Sono molti i dettagli relativi a Splatoon 3, emersi durante il recente Nintendo Direct.
Li vediamo fra poco ma prima vi proponiamo il video della conferenza, direttamente dal canale ufficiale Nintendo su YouTube.

Splatoon 3, successo assicurato?

Dalla sua release nel 2015 come esclusiva Wii U, Splatoon non ha mai smesso di scalare le classifiche di vendita e raccogliere consensi.
La sua formula, semplice ma ad alto tasso di agonismo, si è dimostrata da subito perfettamente adatta anche alle competizioni classificate, non disdegnando comunque un’interessante modalità Campagna e la (fin troppo rara, ultimamente) variante di Multiplayer Locale.

Splatoon 3
Splatoon 2, già enorme successo di vendite.

Dopo la seconda iterazione su Nintendo Switch, acclamata da fan e critica, era inevitabile un ulteriore sequel, annunciato (neanche tanto a sorpresa) nel 2021.
Nel corso degli ultimi mesi si sono susseguiti numerosi Rumor riguardo alle caratteristiche annunciate per il nuovo capitolo ma è stato possibile dare concretezza alle anticipazioni solo nel recente Nintendo Direct dedicato proprio a Splatoon 3, trasmesso il 10 agosto 2022.

Vediamo, quindi, in dettaglio cosa ci aspetta in questo sequel.

Splatoon 3
Riempire una mappa di inchiostro colorato può essere così difficile? Dipende dall’altra squadra.

Splatoon 3: tutti i dettagli

Quando un Franchise inizia a diventare longevo, per mantenere vivo l’interesse su ogni capitolo, è sicuramente necessario aggiungere molte novità e il team di Nintendo di certo non ha rinunciato a questa opportunità, riempiendo l’attesissimo nuovo capitolo di interessantissime novità che, siamo sicuri, vi terranno incollati agli schermi delle vostre Nintendo Switch.

Nuovi Livelli

Ogni multiplayer competitivo che si rispetti, si affida soprattutto alla qualità delle mappe in cui si ambientano gli scontri e Splatoon 3 non sarà certo da meno, aggiungendo molte nuove location tra le quali: Scorch Gorge, Mincemeat Metalworks, Undertow Spillway ed Eeltail Alley.

Nintendo promette ben 12 mappe al lancio, tra le quali anche molte direttamente dai capitoli precedenti come Hammerhead Bridge, Mahi-Mahi Resort, Museum D’Alfonsino ed altre ancora in arrivo coi futuri contenuti post-lancio.

Splatoon 3
Eeltail Alley, una mappa dall’ispirazione fortemente urbana, che sarà inclusa in Splatoon 3 al lancio.

Nuove Armi

A tutte le armi già incluse nei precedenti capitoli, Splatoon 3 aggiungerà almeno due equipaggiamenti completamente nuovi: Splatana Wiper, una spada con forti reminiscenze di un parabrezza con relativi tergicristalli, che spruzza enormi ondate di inchiostro e l’arco Tri-Stinger che spara letali proiettili di inchiostro concentrato.
Entrambe le armi possono sparare un colpo caricato, più potente.

Splatoon 3
Il bizzarro Splatana Wiper: una spada simil-tergicristallo da parabrezza, in grado di sparare enormi ondate di inchiostro. Strano? Non per Splatoon!

Personalizzazione dei personaggi

Come nei capitoli precedenti, anche in Splatoon 3 la personalizzazione del proprio avatar sarà molto importante per ricoprire le mappe d’inchiostro in modo letale ma sfoggiando uno stile impeccabile.

Il ricercato Naut Couture ed il bizzarro Man o’ Wardrober sono solo due dei diversi rivenditori che condivideranno il loro variegato catalogo di abbigliamento, che includerà giacche, t-shirts, camicie, occhiali, maschere, cappelli, scarpe, sandali, ciabatte da mare e molto altro.

Una volta scelto lo stile per il nostro personaggio sarà, però, fondamentale, recarci dal misterioso Murch che ci permetterà di modificare e scambiare i talenti forniti dai vari pezzi di equipaggiamento.

Le modifiche non si fermeranno al personaggio perché sarà possibile anche personalizzare il modo in cui appariremo agli altri giocatori, ancora prima di affrontarli sul campo di battaglia.
Emote, titoli, stemmi e tutto ciò che sarà visibile online, permetterà ai giocatori di incutere terrore nei propri nemici, ancora prima di affrontarli (semicit.).

