Salve GameHz,

Bloober Team, studio polacco di videogame horror (Layers of FearObserverBlair Witch), ha annunciato un accordo strategico con Konami. La nuova partnership tra l’editore di Silent Hill e lo sviluppatore di The Medium includerà “lo sviluppo congiunto di contenuti selezionati e lo scambio di know-how”, secondo una dichiarazione rilasciata dal team polacco. Inoltre, in un comunicato stampa separato, Konami ha affermato di essere “entusiasta di lavorare con Bloober Team e altri partner di sviluppo molto apprezzati per produrre giochi da IP esistenti e nuovi”.

Il CEO del Bloober Team, Piotr Babieno, ha commentato l’accordo:

È un giorno storico per me e il culmine di diversi anni del nostro lavoro. Il fatto che un’azienda così rinomata come Konami abbia deciso di collaborare strategicamente con noi significa che ci siamo anche uniti ai leader mondiali nel gioco e siamo diventati un partner alla pari per i principali attori in questo mercato.

Konami

Konami, Bloober Team e Silent Hill – un triangolo azzardato?

Bloober Team ha dichiarato a febbraio che stava lavorando su un’IP horror appartenente ad  “un editore di giochi molto famoso”, alimentando la speculazione che potrebbe far rivivere Silent Hill. Sebbene lo studio non abbia rivelato l’identità del franchise su cui stava lavorando, il CEO Piotr Babieno, ha versato benzina sul fuoco, affermando che “se fosse rivelato il nome del gioco, questo avrebbe suscitato molto scalpore”.

I commenti di Babieno hanno indotto i fan a ipotizzare che lo sviluppatore polacco potesse essere a lavoro su Silent Hill, la serie horror di Konami che secondo quanto riferito è stata oggetto di acquisti dall’editore negli ultimi anni.

Tutte le notizie che sono state diffuse da Bloober Team, convergono tutte verso un unico significato, cioè che più di un reboot del franchise di Silent Hill potrebbe essere in lavorazione, il che, come gli esperti del settore avevano precedentemente suggerito, potrebbe essere l’intenzione dell’azienda giapponese

Silent Hill – i precedenti tentativi e una visione all’esterno

Prima ancora di Bloober Team, già Supermassive Games si era fatto avanti, contattando Konami, per proporre un reboot di Silent Hill. Il progetto Supermassive alla fine non è andato a buon fine, però l’impostazione a episodi che ha voluto dare lo sviluppatore sarebbe stata usata anche su Silent Hill.

Inoltre, in questi anni Konami ha sempre voluto impostare in maniera nuova Silent Hill: una sorta di allontanamento dai precedenti giochi della seria, motivo per il quale Konami stava cercando di concedere in licenza versioni alternative della serie horror. Oltre a Silent Hill, le fonti hanno affermato che Konami ha in programma di lavorare anche su giochi Castlevania e Metal Gear Solid tramite società esterne, ma eventuali versioni potenziali sono ancora lontane.

Konami

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ricopia i numeri che vedi in basso *