Capitan Tsubasa: Rise of The New Champion, Un Brand Immortale

Bentornati cari Followhz,

State pronti per esplorare l’ignoto!!!

Molti di voi, i più vecchiotti probabilmente, conosceranno Holly e Benji, la serie d’animazione calcistica che è riuscita a far sentire piccoli campioni molti ragazzi degli anni 80′. Un successo incredibile, un fenomeno mondiale che tutt’ora viene ricordato con piacere dagli appassionati di calcio o di anime sportivi. A distanza di 40 anni, il brand creato da Takahashi sta subendo un’improvvisa rinascita, e come una fenice le sue ceneri si stanno spargendo sui media più disparati, compreso quello videoludico. Infatti a sorpresa ieri è stato mostrato un trailer di Capitan Tsubasa: Rise of the Champion. Una presentazione che è arrivata a surclassare, per numero di visualizzazioni e per l’accoglienza del pubblico, quella dei due simulatori FIFA e PES, che a quanto pare devono accogliere nel mercato un nuovo inaspettato competitor. 

Dal trailer si può subito evincere come il prodotto sia stato pensato appositamente per i fan vecchi e nuovi del cartone prima citato. Un gameplay frizzante, rapido ed immediato che ricorda i bei tempi di Inazuma Eleven: Strikers, inserendo però quel pizzico di realismo che ha permesso a grandi e piccini di appassionarsi a questa serie. Possiamo osservare immediatamente la fluidità delle animazioni, con azioni spettacolari come il Tiro della Tigre di Marc Lenders, o le espressioni soddisfatte pienamente riuscite di Genzo Wakabayashi, o Benji per i meno addetti ai lavori. Che questa sia la volta buona che uno sportivo diverso dai prodotti di Konami e EA Sports regni sul mercato? Difficile dirlo, ma ha le carte in regola per ambire alla più disparate premiazioni appartenenti a questo medium. 

Ma il videogioco di Bandai Namco è solo la punta dell’iceberg di quest’incredibile ritorno dei più talentuosi giovani calciatori. Incredibile pensare come nell’anno passato la serie di Capitan Tsubasa in giappone abbia avuto tanto successo da diventare uno dei più ambiti bottini della Mediaset, che tutte le domeniche mattina sta riproponendo, con un magistrale doppiaggio in Italiano, il remake di quest’opera dai disegni sopraffini. Le partite prendono letteralmente vita e le strategie degli avversari vengono illustrate sfruttando elementi inaspettati, così la tattica della gabbia (possesso palla ossessivo) diventa una vera e propria gabbia in cui rinchiudere il team dei protagonisti. Colori ed emozioni rimangono invariati, una motivazione in più per cui i grandi tripla calcistici dovrebbero temere l’arrivo di questa nuova produzione.

Parallelamente alle fantasmagoriche avventure di Tsubasa Ozora e Genzo Wakabayashi, si affiancano i colossi ormai caratteristici dell simulazione dello sport del pallone. In questo caso però già uno dei due ha fatto un tonfo pesante, con un FIFA 20 che purtroppo ha deluso profondamente le aspettative. Il rischio di uno scivolone anche per Pro Evolution Soccer e l’arrivo di altre proposte incentrate su questo tema nel mercato fanno intendere che l’egemonia di questi due sovrani tirannici sembra giungere verso un epilogo ormai necessario. 

Cosa ne pensate? Ditecelo nello spazio riservato ai commenti!!!

0 0 vote
Article Rating

Diteci la vostra!

0 0
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x