Durante la serata di mercoledì 2 febbraio 2022, all’interno del periodico appuntamento dello State of Play, abbiamo potuto assistere a circa mezz’ora di interessantissimi contenuti ed anteprime a proposito del prossimo, imminente ed attesissimo capitolo della longeva serie Racing di Polyphony Digital.
Scopriamo assieme tutti i numerosi dettagli mostrati durante la Premiere.

Gran Turismo 7
Il dettaglio grafico di Gran Turismo 7 promette di essere all’altezza delle aspettative.

La presentazione inizia con una rapida introduzione riguardo a quello a cui ambisce questo titolo e l’attenzione viene subito focalizzata sui numeri che comporranno quello che ha tutto l’aspetto di un progetto mastodontico e colmo di contenuti.

La mente dietro a GT, Kazunori Yamauchi, lo definisce come il Gran Turismo Definitivo.
Vediamo perché.

Il parco auto presenterà, al lancio, più di 400 vetture che spaziano tra varie epoche e produttori e che verranno suddivise tra tre concessionari dedicati rispettivamente ai mostri sacri del passato automobilistico, all’usato e alle Hyper Car di ultima generazione.

Ma l’aspetto nel quale il titolo punta a lasciare l’utente a bocca aperta è quello legato alla personalizzazione del veicolo.
Il Tuning rappresenterà infatti un fulcro centrale della nostra esperienza in GT, implementando 650 parti aerodinamiche tra cui scegliere, la funzione Engine-Swap che ci permetterà di sostituire il motore del veicolo e la possibilità di installare Wide-Body.

Ma i numeri non si fermano qui: carrozzeria allargabile, roll-cage di vario tipo da montare sulla vettura, numerosi scarichi intercambiabili, oltre 130 differenti cerchioni e una gamma di 1200 colori reali, provenienti da vetture esistenti sul mercato.

Saranno disponibili innumerevoli tipi di verniciature e, per la prima volta nella serie, gli adesivi saranno applicabili anche ai finestrini.

Un’attenzione particolare sarà, poi, dedicata alla manutenzione del veicolo.
Sarà possibile lavare l’auto, effettuare cambi dell’olio e, ovviamente, ci dovremo occupare dell’usura dei componenti dovuta agli incidenti, riparando il motore o rinforzando il telaio, ove necessario.

Non mancheranno le livree, totalmente personalizzabili e condivisibili con la community e importabili da GT Sport, per non perdere le vostre creazioni.

Gran Turismo 7
L’interfaccia è stata snellita e resa più intuitiva.

La dedizione verso il dettaglio di vetture e componenti è assolutamente impressionante ma uno degli aspetti con i quali Gran Turismo ci vuole far percepire questa rivoluzione del genere è l’attenzione riservata nei confronti della simulazione meteorologica.

In questo nuovo capitolo, infatti, verrà introdotto per la prima volta un sistema meteo completamente dinamico e non scriptato su determinate modalità o particolari sezioni dei circuiti.
L’algoritmo implementato farà riferimento a dati reali per garantire, ad esempio, la formazione di annuvolamenti del tutto simili a quelli presenti nella realtà o per modificare, in tempo reale, le condizioni della pista e la reazione della vettura.

La pioggia, quindi, si accumulerà in zone specifiche della pista e, con la variazione di temperatura o la cessazione delle precipitazioni, lascerà all’asciutto delle porzioni del percorso che, precedentemente, erano bagnate, asciugandosi progressivamente sulle traiettorie e in modo più lento in zone della pista dove le auto passano meno frequentemente.

Analogamente anche il ciclo giorno-notte procederà di conseguenza lasciando lo spazio, in caso di tempo atmosferico sereno, ad una bellissima notte stellata che, come in GT6, sarà perfettamente allineata alla volta celeste reale.

Modalità Carriera e Gran Turismo Café

Un corposo aspetto della produzione sarà, come atteso, la modalità dedicata alla carriera e questo aspetto è stato inserito in una bellissima ed originale cornice del tutto inusuale.

Il Gran Turismo Café (un vero e proprio ristorante) sarà il fulcro delle numerose attività che costituiscono l’ossatura del gameplay di GT7.

Seduti al nostro tavolo, tramite un elegante menù, potremo scegliere le varie “portate” che costituiranno la nostra scorpacciata di automobili, ottenibili dopo aver completato una serie di sfide specifiche per ogni vettura proposta.

Il resto del menù è arricchito da numerose attività collaterali come le gare libere e custom, il drift, i time trial, le consuete patenti e il World Circuit che includerà un centinaio di eventi.
Non mancherà ovviamente il comparto online che, per dimensione e ricchezza di contenuti, è come se integrasse un GT Sport all’interno del titolo.

Gran Turismo 7
Il Gran Turismo Café sarà il centro delle nostre attività.

Nel 25° anniversario della serie, Polyphony promette, quindi, di confezionare un prodotto incredibilmente ricco e completo, che unisce la necessità di svecchiare un brand che ha fatto la storia dei racing game e uno sguardo a ciò che ha reso Gran Turismo, generazione dopo generazione, un riferimento per tutti gli appassionato del genere.

Disponibile il 4 marzo 2022 su PS4 e PS5, Gran Turismo 7 mostrerà tutta la sua bellezza in 4K e 60 FPS (su next gen), con completo supporto all’HDR.
Il comparto audio sarà gestito dal Tempest 3D AudioTech e grazie alla perfetta integrazione col pad DualSense sarà possibile percepire l’entrata in funzione dell’ABS e la diversa aderenza degli pneumatici.

Potete visionare qui sotto il filmato di tutta la presentazione:

Cosa ne pensate del nuovo Gran Turismo 7?

La lunga attesa sarà ripagata?

Scrivetecelo nei commenti!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ricopia i numeri che vedi in basso *