Home » Attività » L’ELIMINAZIONE DELLE LOOTBOX DA ROCKET LEAGUE NON SODDISFA TUTTI

L’ELIMINAZIONE DELLE LOOTBOX DA ROCKET LEAGUE NON SODDISFA TUTTI

Salve a tutti cari followHz,


è ormai notizia risaputa che Epic Games si è apertamente schierata contro la politica delle casse premio annunciando ufficialmente che tutti i prossimi giochi pubblicati dall’azienda non avranno microtransazioni che permettono di acquistare contenuti casuali.
Tra i titoli coinvolti da questa politica ci sono anche Fortnite Salva il Mondo con i Lama Raggi X e Rocket League, che a breve verrà aggiornato rendendo visibile il contenuto delle casse.
Ovviamente come in tutte le cose, anche in questo caso non tutti stanno facendo i salti di gioia conseguentemente a questa iniziativa e, molte dimostrazioni di contrarietà si sono svolte anche in rete su social e forum.
Oltre agli utenti che apprezzano il sistema delle loot box e amano spendere in questo modo il proprio denaro, si stanno opponendo a questa scelta anche coloro i quali sfruttavano tale funzionalità per guadagnare dalla vendita o dallo scambio di chiavi e oggetti. Non proprio felici sono anche i numerosi youtuber che erano soliti fare un bel po’ di visualizzazioni ai video nei quali si aprivano grossi quantitativi di casse e che, con l’aggiornamento delle loot box di Rocket League in arrivo, non avranno più senso d’esistere.
Sembra piuttosto chiaro come, nonostante il grosso fragore creato dagli utenti contrari a questa politica, ci sia comunque chi si manifesti favorevole continuando a spendere anche grosse cifre in microtransazioni.

A questo proposito, vi ricordiamo che le microtransazioni di COD Black Ops 4 sono andate più che bene e hanno superato di gran lunga i ricavi ottenuti dagli acquisti in gioco di Call of Duty: World War II. Sempre parlando di Activision, sono di recente state introdotte le microtransazioni anche in CTR Nitro Fueled.

Cari followHz, a me fa sorridere (per non dire altro) che ci sia chi si lamenta dell’assenza delle microtransazioni pur spendo che ci sono casi conclamati a livello mondiale, di dipendenza e addirittura qualche governo le ha equiparate al gioco d’azzardo.
Ora cari followHz ognuno di voi e libero di dire la propria, tacciarmi di quello che vuole, sarò troppo “da bollino verde” ma io mi ritengo per il gioco in cui deve vincere il più bravo e non il più skillato.
Grazie a tutti cari followHz.


Dicci la tua!

2 0

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami