Cari FollowHz,

Windows 11 sta venendo gradualmente rilasciato per tutti gli hardware compatibili e che superano un test di compatibilità del PC, sul sito ufficiale tutti i dettagli e i requisiti per averlo.

L’ho testato, ho esplorato le sue funzionalità e ora sono pronto a dire la mia, andiamo a scoprire cosa cambia.

Windows 11: grafica e UI

Windows 11
Windows 11

Windows 11 già dalla schermata di blocco risulta più pulito e minimale, orario e data ora sono messi al centro dello schermo e resi meno ingombranti, ed anche le icone di stato sono state ridisegnate per non disturbare la vista.

Una volta effettuato il login, Windows 11 fa vedere la sua più grande innovazione in termini di UI, il menù start con le icone di avvio rapido sono disposte centralmente nella barra delle applicazioni, invece che sulla sinistra.
Tuttavia, per chi non riesce ad abituare alla nuova configurazione, c’è la possibilità di spostarle nuovamente nella posizione precedente all’aggiornamento.

Come per altri OS, come MacOS e Chrome OS, la barra centrale mostrerà quali applicazioni sono aperte in primo piano e quali in background grazie ad una piccola barra sottostante l’icona dell’applicazione e non più evidenziata come in Windows 10.

Windows 11
Desktop Windows 11

Altri elementi grafici sono stati rivisti: come le icone, ora più riconoscibili e caratterizzate, in particolare le icone dei percorsi di sistema: Desktop, Download, Documenti, Immagini, ecc. ora più eleganti e identificabili come vere e proprie cartelle.

Inoltre, il menu contestuale col tasto destro è differente per ogni tipo di file o cartella suggerendo operazioni veloci come, ad esempio, la rotazione di un’immagine senza doverla necessariamente aprire.

Sono stati ridisegnati anche:

  • I Widget, richiamabili dall’apposita icona sulla barra delle applicazioni
  • Le notifiche, ora visualizzabili solo se effettivamente presenti con un numero
  • I controlli, connettività, audio e luminosità sono ora in un unico pannello più simile a quello di un dispositivo mobile

Infine, una gestione dei Desktop multipli, ora richiamabili dalla barra delle applicazioni, più veloce ed intuitiva per separare in modo efficace gli spazi di lavoro.

Windows 11: la produttività

Windows 11
Desktop multipli

Windows 11 porta la produttività ad un livello superiore, come già detto abbiamo la possibilità di creare desktop multipli e possiamo adibire ognuno di questi ad una determinata tipologia di lavoro;
Funzione utilissima per i creator con la quale è possibile mantenere un desktop per il video editing, uno per l’editing foto e un altro per operazioni più generali come scrivere o operare sulle cartelle.

Un’altra novità riguarda i monitor aggiuntivi, una volta che scollegherete un monitor le applicazioni contenute in esso non si ridimensioneranno occupandovi il monitor ancora connesso ma, invece, verranno automaticamente ridotte a icona per riaprirsi con il medesimo layout una volta ricollegato il monitor.

Infine, ho notato un leggero miglioramento nella velocità con cui si naviga tra le cartelle ed i file presenti sul proprio dispositivo.

Windows 11: il gaming

Windows 11
Xbox Toolbar

Windows 11 si fa notare anche in ambito gaming, la Xbox Game Toolbar è stata alleggerita e ha avuto un leggero restyling anche se le funzioni rimangono le medesime.

Le migliorie più grandi si vedono, tuttavia, durante il gaming;
Nonostante su giochi relativamente leggeri il cambiamento è appena visibile, su giochi più pesanti abbiamo un miglioramento notevole anche su hardware datati, mi ha sorpreso vedere, infatti, una stabilità maggiore del framerate durante il gioco e una risposta più reattiva dei comandi.

(Gioco preso in considerazione: Fortnite. Configurazione: 16GB RAM, Nvidia GTX 1050Ti, Processore i7 8750H)

Notare che la modalità gioco è di default attivata, nel caso non interessi basterà andare a disattivarla dalle impostazioni.

Windows 11: primo avvio e conclusioni

Windows 11
Pop-Up controlli

Windows 11 al primo avvio risulta macchinoso e difficile da utilizzare, inoltre consiglio di fare un controllo dei Windows Update per avere sempre gli ultimi aggiornamenti che risolvono i vari bug che si presenteranno col passare del tempo.

Con mio sommo dispiacere non mantiene l’immagine di sfondo, la quale verrà sostituita con uno sfondo nero tinta unita, è un’ottima scusa per cambiare sfondo e testare lo sfondo presentazione.

Agli inizi mi è risultato difficile abituarmi alla barra centrale ma dopo neanche un’ora di utilizzo mi sono subito abituato ad utilizzarla e ho cominciato ad utilizzare i widget, strumento che con Windows 10 ignoravo.

Microsoft con Windows 11 ha realizzato un OS veloce, reattivo e facile da usare, inoltre molti strumenti che prima non usavo sono stati ridisegnati per essere più User Friendly e ciò mi ha permesso di apprezzarli di più.
Inoltre, le prestazioni generali di hardware anche datati, sono migliorate di molto rendendo applicativi prima lenti e inutilizzabili di nuovo usufruibili dall’utente.

Davvero un ottimo lavoro e aspetto con ansia la funzione che permette di installare e avviare gli applicativi Android sul nostro sistema Windows grazie a due tecnologie: Intel Bridge e Windows Subsystem for Linux 2.

Cosa ne pensate?

Avete già avuto modo di testare Windows 11?

Effettuerete l’aggiornamento?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ricopia i numeri che vedi in basso *