Ciao a tutti FollowHz.
Activision Blizzard ha ufficialmente comunicato che Overwatch 2 e Diablo 4 verranno rinviati a data da destinarsi. Tra le cause, ci sarebbero i cambi di leadership all’interno dei due team di sviluppo e le indagini all’interno dell’azienda che si stanno ancora svolgendo. La co-leader Jen Oneal ha deciso di dimettersi lasciando la guida a Mike Yabarra. Inoltre il BlizzCon di febbraio 2022 è stato cancellato in modo tale da permettere agli sviluppatori di lavorare al meglio sui prossimi videogiochi.

Activision Blizzard: l’addio di Jen Oneal

Jen Oneal, era stata assunta come co-leader assieme a Mike Yabarra ad agosto a seguito della causa intentata dallo Stato della California per discriminazioni e abusi all’interno di Activision Blizzard (di cui vi ha già parlato il nostro Giuseppe in questi due articoli! link1 link2), che aveva visto andare via il presidente J. Allen Brack. Ma dopo soli 3 mesi, Jen Oneal ha annunciato che si dimetterà dal suo ruolo lasciando la guida dell’azienda a Mike Yabarra, e passerà in una nuova posizione all’interno di Activision Blizzard fino alla fine del 2021, in cui lascerà definitivamente il colosso videoludico.

L’ex co-leader ha affermato che trascorrerà gli ultimi mesi presso l’azienda con lo scopo di determinare l’utilizzo di una sovvenzione di 1 milione di dollari che Activision ha accettato di dare all’organizzazione Women in Games International.

“Lo sto facendo non perché sono senza speranza, al contrario. Sono ispirata dalla passione di tutti qui, che lavorano per un cambiamento significativo e duraturo.

Questa energia mi ha ispirato a uscire ed esplorare come posso fare di più per far incontrare giochi e diversità e spero di avere un impatto più ampio sul settore che andrà a beneficio anche di Blizzard e di altri studi.

Sono entusiasta di intraprendere un nuovo viaggio per scoprirlo. A tutti in Blizzard, grazie, per la vostra onestà, la fiducia in un futuro migliore e la vostra incredibile etica del lavoro, creatività e passione”.
Jen Oneal

Activision Blizzard: Diablo 4 e Overwatch 2 rimandati

Era già stato confermato che i titoli non sarebbero usciti nel 2021, ma come molti si aspettavano già da tempo, sono arrivate le conferme ufficiali dei rinvii per Daiblo 4 e Overwatch 2 a data da destinarsi. I due titoli di Activision Blizzard, che sarebbero presumibilmente dovuti uscire nel 2022, sono stati infatti coinvolti nello scandalo emerso qualche mese fa portando a cambiamenti in diversi ruoli di rilievo.

Activision Blizzard

Diablo 4 ha visto l’allontanamento del game director ad agosto, poi sostituito da un nuovo game director ad ottobre, mentre per Overwatch 2 l’uscita del game director ad aprile e successivamente del suo direttore esecutivo a settembre. L’investigazione all’interno dell’azienda è ancora in corso e questi cambi di leadership hanno portato ad un ulteriore rallentamento nello sviluppo, costringendo la compagnia a far slittare le date d’uscita dei due titoli.

“Mentre stiamo ancora pianificando di fornire una notevole quantità di contenuti da Blizzard il prossimo anno, stiamo ora pianificando un lancio successivo per Overwatch 2 e Diablo IV rispetto a quanto originariamente previsto.

Questi sono due dei titoli più attesi del settore e i nostri team hanno fatto grandi passi avanti verso il completamento negli ultimi trimestri.

Ma crediamo che dare ai team un po’ di tempo in più per completare la produzione e continuare a far crescere le loro risorse creative per supportare i titoli dopo il lancio garantirà che questi giochi delizieranno e coinvolgeranno le loro community per molti anni nel futuro”.
Activision Blizzard


Non è stato dichiarato quindi se Diablo 4 e Overwatch 2 vedranno la luce nel 2022 o se addirittura nel 2023, in cuor mio spero che si prendano il tempo che serva per far uscire due titoli di qualità ma soprattutto per risolvere tutte le problematiche enormi venute a galla.

Activision Blizzard

Activision Blizzard: la cancellazione del BlizzCon 2022

Come visto nei precedenti paragrafi non è un bel periodo per l’azienda e Activision Blizzard ha annunciato che il BlizzCon (conferenza annuale in cui annunciano aggiornamenti e nuovi giochi in sviluppo) che si sarebbe dovuto tenere a febbraio del 2022, è stato cancellato. La compagnia ha però rassicurato che annunci e update per i loro titoli non mancheranno.

Activision Blizzard

Inoltre sul loro sito possiamo leggere:

“Per la comunità Blizzard,
abbiamo deciso di fare un passo indietro e di fermarci nella pianificazione dell’evento BlizzConline precedentemente annunciato , previsto per l’inizio del prossimo anno. È stata una decisione difficile da prendere per tutti noi, ma è quella giusta.

Ogni evento BlizzCon richiede a ciascuno di noi di realizzarsi, uno sforzo dell’intera azienda, alimentato dal nostro desiderio di condividere ciò che creiamo con la community a cui teniamo così tanto.

In questo momento, riteniamo che l’energia necessaria per mettere in scena uno spettacolo come questo sia meglio indirizzata al supporto dei nostri team e al progresso dello sviluppo dei nostri giochi ed esperienze.

Inoltre, vorremmo anche prenderci del tempo per reimmaginare come potrebbe essere un evento BlizzCon del futuro. La prima BlizzCon si è tenuta 16 anni fa e da allora molto è cambiato, in particolare i molteplici modi in cui i giocatori e le comunità possono unirsi e sentirsi parte di qualcosa di più grande.

Qualunque sia l’aspetto dell’evento in futuro, dobbiamo anche assicurarci che sia il più sicuro, accogliente e inclusivo possibile. Ci impegniamo a comunicare continuamente con i nostri giocatori e vediamo che la BlizzCon svolgerà un ruolo importante in questo futuro. Siamo entusiasti di quello che faremo con l’evento quando lo rivedremo in futuro.

Un’altra cosa che volevamo chiarire: anche se non terremo BlizzConline a febbraio, faremo comunque annunci e aggiornamenti per i nostri giochi. Siamo orgogliosi dei nostri team e dei progressi che hanno fatto nei nostri giochi.

Abbiamo un sacco di interessanti novità e rilasci imminenti da condividere con te. Continuerai a sentirne parlare attraverso i nostri canali in franchising, con le persone di talento del team BlizzCon che svolgono un ruolo nel supportare questi sforzi.

Ci mancherà vederti, ma non preoccuparti. Torneremo presto insieme.”
Activision Blizzard

 

Voi cosa ne pensate? Fateci sapere la vostra!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ricopia i numeri che vedi in basso *