Con il lancio di Horizon Forbidden West distante solo pochi giorni (sarà disponibile il 18 febbraio 2022 su PS4 e PS5), Sony ha condiviso sul PlayStation Blog numerose interessanti informazioni a proposito delle opzioni di accessibilità.

“Durante lo sviluppo del gioco, abbiamo da subito stabilito di voler portare questo gioco a più fans possibili e creare un’esperienza immersiva ed accessibile che potesse essere divertente per chiunque. Alcune di queste (caratteristiche ndr.) derivano da Horizon Zero Dawn e alcune sono state aggiunte da zero nel nostro continuo impegno di capire ed apprendere il più possibile riguardo ai bisogni dei nostri giocatori.

Speriamo che queste caratteristiche aiutino a costruirvi l’esperienza di gameplay che funziona meglio per voi e non vediamo l’ora di sentire i vostri pareri a riguardo, in modo da poter rifinire il titolo sempre di più.”

Queste le parole della produzione.

Opzioni generali di accessibilità

Ci sono un paio di funzioni che sono applicate automaticamente all’inizio del gioco, tra di esse troviamo i sottotitoli.
Per migliorarne la visibilità, è disponibile anche l’opzione di modificare dimensione e sfondo utilizzato da questi ultimi. Sarà possibile, inoltre, selezionare la lingua preferita (scritta e parlata) quando il gioco viene iniziato per la prima volta.

Nel menu di gioco è possibile trovare il Notebook, un’enciclopedia in continua espansione che racchiude interessanti dettagli a proposito di personaggi, macchine e Datapoints sparsi per il mondo di gioco.
Lo scopo degli sviluppatori è fare in modo che, nel caso in cui l’utente ne avesse bisogno, qualsiasi aiuto relativo al titolo possa essere trovato facilmente durante le sessioni di gioco. In questo modo sono state aggiunte sezioni separate di Tutorial per familiarizzare con le meccaniche e i controlli.

Opzioni di difficoltà

Nell’Ovest Proibito ogni giocatore cerca il suo personale tipo di sfida, ed è per questo motivo che sono stati inseriti ben cinque livelli di difficoltà, progettati per fornire ad ogni approccio il giusto livello di sfida; dalla modalità Storia che semplifica le fasi di combattimento per concentrarsi su narrativa ed esplorazione, al livello Molto Difficile che propone un’esperienza di combattimento impegnativa e punitiva, ideale per mettere alla prova le abilità dei più esigenti.

È stata introdotta anche l’opzione di Difficoltà Personalizzata, che permette di modificare i livelli di danno che Aloy infligge e subisce e quelli inflitti e subiti dai nemici. In questo modo si garantisce la flessibilità massima a tutto il sistema di combattimento.

Horizon Forbidden West si concentra sulla caccia alle macchine e dunque sulla possibilità di separarne sezioni per recuperare risorse con le quali sarà possibile costruire armi e miglioramenti per l’equipaggiamento.
Molte di queste risorse potranno risultare rovinate o distrutte del tutto, se non verranno separate dalla macchina prima che quest’ultima sia uccisa.

Questo aspetto può costituire una vera sfida, così è stata introdotto un sistema denominato Easy Loot.
Abilitare questa opzione farà in modo che ogni risorsa e componente ancora attaccati alla macchina appena uccisa siano disponibili direttamente nel suo inventario per essere depredate dopo il combattimento. Questo diminuisce la difficoltà di approccio alle fasi di combattimento e sarà reso disponibile di base nei livelli di difficoltà Storia e Facile e farà parte delle opzioni configurabili nella Difficoltà Personalizzata.

Configurazione del Controller

Dal momento che Aloy è una cacciatrice molto abile e dotata di una grande agilità, è fondamentale che i controlli siano allo stesso modo intuitivi e comodi da usare, per permettere alla protagonista di sfruttare tutte le sue abilità al meglio.
Con questo in mente, sono state inserite numerose opzioni per rendere i controlli il più intuitivi possibile.

Horizon Forbidden West ha diversi preset per i controlli (incluso il supporto per mancini), ma gli sviluppatori hanno anche implementato un sistema di completamente rimappabile con indicazioni verso possibili conflitti di configurazione; questo significa che è possibile personalizzare nel dettaglio quale tasto del controller sia abbinato a quale specifica funzione, includendo la scelta tra comandi di pressione immediata o continua e inversione tra assi X e Y.

Un’altra nuova funzione è il sistema Co-Pilot che permette l’utilizzo di un secondo controller PlayStation con i controlli a specchio.
Questo richiede semplicemente un secondo dispositivo (DualSense per PS5 e DualShock per PS4) ed un secondo profilo utente.
Il sistema Co-Pilot è stato introdotto grazie all’incredibile supporto e l’utilissimo feedback del nostro consulente per l’accessibilità per ipovedenti.

Horizon Forbidden West
La funzione Co-Pilot rappresenta al meglio l’attenzione per l’accessibilità di Guerrilla Games nello sviluppo di Horizon Forbidden West.

Horizon Forbidden West include anche diverse opzioni per il sensore di movimento; usando accelerometro e giroscopio integrati nel controller Wireless DualSense è possibile applicare micro-aggiustamenti durante la mira con armi a distanza, per garantire un tocco di precisione in più.

