ha sicuramente deluso molte persone e ne ha lasciate altre a bocca aperta, come ogni prodotto innovativo ha dei problemi da risolvere, ricordiamo come era nato No Man’s Sky.
Io ho fiducia in un supporto da parte di CD Projekt RED egregio e che permetterà a tutti di godersi al meglio un’esperienza indimenticabile in un mondo articolato e pregno di storia.

Per chi non è sicuro se acquistare o meno questo titolo vi do il mio parere personale;
Se avete un PC in grado di reggerlo è un must-have già ora, per chi lo vuole avere per console è meglio aspettare qualche mese per vedere come gestiranno le patch future, in ogni caso potete acquistare il gioco sostenendo 4GameHz a questo LINK.

Cosa ne pensate?

Cyberpunk 2077 risorgerà dalle ceneri?

Ci giocherete su PC o console?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ricopia i numeri che vedi in basso *