ferraraSalve a tutti cari followHz,


esattamente tra sette giorni si svolgerà una due giorni dedicata al ruolo e alle potenzialità del videogioco come strumento di promozione del territorio e del patrimonio. E’ la manifestazione Ivipro Days 2019 (Italian videogame program), in calendario sabato 14 e domenica 15 settembre alle sale dell’Imbarcadero del Castello Estense di Ferrara a cura dall’associazione culturale Ivipro con il sostegno della Regione Emilia Romagna e il patrocinio dell’Amministrazione comunale di Ferrara.
Al convegno prenderanno parte figure importanti del panorama videoludico come sviluppatori, game designer e saranno in fine previsti momenti di confronto tra il pubblico e gli ospiti.
Il progetto Italian Videogame Program (IVIPRO) punta ad agevolare la produzione di videogiochi ambientati in Italia o legati alla cultura italiana e ad arricchire la mappatura del territorio nazionale in chiave videoludica individuando le location più adatte ai videogiochi e catalogando luoghi, monumenti, racconti e personaggi.
Questa interessante iniziativa si era svolta in primo luogo a Bologna nel novembre scorso ed è stata presentata nella mattinata di ieri nella sede del municipio di Ferrara in presenza di Matteo Fornasini (assessore al turismo), Andrea Dresseno (Presidente dell’associazione IVIPRO) ed EmmaMaria Barboni di Emilia-Romagna Film Commission.
Queste le parole dell’assessore Fornasini:

“Un grazie agli organizzatori per avere scelto Ferrara per realizzare questo loro momento di confronto coinvolgendo un folto numero di ospiti e appassionati da tutta l’Italia e dall’estero..Tutto ciò che valorizza le potenzialità turistiche del nostro territorio trova il favore dell’Amministrazione comunale. Sono a tutti evidenti la ricchezza della nostra storia e la bellezza dei nostri luoghi, – ha poi aggiunto – elementi questi sicuramente utilizzabili per la realizzazione di nuovi videogiochi, strumenti destinati assicurare fra gli appassionati, giovani o meno giovani, nuove attenzioni per la nostra città”.

Il progetto in questione, nasce in un contesto nazionale che negli ultimi anni inizia a cogliere le potenzialità dei videogiochi in termini economici e culturali legati al teritorio.
Prova ne è, per esempio, il riconoscimento del ministro Dario Franceschini e del MiBAC, che ha portato nel novembre 2017 all’inserimento dei videogame all’interno del nuovo portale Italy for Movies, realizzato da Istituto Luce Cinecittà. Un’operazione a cui ha fornito il proprio contributo anche IVIPRO.
Oltre al lavoro di ricerca, l’associazione si impegna ad offrire il proprio aiuto ad istituzioni e sviluppatori affinchè possano far riscoprire il territorio attraverso lo strumento videoludico, oltre tutto IVIPRO si offre di aiutare chi ne fosse interessato (musei, enti locali e regionali, istituzioni culturali e quant’altro) nella stesura di bandi che li aiutino a promuovere il territorio.
L’evento, a ingresso gratuito su registrazione, si rivolge ad appassionati e appassionate, a studentesse e studenti e a quelle istituzioni (musei, enti locali, istituzioni culturali, associazioni)
interessate ad approfondire le opportunità connesse all’utilizzo del videogioco come strumento di promozione e divulgazione.

Qui trovate il programma completo
Qui è possibile registrarsi all’evento.

Cari followHz, in un periodo in cui i videogiochi vengono continuamente demonizzati ed accostati a stragi e disordini, è importante sapere che sul nostro territorio si organizzano eventi di tale portata e, a dirla tutta spero che se ne organizzino sempre di più in modo da portare nuova linfa anche all’immagine stessa dei videogiochi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ricopia i numeri che vedi in basso *