Salve GameHz,

dopo essere stato nuovamente rinviato al prossimo 10 Novembre, The Day Before si mostra finalmente in un video gameplay, rilasciato dallo sviluppatore Fntastic, che non tranquillizza sul risultato finale del gioco. Prima però di commentare quello che abbiamo visto, vi lasciamo al video qui sotto.

The Day Before non è come ci aspettavamo…fino ad ora 

Vorrei arrivare subito al dunque, il video è stato molto noioso: vengono colpite tutte le solite note di un titolo post-apocalittico, come armadi da perquisire, armi che vengono fabbricate al banco da lavoro e zombi a cui sparare con una lunga parte in cui non si fa altro che correre per le strade e stazionare presso un banco da lavoro. In più, il livello grafico è veramente imbarazzante e sfido chi afferma il contrario.

E’ stato come vedere una versione pre-rilascio di The Division, tranne per il fatto che si sta sparando agli zombi invece che a persone disperate che lottano per sopravvivere in un mondo crudele e in rovina, il che suppongo allevia almeno la necessità di pensare troppo a chi i cattivi lo sono davvero. Ma anche se si mette da parte la qualità complessiva del gioco, attribuendolo allo stato pre-rilascio del gioco, il vero problema è che risulta tutto così generico, non c’è nulla di veramente caratterizzante, qualcosa che mi faccia dire “lo voglio subito”. Cosa c’è di diverso da altri survival post-apocalittici.

Un gameplay poco ispirato

Il video di gioco termina bruscamente dopo 10 minuti poco ispirati, a cui ha fatto seguito un secondo video in cui vediamo The Day Before giocato dal vivo da una persona: non riusciamo a capire il motivo di questo video ma il più ragionevole sembra essere quello di dimostrare che il gioco esiste veramente, viste le voci che si sono rincorse in merito proprio ai dubbi sull’esistenza del gioco stesso. Questo secondo video dura solamente 40 secondi e ve lo lasciamo qui sotto.

A tutto dobbiamo anche aggiungere che in questi 40 secondi di video, il giocatore ripercorre lo stesso tratto di strada utilizzato nel video di gioco di 10 minuti: se vuoi convincere le persone che si tratta di un gioco in via di completamento, forse non è la migliore idea utilizzare lo stesso tratto di strada di 10 metri in due video di presentazione separati, se proprio vogliamo chiamarla presentazione.

Alla fine di tutto questo e dopo quello che abbiamo visto, almeno una cosa positiva c’è: The Day Before esiste per davvero anche se in uno stato decisamente incompleto. Quindi, vi pongo una domanda cari GameHz: secondo voi, poteva essere questo un gioco pronto per il lancio il 1° marzo 2023? Non vi preoccupate, ho già la risposta per voi, NO e questo gameplay ha solo confuso le cose.

Entrambi i video si sono conclusi con la consueta immagine di intestazione del gioco e la nuova data di uscita, impostata al 10 novembre. C’è anche il pulsante “aggiungi alla lista dei desideri” su Steam, cosi come sul sito ufficiale ma sfortunatamente non si può. 

Voi cosa ne pensate di questo titolo?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ricopia i numeri che vedi in basso *