Six Days in Fallujah e l’architettura procedurale

Buonasera GameHz,

Victura e Highwire Games hanno annunciato oggi che il nuovo sparatutto militare tattico in prima persona Six Days in Fallujah presenterà una tecnologia rivoluzionaria sviluppata da la stessa Highwire Games chiamata Architettura procedurale, che rimodella l’intero campo di battaglia ogni volta che il gioco viene giocato, assemblando interi edifici e blocchi urbani proceduralmente. Ricordiamo che l’uscita del titolo è prevista su Pc e console per la fine del 2021, insieme a tanti altri titoli in continuo aggiornamento che potete vedere qui. 

Ecco il nuovo video in merito a questa nuova tecnologia:

Il gioco

Six Days in Fallujah ricrea le storie vere della seconda battaglia del 2004 proprio a Fallujah, con l’aiuto di oltre 100 marines, soldati e civili iracheni che erano presenti durante la battaglia. 

Le storie di Six Days in Fallujah sono raccontate attraverso il gameplay e filmati documentari con dozzine di membri del servizio e più di 26 civili iracheni con diverse esperienze e prospettive sulla battaglia. Questi testimoni oculari parlano direttamente ai giocatori tramite video e audio, e i giocatori risolvono le sfide della vita reale dalla battaglia durante il gioco.

Queste storie hanno ispirato il team di sviluppo a esplorare nuovi modi per rendere gli sparatutto militari tattici più simili al combattimento reale.

Six Days in Fallujah

Cosa dicono di  Six Days in Fallujah

Jaime Griesemer, direttore creativo di Six Days in Fallujah, ha dichiarato:

I marines ci hanno detto che non hanno mai saputo cosa aspettava loro dietro l’angolo. Ma, nei videogiochi, riproduciamo le stesse mappe più e più volte. Il solo fatto di conoscere in anticipo la disposizione di un edificio trasforma un gioco di combattimento in un videogioco molto diverso dal combattimento vero e proprio.

Il sergente Adam Banotai, che guidava blocco per blocco una squadra di Marines attraverso Fallujah, afferma:

Pulire un edificio o un quartiere sconosciuto è terrificante. Non hai idea di cosa stia per succedere, e questo è uno dei motivi per cui abbiamo subito perdite così elevate.

Six Days in Fallujah

La storia dello sviluppo

Per simulare l’incertezza e il pericolo del combattimento urbano, Highwire Games e Victura hanno investito più di tre anni nella costruzione di tecnologie che consentono a un moderno motore di gioco di assemblare proceduralmente ogni stanza in ogni edificio, insieme all’IA dinamica e ai sistemi audio necessari per supportare gli ambienti di gioco che non rimanere statico.

In Six Days in Fallujah, ogni mappa è una nuova mappa, quindi i giocatori non sanno mai cosa aspettarsi. Sebbene gli obiettivi e gli eventi della missione siano coerenti con le storie vere, ogni scenario diventa un’esperienza unica ogni volta che i giocatori ricominciano, assicurando che nessun gioco giochi mai allo stesso modo due volte.

Peter Tamte, CEO di Victura, ha dichiarato:

Con l’architettura procedurale, anche il progettista del gioco non sa cosa succederà in Six Days in Fallujah. E il modo migliore per superare questa incertezza è schierare vere tattiche militari, proprio come faresti se fossi davvero lì..

 Vi ricordiamo infine, di continuare a seguirci sul canale Twitch di 4GameHz che potete trovare cliccando qui, oppure tramite il player direttamente tramite la home del nostro sito.

0 0 votes
Voto Articolo

Dicci la tua!

0 0
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x