STORIE DEL CORVO PER KIM: LA VITA DI RUDYARD KIPLING (SECONDA E ULTIMA PARTE)

Salve cari FollowHz e benvenuti in questo nuovo appuntamento delle “Storie del Corvo”!

Nella scorsa puntata, dopo aver accennato ad alcuni giochi ispirati ad alcuni romanzi di Rudyard Kipling  (come  The Jungle Book, edito per SNES, PC e Game Boy nel 1994, e Kim, gioco RPG per PC realizzato dallo studio di sviluppo indie Secret Games Company) abbiamo narrato della sua infanzia e della prima giovinezza tra India e Inghilterra, dell’attività di giornalista e dei suoi viaggi fino al matrimonio con Caroline Baleister, sorella del collega e amico Wollcott Baleister, con il quale aveva precedentemente collaborato alla scrittura di un romanzo, The Naulahka.

Dopo la cerimonia nuziale i coniugi Kipling si trasferiscono negli Stati Uniti dove il 29 dicembre 1892 nasce la loro prima figlia Josephine.

Fu dopo la nascita della piccola che Rudyard iniziò a scrivere le celeberrime  “storie di Mowgli”’ che in seguito divennero note come Il libro della giungla e negli anni a seguire Rudyard creò un nuovo volume di racconti, il romanzo Capitani coraggiosi e la raccolta di poesie  I sette mari.

Nel 1896 nacque la seconda figlia della coppia, Elsie. Dopo lo scoppio della crisi anglo-americana nel 1895, (e a seguito di un contrasto con altro fratello di di Carrie, Beattie Balesiter, noto per le pessime maniere e la forte propensione al consumo di alcol) la coppia decise di lasciare gli Stati Uniti per delle ostilità da parte dei vicini.

rudyard kipling

Tornato in Inghilterra, Kipling  iniziò a lavorare con ancora più zelo e decisione.

Due nuove poesie, Recessional e The White Man’s Burden (in italiano “Il fardello dell’uomo bianco”, componimento questo che suscitò una lunga serie di polemiche a causa del soggetto filo-colonialista e filo-imperiale) furono pubblicate rispettivamente nel 1897 e nel 1899 e diedero luogo a enormi controversie che dureranno a lungo.

country house 2644993 1920

Il 1897 fu anche un anno particolarmente felice per la coppia, dato che nel mese di agosto venne al mondo il loro primo e unico figlio maschio John Kipling.

Tuttavia, una tragedia colpì la famiglia quando la loro figlia maggiore morì di polmonite nel 1899.

 

 

Rudyard kipling: stories fo little children

Nel 1902, Kipling diede alle stampe un’altra opera, Just So Stories for Little Children (in italiano “Storie proprio così”) che sarebbe diventata una delle sue opere più acclamate dopo il grande successo riscosso da Kim.

Più avanti scrisse due racconti di fantascienza,  With the Night Mail (ilt. “Con la posta notturna”) e As Easy as A.B.C. (it. “Facile come l’A.B.C.”) che vennero stampati rispettivamente nel 1905 e nel 1912.

I primi dieci anni del 20 ° secolo furono il periodo della vita Kipling  in cui fu più attivo, avendo ormai raggiunto l’apice dell’estro creativo e della popolarità.

Per lui l’anno 1907 riservò il più grande onore che a quei tempi uno scrittore potesse ambire, il Premio Nobel per la letteratura.

Alla cerimonia di premiazione tenutasi a Stoccolma il 10 dicembre 1907, Kipling divenne il primo autore in lingua inglese a ricevere questo grande riconoscimento.

Rudyard kipling reward ahd fairiesDopo questo grande riconoscimento, il nostro diede vita a due grandi raccolte  di poesie e racconti: Puck of Pook’s hill e Reward and Fairies,(it. “ Ricompense e Fate”) pubblicati rispettivamente nel 1906 e nel 1910.

Quest’ultima conteneva una delle poesie più amate di tutti i tempi nella letteratura inglese, la celeberrima If (it. “Se…”) .

 

Questa poesia, dal chiaro taglio educativo-pedagogico, è una specie d’insieme di precetti rivolti ai lettori per riuscire a raggiungere un ideale stato di autocontrollo, calma ed equilibrio nell’apprendere alcune virtù come il coraggio, la fiducia in se stessi, la capacità di poter sognare senza che i sogni si traducano in ossessioni, il perdonare, il non essere condizionati dalle opinioni altrui, il saper rischiare, perseverare, essere tenaci e pazienti, insomma un ideale metodo o guida su come raggiungere poter davvero diventare uomini e prendere coscienza di se stessi.

indian village 2705100 1920

Una composizione poetica infusa di tutta l’esperienza umana e artistica dell’autore, tanto dolce nel tono e intrisa di un messaggio universale da aver toccato pienamente i sentimenti dei lettori, e da essere divenuta una delle più note opere liriche di Rudyard Kipling, oltre che una delle pietre miliari della letteratura mondiale. 