Come c’è da aspettarsi, il già vasto catalogo di queste personalizzazioni, vedrà molte aggiunte di mese in mese, successivamente al lancio del gioco.

Splatoon 3
Il fornito catalogo di calzature di MrCoco sarà in grado di soddisfare le vostre velleità modaiole?

Lobby di attesa e Trading Card Game

Durante i momenti di riposo che divideranno le varie partite, sarà possibile provare le armi nel Test Range o iniziare una battaglia di prova con un amico, nella quale scaricheremo addosso al suo ologramma tutta la potenza dei nostri equipaggiamenti.

I giocatori potranno guardare i replay di alcune partite disputate in precedenza e personalizzare i propri armadietti o curiosare dentro i guardaroba degli amici.

Ma non è tutto.
Quale modo migliore per ingannare la tediosa attesa di un Team alla nostra altezza di un bel mini-gioco di carte collezionabili, che strizza l’occhio nientemeno che al leggendario Tetris?
Proprio così. Alla creazione del personaggio ci verrà gentilmente omaggiato un mazzo di partenza ma, per essere veramente competitivi, dovremo recuperare tutte e 150 le carte disponibili e costruire il mazzo migliore.

Un gioco competitivo che include un mini-gioco competitivo, da affrontare tra una competizione e l’altra.
Straordinario!

Splatoon 3
Perché non inserire un gioco di carte collezionabili, per ingannare il tempo tra una partita e l’altra? Ottima idea!

Supporto post-lancio

Al momento, Nintendo ha confermato un supporto successivo al lancio di al meno due anni con l’aggiunta di nuove mappe, nuove armi e molto altro.
Tra le varie aggiunte, Nintendo includerà le modalità League Battle e l’agognata X Battle che potrà essere sbloccata solo dopo aver raggiunto ed ottenuto un ranking estremamente alto in Anarchy (una modalità Ranked, basata su obiettivi da completare).
League Battle permetterà ai giocatori di competere ogni due ore in Team basati sui risultati ottenuti in Anarchy.

Salmon Run, un grande ritorno

La modalità Orda (inevitabile richiamo nostalgico per tutti gli amanti di Halo) denominata Salmon Run, tornerà in tutto il suo caotico splendore.
I giocatori dovranno competere in una serrata caccia alle preziose uova di salmone sparse per la mappa ma, questa volta, saranno osteggiati da temibili Boss dalle fattezze di salmoni infuriati, comandati dal terribile King Salmonid.

La modalità verrà aggiunta in seguito al lancio.

Splatoon 3
Quando il salmone non è così invitante come lo ricordavi dall’ultimo Cenone di Capodanno.

Il ritorno dello Splatfest!

In seguito all’enorme successo riscosso dalle precedenti edizioni, anche quest’anno avrà luogo lo Splatfest, uno speciale evento di Splatoon che, questa volta, includerà una demo di Splatoon 3.

La Demo di Splatoon 3 sarà disponibile sul Nintendo eShop dal 18 agosto 2022, con alcune Feature che verranno aggiunte in seguito, il 25 agosto.

Splatfest World Premiere avrà invece inizio il 27 agosto 2022 alle ore 18:00 (ora italiana) e, per potervi partecipare, richiederà un Abbonamento al servizio Nintendo Switch Online.

L’evento sarà molto simile ai precedenti eventi di Splatoon 2 ma con una sostanziale differenza:
sarà possibile selezionare il proprio team tra tre colori diversi e tre squadre preimpostate differenti: Team Paper, Team Scissors e Team Rock.

Gli scontri prevederanno un primo Round 4v4, mentre il Round successivo vedrà affrontarsi tre squadre (4v2v2). Quella da 4 sarà quella in testa alla classifica temporanea mentre le altre da 2 saranno le squadre rimanenti.

Qui sotto, il trailer dell’evento:

Molti, quindi, i dettagli relativi a questo nuovo, atteso, Splatoon 3.

La lunga attesa sarà presto ripagata dalla possibilità, durante l’imminente Splatfest, di assaporare molte delle feature che saranno disponibili al lancio del gioco che, ricordiamo, sarà disponibile dal 9 settembre 2022, in esclusiva su Nintendo Switch.

 

Siete, come noi, ansiosi di mettere le mani su Splatoon 3?

Avete provato i capitoli precedenti?

Fatecelo sapere nei commenti!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ricopia i numeri che vedi in basso *