Home » Attività » Resident Evil: Tra Film e Videogiochi (e un’importante novità)

Resident Evil: Tra Film e Videogiochi (e un’importante novità)

Salve a tutti, cari followhz!

Come ben sapete dai miei articoli precedenti, sono un gran fan della serie Resident Evil: cominciando col 6, me li sono scoppiati tutti, sebbene il 6 non rappresenti per niente il franchising.

ResidentEvilMa, oggi, vorrei parlarvi anche dei suoi film. Con la saga videoludica, non c’entrano granché, ma di per sé, io li ho apprezzati senza pensare ai videogiochi. L’inizio, però, è riuscito ad essere iconico come l’inizio del videogioco, ovvero: viene rilasciato il virus e tutti gli scienziati nella struttura sembra muoiano. Intanto, una ragazza di nome Alice si risveglia nella doccia senza ricordarsi di nulla, per poi diventare un film di spionaggio, finché, si ricordano anche che nei videogiochi si parla di zombies e quindi, prontamente, li aggiungono ed i militari arrivati lì per bonificare l’area, decidono che devono “chiudere il nido”. Traumatizzante anche il sistema d’allarme dell’Umbrella in cui, con dei raggi laser, trancia il viso del generale come della semplice mozzarella.

 Resident Evil

Dopodiché, il resto dei film assume più un carattere simile ai videogiochi, inserendo a forza i personaggi del videogioco come Jill Valentine, Chris e Claire Redfield. La cosa curiosa che in pochissimi hanno notato è che l’attrice che interpreta Claire è la stessa che in Resident Evil Revelations 2 ripete in loop a Claire che è lei stessa la vera.

Personalmente, l’unica cosa che non ho sopportato molto è l’interpretazione di attori famosi come Michelle Rodriguez nei panni di una zombie: paradossalmente, forse per l’effetto di massa, le comparse zombie erano molto più credibili di tutti i personaggi importanti che si zombificano, sembrando più che altro affetti da una strana sostanza sballante.

Michelle RodriguezTutti i film restanti sono abbastanza tutti simili tra loro, fino al colpo di scena dell’ultimo capitolo: si scopre che la protagonista che abbiamo seguito fin dall’inizio non era una persona vera, bensì un clone ed il finale lo amai assai.

Ma, invece, ciò che in molti hanno apprezzato sono stati i film d’animazione che sono ufficialmente canonici nella saga dato che si pongono cronologicamente tra un videogioco e l’altro per poi terminare con Resident Evil: Vendetta.

Comunque, per tutti quelli che odiano i film, tranquilli: è in sviluppo il reboot cinematografico col regista Johannes Roberts che, purtroppo, non ha voluto sbilanciarsi ma ha promesso che sarà molto più fedele ai videogiochi e molto spaventoso, come tutti si aspettano, del resto.

Nel frattempo, possiamo sognare nel rivedere il trailer live action del gioco di ResidentEvil2 girato niente di meno che da Romero in persona:

E voi, cosa ne pensate? Amate i film di Resident Evil e aspettate con ansia un buon reboot?

0 0 vote
Article Rating

Dicci la tua!

0 0
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x