STORIE DEL CORVO PER KIM: IL PENSIERO DI RUDYARD KIPLING

elephant 1822481 1920Sostanzialmente conservatore e nazionalista,   Kipling non nascose le proprie simpatie verso gli oppositori dell’Home Rule irlandese, ovvero il movimento per l’autonomia legislativa e amministrativa dell’Irlanda dalla Gran Bretagna promosso dal deputato Charles Stewart Parnell.

Tra i suoi amici  Rudyard Kipling annoverava il dublinese Edward Carson, leader della fazione unionista nella regione dell’Ulster in Irlanda del Nord, che ha cresciuto i volontari dell’Ulster per opporsi al movimento degli “Home Rulers” irlandesi. Su questo argomento il nostro scrisse una poesia “Ulster”, del 1912.

Nonostante il grande prestigio raggiunto nel panorama letterario inglese e mondiale, non ottenne la nomina di Poeta Laureato, secondo alcune teorie fu per il fatto che lui stesso rifiutò la carica, mentre secondo altre la regina Vittoria non diede l’approvazione per concedergliela.

india 2361264 1920

Allo scoppio della prima guerra mondiale, come molti altri scrittori, Rudyard Kipling scrisse opuscoli che sostenevano con entusiasmo l’intervento bellico del Regno Unito nel conflitto.

Partecipando dunque al conflitto nella veste principale di corrispondente di guerra sui fronti occidentale prima e italiano poi, il buon Rudyard non potè evitare il compiersi di una nuova tragedia familiare:

Alla fine di settembre del 1915, in occasione della battaglia di Loos, regione dell’Artois, Francia, cadde in combattimento il figlio diciassettenne John, fatto che, oltre che averlo lasciato emotivamente devastato, lo lasciò con un profondo senso di colpa per aver facilitato, tramite l’amicizia con il generale Lord Roberts, l’ingresso di John nel regimento delle Irish Guards.   

Battaglia di LoosDopo quell’evento terribile scrisse queste parole: “Se hai qualche domanda sul perché siamo morti / Diglielo, perché i nostri padri hanno mentito” .

La morte di John è stata collegata alla poesia di Kipling del 1916 “My Boy Jack”, in particolare nell’opera teatrale  My Boy Jack e nel suo successivo adattamento televisivo, insieme a un documentario dal titolo Rudyard Kipling: A Remembrance Tale.

Tuttavia, la poesia è stata originariamente pubblicata all’inizio di una storia sulla battaglia dello Jutland e sembra riferirsi a una morte in mare; il “Jack” a cui si fa riferimento è probabilmente un generico “Jack Tar”.

Tra i tanti avvenimenti accaduti in quel tragico periodo vi è quello dell’incontro con un soldato francese, la cui vita era stata salvata durante un combattimento grazie a una copia di Kim, tenuta nel taschino sinistro della giacca, la quale fermò un proiettile nemico.

Come segno di gratitudine il soldato donò a Kipling il libro (con il proiettile ancora dentro) e la propria Croix de Guerre.

I due continuarono a rimanere in contatto epistolare e quando il soldato, il cui nome era Maurice Hammoneau, ebbe un figlio, Kipling insistette per restituire il libro e la medaglia.

castle 3619698 1920

Nel 1922, Rudyard Kipling venne nominato rettore dell’Università di St. Andrews in Scozia, posizione che mantenne fino al 1925.

La prima metà del decennio seguente venne ugualmente scandito dall’attività letteraria, anche se con minore intensità e un più modesto successo letterario rispetto al passato. 

La morte di Rudyard Kipling, causata da un ulcera duodenale giunse per lui il 18 di gennaio 1936, proprio due giorni prima di re Giorgio V (di fatto già in precedenza era stata erroneamente annunciata in una rivista, alla quale si prodigò di fornire la seguente risposta scritta: “Ho appena letto che sono morto. Non dimenticare di cancellarmi dalla tua lista di abbonati”).  

R Kipling

 

(Immagini tratte da: Free Photos, Syahirhakim jjekafluf, Akumarphotos, BrinWeins, PEEPAL THE MAGICAL TREE, SpokenVerse, BarriePierce , Acedev, Mariamichelle, Sasint12019-12019, DerWeg,

 

Fonti testuali tratte da: 

Kiplingsociety.co.uk/

Poemhunter.com/rudyard-kipling/biography/

Rajaraop.files.wordpress.com/2012/04/joseph-rudyard-kipling.pdf

 

 

0 0 vote
Voto Articolo

Dicci la tua!

0 0
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x