Salve a tutti, cari FollowHz!

Quella che segue è la mia recensione sull’indie Glyph che ho portato in live sul nostro canale Twitch, un interessante titolo indie di Bolverk Games disponibile già su Switch e da oggi anche su PC. Glyph è un platform 3D basato molto sulla fisica, che su Steam viene definito rilassante e di passatempo, ma mi permetto di dissentire, almeno da un certo livello in avanti, vediamo perché.

In Glyph, controlleremo una sorta di robottino a forma di scarabeo omonimo al gioco che sarà inizialmente aiutato da un altro insetto (meccanico) per il tutorial. Con Glyph, dovremo riuscire a finire percorsi disseminati di ostacoli che metteranno alla prova le nostre abilità che sbloccheremo proseguendo nel gioco. Il gameplay, come confermato da molti, vi ricorderà l’ormai retrogame Kula World che spero conosciate molto bene.

Glyph- Tante Abilità Difficili da Padroneggiare

Anche se continuate a leggere questa recensione, potete stare tranquilli poiché le abilità vengono apprese durante il tutorial e quelle non ancora sbloccate, non potranno essere eseguite dal nostro Glyph. Il nostro insetto meccanico avrà, quindi, a sua disposizione diverse abilità, riguardanti il movimento, che però funzioneranno anche ai fini del combattimento all’occorrenza, come un semplice salto, il rimbalzo e una breve volata in picchiata che aprirà il nostro insetto meccanico così da poterlo vedere in tutto il suo splendore.

Tutte abilità che dovremo saper combinare per sopravvivere contro ogni ostacolo che incontreremo nel nostro viaggio, ma non basteranno, infatti dovremo anche sfruttare le pareti stesse dei livelli per superare ogni peripezia e non cadere nella sabbia che ci farà distruggere il nostro insetto facendolo respawnare all’inizio del livello, ma quali sono gli ostacoli nello specifico?

Glyph- I Vari Ostacoli dei Vari Percorsi

glyph

Su Glyph, gli ostacoli sono, come vedete nella foto, i percorsi stessi, da muri di lava a rocce che distruggono immediatamente il nostro personaggio. Quindi ci viene richiesta una buona dose di abilità e di pazienza, come avete visto nella mia live, non solo per raggiungere la fine del livello, ma anche per riuscire a raccogliere i diversi oggetti sparsi nei vari livelli, accuratamente disposti in posti scomodi da raggiungere, ma che dovremo impegnarci a raccogliere se vogliamo proseguire col gioco o anche solo per aprire il varco d’uscita del livello.

Glyph- Gli Oggetti Chiave

  • Le Chiavi: possono essere una o più a seconda del livello e bisogna raccoglierle tutte per sbloccare l’uscita del livello;
  • Le Monete: sono gli oggetti che popolano maggiormente i livelli e sono usate per sbloccare nuovi mondi e skin del nostro Glyph;
  • Le Gemme: sono gli oggetti che popolano mediamente i livelli e servono per sbloccare nuove aree del tempio;
  • Gli Artefatti: sono gli oggetti più rari che servono per sbloccare mondi speciali.

Glyph- La Trama

glyph

Appena finito il tutorial, spawneremo su una strada tra le nuvole che è il tempio dove potremo entrare nei vari livelli. Qui, ci viene fornita la storia in forma scritta: narra del risveglio del nostro personaggio, di nome Glyph appunto, per purificare il corrotto cuore della creazione viaggiando in questi vari mondi collegati tutti dal tempio collezionando le gemme dal potere perduto che ci aiuteranno a sbloccare nuove parti di esso, e quindi nuovi mondi. Solo quando le avremo raccolte tutte, potremo affrontare la sorgente della corruzione stessa.

Glyph- Le Mie Impressioni

Penso che nessuna recensione possa dare realmente giustizia a Glyph, poiché è un gioco da vivere per la sua grande qualità visiva e che pare possa rivoluzionare il mondo del genere platform 3D. Interessante anche il passaggio graduale da rilassante viaggio in questo fantastico mondo, che mi dava la sensazione di essere in una realtà postapocalittica, ad un vero e proprio rompicapo dove, appunto, si cerca di raccogliere tutti gli oggetti in ogni mondo per poter andare avanti nel gioco. Quindi, non è esattamente un gioco rilassante, ma sicuramente ritengo sia un gioco molto affascinante ma anche arduo da platinare e persino da finire per i gamer come me.

glyph

E voi, l’avete già provato? Diteci cosa ne pensate qua sotto!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ricopia i numeri che vedi in basso *