Hey GameHz!
Le attenzioni sono tutte per il nuovo capitolo della saga di Santa Monica studios, ovviamente ci si riferisce a God of War Ragnarok. Ma un piccolo gioiello è apparso tra le Wishlist di Steam e tra i miei feed social: parlo di Bramble, una fiaba ispirata dal folklore scandinavo, dalle sue creature e atmosfere (regola dell’algoritmo, ti ringrazio per questo piccolo regalo). Il lancio del titolo è previsto per il 2023 sia per PC, sia per Xbox e PlayStation. Al momento è possibile gustarsi i vari trailer rilasciati dai Dimfrost Studio, casa di produzione giovane ed indipendente.

Non solo Kratos e Atreus

Mentre l’attenzione del mondo videoludico è concentrata sulle avventure di Kratos e Atreus, gli ormai noti protagonisti di God of War Ragnarok, l’ultimo capitolo della fortunata saga dei Santa Monica Studio (su cui il team di streamer di 4GameHz sta dedicando delle live approfondite), il piccolo Olle parte per la sua avventura alla ricerca di sua sorella tra gnomi, troll e montagne.

Bramble: The Mountain King ha tutte le carte in regola per rivelarsi un piccolo, prezioso gioiello di produzione indipendente.
Le ambientazioni non sono epiche, non c’è nessun Leviatano e non ci sono Lame del Caos varie ed eventuali in grado di aiutare il protagonista a portare a termine la tua missione. Il più delle volte bisogna scappare dai nemici in grado di schiacciare il piccolo protagonista con una sola mano e perché no, magari farci merenda. Siete curiosi di capire di cosa sto parlando? Vediamo più da vicino le caratteristiche che rendono questo titolo interessante.

Non solo God of War Ragnarok, ecco Bramble

 

Bramble: una terra dove nulla è come sembra

 

Come anticipato, questo dark tale ha come protagonista il piccolo Olle, un bambino partito alla ricerca di sua sorella rapita da un orribile troll. Il mondo di Bramble è fatto da paesaggi sconfinati, meravigliosi, fiabeschi ma letali. Infatti non saranno poche le prove e gli incontri mortali per il piccolo protagonista. Le creature che abitano questa terra, non sono tutte cordiali ed amorevoli.

Niente è come sembra: tutte le creature, piccole e grandi possono essere letali. Ciò che conta è come ci si approccia ad esse e capire quando è necessario nascondersi per salvare la propria vita. Il mondo di Bramble è mitico ma allo stesso tempo pericoloso. Ad aiutare il piccolo Olle è un frammento incanto chiamato Spark of Courage. Il regalo permetterà al protagonista di resistere ai tranelli che incontrerà durante il suo cammino e gli permetterà di sconfiggere i nemici, anche quelli più temibili. Ma “il coraggio, senza gentilezza, può condurre sulla via sbagliata”, è questo l’unico vero consiglio che gli stessi sviluppatori ci danno e probabilmente l’unico mantra da seguire durante questa avventura.

Bramble

Bramble: The Mountain King

Anche se fiabesco, Bramble rimane un gioco horror, crudo e violento. Le atmosfere sono idilliache ma non rassicuranti, dallo stesso trailer si percepisce un costante senso di ansia che probabilmente accompagnerà il player per tutta la durata del gioco. Tutti gli esseri in Bramble sono fallibili, non importa se umani, fiabeschi o sovrannaturali. Lo stesso mondo è crudele nei confronti del protagonista: il rapimento della sorella, le entità naturali che gli danno la caccia e non lo lasciano respirare un solo secondo. 
Gli stessi colori così spenti e scuri, raccontano e confermano quanto questo mondo possa essere ostile nei confronti di un bimbo così piccolo.

Sono stati pubblicati diversi video su YouTube che spiegano le storie della tradizione scandinava su cui si basa il mondo di Bramble.
Ovviamente, l’allerta spoiler è molto alta.

 

Su Steam è già possibile aggiungere il titolo alla propria WishList, il gioco verrà pubblicato anche per PlayStation e Xbox. Non sappiamo se per entrambe le generazioni o se verrà distribuito solo per le next gen. La data di uscita è prevista per il 2023 ma non ci sono ulteriori notizie al riguardo. 

 

Due parole su Dimfrost Studio

I Dimfrost Studios sono una casa di produzione indie Made in Sweden,  si trovano più precisamente a Norrköping. Il loro focus è sullo storytelling e sulle atmosfere immersive. Il team è giovane e muove i primi passi nel 2017 pubblicando un altro titolo “A Writer and His Daughter”. Dopo la pubblicazione, la squadra si è messa a lavoro per portare a termine Bramble.
Al momento i Dimfrost Studio fanno parte del gruppo del publisher group Zordix.
Inoltre gli sviluppatori sono presenti sui diversi canali social Facebook, Twitter ed il già citato YouTube, dove vengono pubblicate le news ed approfondimenti sui loro titoli contenuti. 

Dimfrost Studio
Il Team dei Dimfrost Studio, sviluppatori di Bramble

L’appuntamento è quindi prefissato per il 2023 GameHz, ricordatevi di aggiungere il titolo alla vostra WishList di Steam e come sempre, fate sapere cosa ne pensate qui sotto nei commenti.

Warmest

TerryVnBlck

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ricopia i numeri che vedi in basso *