Unreal Engine 5: si percepisce il distacco generazionale?

Salve a tutti cari FollowHz! Da poco è stato annunciato e mostrato ufficialmente il nuovo Unreal Engine 5 di proprietà di Epic Games. Ma quanto è innovativo questo motore grafico rispetto al passato?

Come pochi di voi sapranno, Epic Games non è solo la “umile” software house ad aver creato Fortnite, ma anche e soprattutto, la sviluppatrice di uno dei motori grafici più potenti e versatili a disposizione; ovvero l’Unreal Engine 5.

Vedendo ormai prossimo l’esordio della next-gen di console, Epic ha ovviamente mostrato le proprie carte e presentato il suo nuovo gioiellino.

Eccovi il video di presentazione della tech demo del nuovo Unreal Engine con tanto di commento di Brian Karis e Jerome Platteaux, rispettivamente il Direttore tecnico della grafica e il Direttore dei progetti speciali di Epic Games. La demo viene mostrata ed acquisita attraverso una fantastica PS5 (oserei dire mitica, dato che non ne conosciamo nemmeno la forma).

Ma bando alle ciance, gustiamoci il video: 

Senza addentrarci più di tanto in tecnicismi che ai più non interesseranno, che dire? WOW!

Resa grafica a dir poco strabiliante e praticamente zero cali di frame; certo sappiamo perfettamente che si tratta di una demo fatta e concepita per far vedere solo il meglio del motore, ma la resa non è per nulla male, soprattutto comparata a quella del suo predecessore di ben 7 anni fa.

Giusto per offrirvi un paragone più completo, osservate ora la tech demo dell’Unreal Engine 4 su PS4

Beh, le differenze si notano eccome, ma direi anche che sia abbastanza scontato che durante questa generazione si siano riusciti a spingere così avanti in termini di resa grafica del motore e non solo.

Molti di voi sosterranno un concetto sul quale anch’io, almeno inizialmente, ho ragionato. Ovvero quello secondo il quale, in realtà, questa tech demo non mostri poi così tanto i muscoli rispetto a produzioni più recenti.

Non è un ragionamento sbagliato, ma quello sul quale adesso vi chiedo di ragionare io è questo: abbiamo visto come l’UE4 abbia fatto dei passi da gigante rispetta a quanto visto ben sette anni fa; ora applicate lo stesso ragionamento all’Unreal Engine 5 e cosa ne verrà fuori?

Staremo a vedere, ma la base di partenza sembra ottima, ribadendo e considerando che si tratti sempre e comunque di una console, e non di un PC con 5 schede video in SLI e con processore da millemila GHz.

Voi che ne pensate? Credete che questo nuovo Unreal Engine 5 ci farà vedere qualcosa di vagamente vicino al fotorealismo?

0 0 vote
Article Rating

Dicci la tua!

1 0
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x