Salve a tutti, cari FollowHz!

Tra GamePass ed Epic Games Store e i vari laucher Uplay e Origin a cui scappa un gioco gratis qualche volta, sta davvero diventando conveniente possedere un PC. Ma, a sorpresa, uno di questi pare abbia dei problemi finanziari per i giochi che sceglie di regalare: Epic Games Store.

Epic Games Store: Regalare Giochi, Porta a Nuovi Utenti?

epic games store

La strategia di Epic assomiglia in qualche modo a quella di Microsoft sul Gamepass, per quanto il Gamepass sia a pagamento e per quanto è chiaro che non tutti possono permettersi di imitare Microsoft dato che ha un certo patrimonio a disposizione.

Infatti, questa strategia le sta dando grossi guadagni, ma sta anche arricchendo le fila di sviluppatori indie che sviluppano anche solo in esclusiva Microsoft, eppure per Epic Games Store, le cose stanno andando molto peggio, anche perché in questo periodo, come sapete, ha creato una sorta di calendario dell’avvento videoludico con un gioco gratis ogni giorno. Perdipiù, parecchi esperti del settore avevano espresso il loro dubbio su questa strategia adottata da Epic per attirare nuove persone sul loro launcher.

Epic Games Store: Il Processo Contro Apple

epic games store

Oltre a questa strategia costosa per Epic di per sé, ricordiamoci che il famoso processo tra Epic e Apple è ancora in corso ed è stato previsto che durerà ancora per un po’ di anni, anche perché Epic ha intenzione di ricorrere in appello, sebbene il giudice abbia già fornito istruzioni su ciò che entrambe le aziende imputate dovranno fare:

  • Epic ha violato il contratto con Apple con un sistema di pagamento alternativo nella sua app di Fortnite: quindi, dovrà risarcire circa 3.5 milioni di dollari e Fortnite sull’Apple Store è bandito;
  • Apple non ha nessun diritto di ritenersi e di comportarsi da monopolista dato che tanti altri stanno entrando nel suo mercato di giocatori e molti sviluppatori già guadagnano in modo alternativo dai pagamenti Apple tramite pubblicità o link esterni, quindi: Apple dovrà modificare i termini del suo store, permettendo agli sviluppatori di implementare senza nessun problema qualsiasi forma di call-to-action verso siti esterni (solo) dove poter acquistare oggetti inerenti al gioco, anche richiedendo una piccola commissione agli sviluppatori che lo faranno, se lo ritiene giusto;
  • Inoltre, il giudice ha notato che Apple non è una grandissima mediatrice tra le esigenze di clienti e sviluppatori, quindi, ciò la rende lenta ad innovarsi con conseguenti bassi investimenti, nonostante i suoi profitti miliardari.

Epic Games Store: Il Mio Pensiero

Non essendo del mestiere, non mi esprimerò sul processo in corso, dato che sono entrambe grosse aziende che agiscono solo nel loro interesse, per quanto chiunque a contatto con la tecnologia avesse percepito l’eccessivo strapotere che Apple manifesta quasi ingiustamente a livello di tecnologia.

Tuttavia, a me ha stupito come Epic riesca ad avere problemi economici riguardanti i giochi gratuiti che ci fornisce: come tanti di voi, son sempre pronto a riscattarli, e abbiamo visto che, a parte qualche rara eccezione, sono piccoli giochi indie che mi stupirebbero se richiedessero così tanti soldi da lacerare le finanze di Epic ma, anche se fosse, rimane strano il fatto che Epic non si fosse fermata prima di richiedere di regalare un gioco così tanto costoso che avrebbe generato un disastro nel suo portafoglio.

E voi, cosa ne pensate? Ditecelo qua sotto!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ricopia i numeri che vedi in basso *