Buongiorno Gamehz

Lara Croft, la più famosa Tomb Raider del XX° secolo è pronta a tornare.  L’ultima volta che abbiamo visto Lara in azione è stato più di due anni in Shadow of the Tomb Raider e da allora di lei non si hanno avuto più notizie. Nelle ultime ore invece, Square Enix ha rotto il silenzio con un nuovo annuncio: il nuovo titolo della Croft, Tomb Raider Reloaded, arriverà su dispositivi mobile nel 2021.  Andiamo a vedere il nuovo trailer che ha accompagnato l’annuncio.

IL GIOCO

Il breve video non mostra praticamente nulla del gioco ma, da quello che abbiamo visto, il tenore del gioco sarà meno serio rispetto ai capitoli originali, dati anche i modelli dei personaggi e della protagonista più morbidi e divertenti: una tomba  ammuffita, ragni giganti ma non proprio paurosi, un golem di roccia, trappole esplosive, frecce e un T-Rex. Il look della stassa Lara riprende quello dei titoli originali che si discostano da quelli più recenti. Tomb Raider Reloaded sarà un gioco action-arcade free-to-play, sviluppato dal team mobile di Square Enix London e da Emerald City, quest’ultima conosciuta per GI Joe: War On Cobra, Stormblades e la serie Lionheart. 

ABBIAMO GIA’ VISTO TOMB RAIDER SU MOBILE

La leggenda Lara Croft della serie Tomb Raider non è estranea al mondo dei dispositivi mobili. Infatti le prime due uscite di Lara su Playstation furono rilasciate anche su dispositivi mobili con risultati contrastanti, principalmente a causa della trasposizione dei comandi fine anni ’90 che risultavano un pò traballanti e che hanno continuato ad esserlo anche nei  primi giochi in 3D. Molto più successo è stato l’eccellente titolo spin-off Lara Croft and the Guardian of Light, che ha ricevuto un’iterazione mobile proprio insieme al rilascio su console e Pc nel 2010.

Purtroppo, nessuno di questi giochi è più disponibile su dispositivi mobile. Gli ultimi titoli rimasti su smartphone, entrambi sviluppati da Square Enix, sono Lara Croft: Relin Run (gratuito) e Lara Croft GO (6,99 euro). Il primo è un puzzle-game a turni introdotta da Hitman GO ma applicata magnificamente al mondo di Tomb Raider e la seconda è una versione di Temple Run, più o meno, basata sulla serie stessa

TOMBRAIDERTEMPLERUN 610a

LARA, NON PROPRIO COME AVREMMO VOLUTO VEDERLA

Lara Croft è uno di questi personaggi che ha dato il suo contributo nel mondo del gaming: già i primi titoli, nonostante fossero un ammasso di poligoni, mettevano in risalto le forme di Lara che negli anni, sono diventate sempre più reali grazie alle migliorie grafiche ma anche grazie alla trasposizione cinematografica con protagonista Angelina Jolie prima e Alicia Vikander poi.  

Tomb Raider

Negli anni, la saga ha subito sempre alti e bassi e nonostante sia stata presa in mano da Square Enix ha ricevuto opinioni contrastanti, venendo paragonata molto spesso ad un alter-ego femminile di Nathan Drake di Uncharted. Il primo reboot usci nel 2013, intitolato Tomb Raider, sviluppato dalla software house Crystal Dynamics e pubblicato da Square Enix. Questo nuovo episodio, che non è in alcuna maniera collegato ai capitoli precedenti della saga, è un nuovo inizio per la serie stessa, che narra delle origini di Lara, presentando una protagonista giovane, non ancora forgiata e inesperta.  Nel 2015 arriva il seguito Rise of the Tomb Raider, con lo stesso sviluppatore ed editore. Nel 2018 la trilogia si conclude con Shadow of the Tomb Raider sviluppato da Eidos Montréal insieme con Crystal Dynamics.

Poichè ho apprezzato questa nuova trilogia, in particolare l’ultimo capitolo, in questo caso mi sarei aspettato da Square Enix un annuncio differente. Il gioco che uscirà su mobile non credo si prefigga lo scopo di diventare una nuova saga o un ennesimo reboot. Sicuramente, non essendo amante del mobile gaming, avrei preferito una riedizione dei capitoli classici usciti sulla prima PlayStation oppure una nuova raccolta in maniera tale da poter far conoscere Lara anche alle nuove generazioni. I

In definitiva, non mi ha colpito particolarmente questo annuncio, lasciandomi anche un pò dispiaciuto perchè non vorrei che questo gioco , che ha fatto la storia del gaming, si riduca a semplice intrattenimento in una sala d’attesa. 

Voi cosa ne pensate di questo nuovo titolo per mobile?

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ricopia i numeri che vedi in basso *