Sono disponibili delle barre di aggiustamento per la sensibilità del movimento ed è prevista anche la possibilità di impostare Zone Morte per lo stick analogico.
Il giocatore potrà anche cambiare armi con un semplice tocco del controller e scambiare le funzioni degli stick destro e sinistro relativi al movimento del personaggio e della telecamera.

Dal momento che la versione per PS5 utilizza grilletti adattivi e vibrazioni, sono state introdotte diverse opzioni per tutti i giocatori che trovano queste opzioni di difficile utilizzo: è possibile modificare l’intensità delle vibrazioni relative ai filmati, quelle trasversali, durante il combattimento, relative all’interfaccia oppure all’ambiente e sarà disponibile la totale disattivazione dei grilletti adattivi mentre il personaggio impugna le armi.

Impostazioni per la modalità di gioco assistita

Queste configurazioni sono mirate ad aiutare tutti i giocatori che possono sperimentare difficoltà in qualunque momento del gioco.

Parlando di armi e combattimento, ad esempio, è possibile modificare quanto il gioco rallenti nel momento in cui è selezionata la ruota delle armi (che permette di equipaggiare velocemente un’arma) o abilitare la Mira Assistita.
È possibile aumentare la durata della Concentrazione, che rallenta temporaneamente l’azione durante la mira con l’arco, o anche impostare l’Auto Concentrazione che, durante i combattimenti più concitati, solleva il giocatore dall’onere di doverla attivare manualmente.

Oltre alla mira assistita, sono state aggiunte altre opzioni per ridurre il numero di azioni necessarie da parte del giocatore: Auto Sprint, Auto Heal (con la salute inferiore al 50%) e Auto Shieldwing (che si attiva quando Aloy precipita da altezze elevate, una volta che l’abilità è stata sbloccata).
È presente anche un’impostazione chiamata Climbing Annotation Sempre Attiva che rende le opzioni di scalata disponibili molto più semplici da individuare senza la necessità di utilizzare il Focus.
Va specificato che alcune impostazioni Automatiche funzionano esclusivamente nelle difficolta Storia, Facile e Personalizzata.

Horizon Forbidden West si estende attraverso un’area di gioco enorme e, in luce di questo, sono stati inseriti diversi strumenti guida per aiutare il giocatore ad orientarsi in questo mondo vasto e ricco di attività.

Si può scegliere di esplorare il mondo con una guida minima o, preferibilmente, con una serie di indicatori che mostrano i percorsi da compiere per raggiungere gli obiettivi delle missioni.
Lo stesso per i Waypoint, i quali sono posizionati in modo dinamico per aiutare l’esplorazione.
Per i viaggi più lunghi, si può scegliere di lasciare che la cavalcatura segua le strade principali per raggiungere le destinazioni desiderate con il minimo sforzo.

Sono presenti promemoria pop-up su come utilizzare le abilità, le armi, o in che modo affrontare specifici nemici; tutte opzioni che è possibile attivare o disattivare.
Se si riavvia il gioco dopo aver riacceso la console, apparirà uno schermo che indica “La storia fino a questo momento” per aiutare il giocatore a rientrare subito in azione.

Mentre sulla PS4 i giocatori potranno vedere il classico schermo di caricamento (che includerà utili suggerimenti), su PS5 si potrà scegliere fra caricamento Informativo ed Immediato, dal momento che il gioco carica in modo molto più rapido ed alcuni potrebbero preferire leggere i suggerimenti forniti.

Impostazioni Audio e Video

Sono presenti alcune impostazioni che sono state disegnate appositamente per ridurre al minimo eventuali disagi che i giocatori potrebbero incontrare.
Dal punto di vista visivo sarà possibile aggiustare nel dettaglio la vibrazione della telecamera, la sfocatura del movimento e personalizzare completamente l’interfaccia di gioco per controllare quali informazioni siano visibili e quando renderle disponibili.

Si potrà anche scegliere la dimensione dei sottotitoli e decidere se visualizzarli o meno con uno sfondo.

Dal punto di vista dell’audio, sono presenti controlli individuali per regolare la musica, i dialoghi e gli effetti audio.
Sarà anche possibile forzare l’audio in Mono ed eliminare l’opzione che prevede la riproduzione di suoni a tonalità acuta (come fischi, ronzii ecc.) quando si è in prossimità dello stridio delle macchine.

Nella versione PS5 sono presenti ulteriori opzioni per aggiustare il volume dei suoni di macchine, armi, esplosioni o ambientali.
Questo può risultare particolarmente utile per le persone che sono facilmente sovra stimolate.

“Queste sono solo alcune delle funzionalità che abbiamo incluso e continueremo a cercare nuovi metodi per rendere Horizon Forbidden West sempre più accessibile.
Per questo siamo ansiosi di ascoltare le vostre opinioni nell’arco delle prossime settimane!
Un grande ringraziamento va ai sostenitori dell’accessibilità ed ai Playtester, così come a tutto lo staff di Guerrilla ed ai nostri colleghi sparsi trai vari Studios PlayStation per i preziosi suggerimenti e l’inestimabile supporto durante tutte le fasi dello sviluppo.

Ci vediamo il 18 febbraio!”

Queste le parole del team di Guerrilla Games.

 

E voi cosa ne pensate delle numerose opzioni inserite in Horizon Forbidden West?

State attendendo con ansia questo nuovo capitolo?

Fatecelo sapere nei commenti!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ricopia i numeri che vedi in basso *