Cari FollowHz,
Live A Live, gioco uscito solo in terra nipponica nel 1994, torna in un remake Hd per Nintendo Switch e stavolta anche in occidente facendo riscoprire questa perla nata originalmente per SNES.

Questo titolo sarà disponibile dal 20 Luglio, vediamo quindi di cosa si tratta.

Live A Live

Live A Live: JRPG a spasso nel tempo

Live A Live è un JRPG che al suo interno contiene tante piccole avventure RPG, ognuna di queste avventure sarà ambientata in epoche diverse e con protagonisti unici.

Le epoche che andremo ad esplorare sono:

  • Far West nei panni del famigerato Sundown Kid
  • Giappone Feudale insieme a Oboromaru
  • I giorni nostri con Masaru Takahara
  • Un futuro prossimo impersonando Akira
  • Un futuro più lontano nei panni di Cube
  • Cina Imperiale con The Earthen Heart Shifu
  • Preistoria con il giovanissimo Pogo

Ogni epoca seguirà una storia a sé stante e avrà alcune meccaniche uniche, nonostante ciò, il gameplay di base rimane il medesimo e porteremo avanti la storia tra esplorazione e combattimenti.

Infine, la componente GDR è differenziata molto in ogni epoca e ogni personaggio può fare scelte che porteranno l’esperienza a differenziarsi sempre di più ma che non andrà tuttavia a intaccare le altre avventure.

I protagonisti non comunicheranno nemmeno tra di loro vivendo in epoche completamente diverse e ogni esperienza rimane a sé stante.

Nella pagina dedicata su Nintendo possiamo leggere:

“Crea armi e armature per sopravvivere nei panni di Pogo, nasconditi dai nemici con le tecniche shinobi come Oboromaru e usa i tuoi poteri psicocinetici per leggere la mente e sconfiggere i nemici con Akira.
Ogni personaggio ha un insieme unico di abilità e meccaniche che cambiano il loro gameplay. Utilizza queste abilità specifiche del personaggio per eccellere in combattimento e progredire in ogni capitolo.”

Live A Live

Live A Live: l’HD-2D

Live A Live è in HD-2D (n.d.r. No, non è un nuovo droide di Star Wars), rimanendo il più fedele possibile alla versione originale, aggiungendo però feature 3D che si confondono molto bene e pixel art moderne per i personaggi.

Scelta coraggiosa da parte di Takashi Tokita, noto già per il suo lavoro in Chrono Trigger e Final Fantasy IV, ma vincente, tenendo conto che in questi ultimi anni il pubblico sta riscoprendo le emozioni che questi titoli possono trasmettere senza avere necessariamente una grafica ultra-realistica.

Un ulteriore punto di forza del titolo sono le musiche, ogni storia presenta versioni riarrangiate della colonna sonora originale scritte da Yoko Shimomura, nome già noto per chi ha giocato a Kingdom Hearts o Final Fantasy XV.

Live A Live

Live A Live: cosa ne penso

Live A Live, nonostante lo stile non sia nelle mie corde, mi ha subito interessato per la peculiarità delle varie storie separate, anche perché mi permette di provare tanti piccoli GDR meno impegnativi di una storia più lunga e strutturata e di concentrarmi di più sui singoli personaggi.

Lo stile JRPG su cui non mi avevo mai messo mano mi aveva già sorpreso positivamente quando avevo provato Scarlet Nexus e, anche se sono profondamente diversi, sento che anche Live A Live potrebbe rapirmi sin dai primi minuti.

Se non siete convinti e anche possibile scaricare dallo store ufficiale di Nintendo una versione Demo, questa versione vi permette di provare parte del gioco per poi decidere se acquistare o meno la versione completa.

Il titolo sicuramente non è adatto a tutti ma ci aspettiamo grandi cose da questo titolo così singolare.

Noi di 4GameHz vi ricordiamo di seguirci sui nostri social, iscrivervi al nostro canale YouTube e venire a farci compagnia durante le live su Twitch.

Cosa ne pensate di questo titolo?

Avete già provato la demo?

Quali altri titoli simili conoscete?

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ricopia i numeri che vedi in basso *