GTA V: il gioco delle tre generazioni

Cari FollowHz,

GTA V, il titolo attuale della saga di Rockstar, è uno dei giochi che si è passato più generazioni in assoluto.
Quando, nell’ormai lontano 2013, uscì per PS3 ed Xbox 360 la gente rimase sbalordita ed estasiata, era il futuro.

Pochi giorni fa Rockstar Games ha annunciato che a partire dall’11 Novembre i possessori di PS5 e Xbox Series X/S potranno finalmente scaricare la versione next-gen, questo fa si che GTA V diventi effettivamente un gioco che ha canalizzato l’utenza per 3 generazioni di console.

Andiamo quindi a ripercorrere la storia di questo titolo.

GTA V: Playstation 3, Xbox 360

gta v

GTA V nel 2013 usciva per le console di quel periodo, Playstation 3 e Xbox 360, mi ricordo quando uscì: la fila davanti ai negozi di videogiochi, gente che addirittura aveva preso ferie o malattia per stare a casa dal lavoro, studenti che saltavano le lezioni e il mondo intero che osannava il nuovo capolavoro.

L’uscita di questo titolo ha letteralmente mandato in estasi mezzo mondo, mi ricordo ancora quando lo provai per la prima volta.
Qualche settimana dopo l’uscita andai da un mio amico nel pomeriggio e ci giocammo, davanti a me avevo una città con infinte possibilità, aspetta un attimo, posso addirittura giocare nei panni di tre personaggi intercambiabili, era fenomenale.

Successivamente lo acquistai anche io su PS3, mi bruciai la campagna in qualche giorno ed era da poco approdato l’online, i miei 7Mbps davano tutto loro stessi ma giocavo online ad un gioco che era il futuro.

Nell’online appena nato di GTA V c’erano poche attività, oltre ai soliti lavoretti che ti fanno squillare il telefono ogni cinque minuti, c’erano le prime gare clandestine con macchine tutt’altro che sportive ma quanto divertivano.

GTA V: Playstation 4, Xbox One, PC

gta v

GTA V sembrava dover avere vita breve, stava per uscire dopo neanche un anno dal lancio la next-gen: Playstation 4, Xbox One e l’edizione per PC.

La nuova versione portava la risoluzione fino a 1080p sulle console e in 4K sui PC in grado di reggerla.
Inoltre, aggiungevano alcune missioni inedite e funzionalità online completamente riviste per supportare più giocatori durante le sessioni e iniziò una costante e ricca uscita di elementi aggiuntivi che, con il passare del tempo, trasformarono radicalmente il gioco.

Dopo qualche mese di lavoro riuscii a comprare un TV e la mia PS4 da 1TB e poco dopo, arrivò anche GTA V per PS4, titolo tuttora presente nella mia collezione che aspetta solo di essere rispolverato di tanto in tanto.
Torno dal mio negozio di fiducia, inserisco il disco e parte l’installazione, ero passato alla 20Mbps ma erano anche aumentate le dimensioni delle patch e fu così che dovetti aspettare il giorno dopo per tuffarmi nell’avventura.

Era vivo, la qualità visiva rasentava la realtà a livelli impressionanti, la gente che passeggiava per la strada, il traffico cittadino, Los Santos era li a pochi passi e non aspettava altro che me.

Inutile dire che, anche sulla versione next-gen, portai a termine in poco tempo la storia principale e mi buttai sull’online a fare una delle mie cose preferite: le gare.

Ok, ci siamo, devo vincere la gara, si parte e… ehi, ma quella è una rampa?!
Cosi iniziò per me il periodo delle gare stunt, le avevo già viste in video perché erano il trend del momento, su tutti i canali di gaming vedevi solo GTA V Online, ma poterle provare in prima persona era diverso e, sulle prime, più difficile di quel che si potesse pensare, ma quante ne ho fatte e quanto mi sono divertito e mi diverto tutt’ora a fare qualche gara ogni tanto.

Durante la sua seconda vita GTA V si arricchì con moltissimi elementi aggiuntivi, sono usciti veicoli, velivoli, edifici ed attività sempre nuove ad un ritmo talmente elevato che era difficile stare dietro ad ogni singolo cambiamento che Rockstar apportava, anche perché con la 20Mbps era complicato scaricare svariati GB di aggiornamenti.

GTA V: PS5 e Xbox Series X/S

gta v

Mockup

GTA V ormai sappiamo che approderà su next-gen l’11 Novembre di quest’anno.

Rockstar ha fatto una scelta coraggiosa, punterà ad un restyling completo del gioco per sfruttare le funzionalità delle nuove arrivate di casa Sony e Microsoft come il 4K Nativo ed il Ray Tracing, sarà così che GTA V diverrà un gioco che comprenderà 3 generazioni di console senza battere ciglio, si vede oggi che inizia ad avere i primi segni di invecchiamento, ma la versione dell’11 Novembre dovrebbe ritoccare tutto e far tornare attuale un titolo che ha quasi 8 anni.

Infine, da qualche tempo, sono nati interi server dove si fa role-play, nuova ed entusiasmante realtà per questo vastissimo mondo.

Per tutti quelli che, invece, si aspettano un GTA VI non penso arriverà in tempi brevi, già il team avrà una certa mole di lavoro per ringiovanire GTA V e si prospettano ancora molte patch per arricchire il comparto online ancor di più.

Cosa ne pensate?

Quanto ancora durerà GTA V?

Dove ambienteranno, o dove vi pacerebbe che ambientino un ipotetico GTA VI?

5 2 votes
Voto Articolo

Dicci la tua!

1 0
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x