CAMPANIA: I PRIMI LAUREATI ALL’UNIVERSITA’ DEL VIDEOGIOCO

Salve a tutti cari followHz,
a Solofra, in provincia di Avellino, è nata la prima università di animazione e videogiochi:
l’idea è di don Patrizio Coppola (ormai noto come padre joystic)…si, avete capito bene è un prete.

Il suo impegno quotidiano è al fianco dei malati in ospedale ma nel frattempo ha anche deciso di far incontrare le sue passioni cioè religione e tecnologia per dare una possibilità ai tanti giovani che non riescono a trovare lavoro. Nel 2013 fonda lo Iudav l’Istituto universitario digitale di animazione e videogiochi, insieme a Riccardo Cangini, fondatore di Artematica, società di videogiochi, e a Carlo Cuomo, tutor all’Università Sapienza di Roma.
Queste le parole di don Patrizio:

«Sono un sacerdote semplice nato e vissuto in una famiglia ricca di valori. Però ho sempre amato l’idea della cultura: un popolo può crescere solo se impara, se studia, e allora ho deciso di fare qualcosa anche io. Ho scelto i videogiochi perché li ho sempre visti come uno strumento semplice, vicino ai giovani, ma anche di possibile crescita. Non li demonizzo affatto, come fanno in tanti, il gioco e l’intrattenimento possono aiutare lo sviluppo intellettivo»

Carlo Cuomo, responsabile didattico di Iudav e sviluppatore di videogiochi, racconta:

«Inizia tutto nel 2009 con la Fondazione Children Media, realtà no profit impegnata nella promozione della cultura dell’entertainment. Durante un festival multimediale c’è stato uno scambio di riflessioni tra Riccardo Cangini designer e autore di videogiochi – e don Patrizio Coppola – ormai per tutti padre Joystick. Insieme ragionavano sulla mancanza di professionalità nel settore».

Ma come funziona questa facoltà? Tre anni il corso di Laurea in ‘Digital Arts’, 22 docenti, 26 materie, esami semestrali, stage intercorso, circa 100 iscritti provenienti da tutta Italia (l’iscrizione è a numero chiuso).
Iudav oggi è una realtà unica e ben radicata che ha creduto nel sogno di un prete e sulle proprie forze senza alcun sovvenzionamento pubblico. Grazie all’accordo con l’istitut Vhei ( Valletta higher education institute) di Malta ed il riconoscimento del Ministero dell’Educazione maltese, la laurea è riconosciuta in tutta Europa e nel Commonwealth.
Laureati già 40 ragazzi, ad attenderli ci sono delle aziende.

Che dire don…in bocca al lupo.

0 0 vote
Article Rating

Dicci la tua!

2 0
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x