Home » Notizie » Madre sloga la mascella al figlio mentre gioca a…Fortnite: Ecco i fatti.

Madre sloga la mascella al figlio mentre gioca a…Fortnite: Ecco i fatti.

Salve a tutti i nostri FollowHz.

Pronti a sentire l’ennesima accusa ai Videogames e soprattutto a Fortnite?
Bene:

A quanto riporta Comicbook.com in Florida c’è stato un grave caso di violenza domestica dove la cornice sembra essere Fortnite.

Secondo i fatti una madre ha slogato la mascella al figlio di 10 anni perchè apparentemente stava giocando troppo tempo a Fortnite.

Secondo il rapporto della polizia,trasmesso dalla CBS, lo scorso mercoledì, intorno alle 17:00 (ora locale) la 35enne Ann Perugia ha intimato al figlio di smettere di gioco e farsi una doccia. E quando il figlio ha rifiutato di ascoltare sua madre secondo il bambino di 10 anni (tramite la polizia locale di South Daytona) “ha dimenticato di fare come gli era stato detto”, e così quando sua madre è tornata nella sua stanza 10 minuti dopo e gli chiese se si era ancora fatto una doccia, le rivelò che non l’aveva fatto. A questo punto, secondo quanto riferito, il bambino si è alzato e si è diretto verso il bagno per presumibilmente farsi una doccia, quando sua madre lo ha seguito con rabbia. E una volta che i due furono in bagno, il bambino disse alla polizia che sua madre, con un pugno chiuso, gli diede un pugno in faccia, slogandosi la mascella. Oltre a una mascella incasinata, il rapporto della polizia menziona che il figlio aveva anche dei graffi sul suo corpo, suggerendo una lotta più grande di un solo pugno.

Secondo la madre invece, dopo aver preso suo figlio a scuola, gli ha permesso di giocare con alcuni amici. Alla fine, gli disse di fare una doccia, a cui lui disse di no. Poco dopo, il bambino si alzò e finalmente andò a farsi una doccia. La madre dice di aver seguito suo figlio nella stanza, chiedendo a cosa servisse l’atteggiamento, e lui rispose: “Ti odio e tu non fai niente per me.” Lei nega di averlo preso a pugni.

Nel frattempo, la madre è stata arrestata e accusata di abusi su minori aggravati per lesioni fisiche.

Ora mi spiegate che c’entra Fortnite in tutto questo grave caso di violenza domestica?
Sicuramente molti ragazzi abusano coi videogiochi, giocando ore ed ore alienandosi del tutto, ma questo accade con qualsiasi fonte di intrattenimento e forse, dico FORSE grazie a questo evento in cui il bambino giocava a Fortnite si è scoperto che la Madre picchiava il figlio o che non era trattato secondo dei criteri umani.
Di sicuro la mascella non si è slogata da sola.

Questo è un caso di violenza domestica in cui l’unica vittima è il bambino che vive una situazione familiare drammatica e si rifugia con gli amici su Fortinite e su altri giochi proprio per evadere dalla realtà che lo circorda.

Le mie sono solo supposizioni, ma di sicuro queste cose che mi lasciano senza parole.


Diteci la vostra!

0 0

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami