Salve GameHz,

in occasione dell’evento What’s Next for Windows, Microsoft ha annunciato la nuova versione del proprio sistema operativo: Windows 11. Il nuovo sistema operativo sarà disponibile sui nuovi PC e attraverso un aggiornamento gratuito per i PC Windows 10 idonei entro la fine di quest’anno.

Di seguito alcune delle caratteristiche principali:

  • Microsoft ha modernizzato il design e l’esperienza utente in Windows 11, partendo dal nuovo pulsante Start e dalla barra delle applicazioni fino ad arrivare a ogni suono, carattere e icona. I nuovi layout Snap, i gruppi Snap e i desktop di Windows 11 semplificano il multitasking e l’organizzazione di Windows.
  • La nuova integrazione di Teams direttamente nella barra delle applicazioni permette di connettersi istantaneamente via messaggi, chat, voce o video con chiunque, su Windows, Android e iOS.
  • Windows 11 regala la migliore esperienza di gioco per PC, offrendo Auto HDR, Direct Storage e l’accesso all’app Xbox per giocare ai grandi titoli presenti su Xbox Game Pass
  • Widgets è un nuovo feed personalizzato abilitato dall’AI, che consente di visualizzare contenuti su misura direttamente sul proprio desktop. Per gli sviluppatori e gli editori, Widgets apre nuove opportunità all’interno di Windows per offrire contenuti personalizzati.
  • Il nuovo Microsoft Store rappresenta il punto di accesso unico e affidabile per app e contenuti, creando un ecosistema più aperto per gli sviluppatori e i creator e garantendo un’esperienza più veloce e sicura per i professionisti IT.  

Windows 11 – Requisiti hardware/specifiche minime

 
   

Processore:

Almeno 1 gigahertz (GHz) con 2 o più core su un processore a 64 bit compatibile o System on a Chip (SoC)

RAM:

4 gigabyte (GB)

Spazio di archiviazione:

Dispositivo di archiviazione da almeno 64 GB

Nota: per i dettagli vedi sotto in “Ulteriori informazioni sullo spazio di archiviazione per aggiornare Windows 11”.

Firmware del sistema:

Compatibile con UEFI, Avvio protetto

TPM:

Trusted Platform Module (TPM) versione 2.0

Scheda video:

Compatibile con DirectX 12+ o versione successiva con driver WDDM 2.0

Schermo:

Schermo ad alta definizione (720p) con una diagonale maggiore di 9 pollici, 8 bit per canale di colore

Connessione Internet e account Microsoft: 

Windows 11 Home richiede la connettività Internet e un account Microsoft per completare la configurazione del dispositivo al primo utilizzo.

Anche per uscire da Windows 11 Home in modalità S è necessaria la connettività Internet. Scopri di più sulla modalità S qui.

L’accesso a Internet è necessario per tutte le edizioni di Windows 11, per l’esecuzione degli aggiornamenti, il download e l’utilizzo di alcune funzionalità.

Funzionalità obsolete e rimozioni

Qui sotto trovi informazioni su alcune delle funzionalità principali interessate:
  • Cortana non sarà più incluso al primo avvio né aggiunto alla barra delle applicazioni.
  • Lo sfondo del desktop non può essere trasferito al/dal dispositivo quando si accede con un account Microsoft.
  • Internet Explorer è disattivato. Microsoft Edge è il browser sostitutivo consigliato e include la modalità IE, che può essere utile in alcuni scenari.
  • Pannello input penna espressioni matematiche viene rimosso. Su richiesta, verrà installato Math Recognizer che include lo strumento di riconoscimento e il controllo input penna espressioni matematiche. L’input penna di espressioni matematiche in app come OneNote non subisce modifiche.
  • Notizie e interessi nella barra delle applicazioni viene rimosso. Al suo posto è possibile utilizzare le funzionalità di Widget.
  • Stato breve nella schermata di blocco e le impostazioni associate vengono rimossi.
  • Ora la modalità S è disponibile solo per Windows 11 Home.
  • Riunione immediata di Skype è sostituito da Chat.
  • Lo Strumento di cattura continua a essere disponibile ma il design e il funzionamento della versione per Windows 10 sono stati sostituiti con quelli dell’app chiamata precedentemente Cattura e note.
  • Start è notevolmente cambiato in Windows 11 e sono stati rimossi i seguenti elementi:
    • Le cartelle di app e i gruppi denominati non sono più supportati e il layout non è ridimensionabile.
    • Le app e i siti che sono stati aggiunti non verranno trasferiti nell’aggiornamento da Windows 10.
    • I riquadri animati non sono più disponibili. Per contenuti rapidi e dinamici, vedi la nuova funzionalità Widget.
  • La modalità tablet viene rimossa; sono incluse nuove funzionalità per le operazioni di collegamento e rimozione della tastiera.
  • Barra delle applicazioni ha subito alcuni cambiamenti, fra cui:
    • Contatti non è più presente sulla barra delle applicazioni.
    • Alcune icone potrebbero non apparire più nell’area di notifica (systray) di dispositivi aggiornati, incluse le personalizzazioni precedenti.
    • L’unica posizione consentita è l’allineamento nella parte inferiore dello schermo.
    • Non è più possibile personalizzare aree della barra delle applicazioni con le app.
  • Sequenza temporale viene rimosso. Alcune funzionalità simili sono disponibili in Microsoft Edge.
  • La tastiera virtuale non ancorerà/disancorerà più i layout di tastiera sugli schermi da almeno 18 pollici.
  • Portafoglio viene rimosso.
Le seguenti app non verranno rimosse con l’aggiornamento ma non verranno più installate sui nuovi dispositivi o in caso di installazione pulita di Windows 11. Restano disponibili per il download in Microsoft Store:
  • Visualizzatore 3D
  • OneNote per Windows 10
  • Ottieni l’app Paint 3D
  • Skype

Windows 11

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ricopia i numeri che vedi in basso *