Salve a tutti, cari FollowHz!

Oggi vi recensirò Orbital Bullet, l’originale RogueLite di SmokeStab e pubblicato dal famoso publisher Assemble Entertainment e che abbiamo visto insieme sul nostro canale Twitch. Anche questo indie, come molti altri recensiti da me, è in accesso anticipato. Consiglio di comprarlo fin da ora, se volete, perché, solo per questa edizione, Assemble Entertainment donerà il 10% delle vendite all’organizzazione no-profit Ocean Cleanup che sviluppa tecnologie avanzate per liberare gli oceani dalla plastica.

Orbital Bullet: Un Progetto Studentesco

Questo, come molti indie, ha la caratteristica di essere stato sviluppato dal team fin dai tempi dell’università. Gli sviluppatori, naturalmente, sono aperti a qualsiasi tipo di feedback tramite il forum di Steam o il loro server Discord.
Il gioco è previsto che uscirà dall’accesso anticipato nel 2022 e avrà le stesse caratteristiche che vediamo ora ma più ricco, quindi più musiche, modalità, armi, pianeti e abilità. Tale versione conta 3 diversi pianeti per mettere alla prova le nostre abilità di tiro circolare e sopravvivenza, una grande quantità di armi potenti, nemici e boss impegnativi, alberi delle abilità dinamici e 4 diverse classi da padroneggiare.

Orbital Bullet: Non un Roguelite Come Tutti gli Altri

orbital bullet

Orbital Bullet è un platform sparatutto ambientato tra pianeti che, come avete letto dal titolo, ha l’unicità di girare su se stesso, ma può succedere di trovare pianeti a più dimensioni raggiungibili in certi punti del percorso.

Il nostro protagonista avrà a disposizione modifiche del corpo, crafting, aggiornamenti e armi pesanti e dovrà fare piazza pulita di tutti gli alieni che incontrerà per poter passare al pianeta successivo. Il numero dei pianeti è fisso, ciò che cambia è il contenuto dei pianeti che, invece, è procedurale.
Quando ripuliremo un pianeta, si attiverà un teleporter che ci farà scegliere in che pianeta andare, ma naturalmente a livello astratto poiché non sapremo cosa ci aspetta finché non ne sceglieremo nulla.
La mappa globale è rappresentata come un ascensore dove ogni piano rappresenta un pianeta diverso.

Orbital Bullet: Il Gioco Dove è Giusto Morire

orbital bullet

Per chi non riesce alla prima run a finire il gioco, sappiate che morire fa parte del gioco poiché sarà possibile spendere nanobyte accumulati dalla partita precedente dopo la morte dei nemici per comprare nuove armi.
In più, avremo anche a disposizione il nostro albero delle abilità che sbloccherà delle abilità interessanti che cambieranno le nostre partite e si può attivare la Combo System, per aumentare il ritmo del gioco e ricevere determinati moltiplicatori per i drop di valuta e l’EXP.

Orbital Bullet: Considerazioni finali

Raramente un roguelite riesce a divertirmi e questo ce l’ha fatta nella sua semplicità. Semplicità intesa come idea generale del gioco, poiché, come avete visto, non è per niente facile ma, per fortuna, morire fa parte del gioco e quindi chiunque può finire il gioco, secondo me. Sebbene non sia facile per un gioco bidimensionale farsi notare, a meno che non si chiami Super Mario, scommetto e mi auguro che questo sarà uno dei pochi giochi di questo genere che entrerà nella mente della maggior parte di noi giocatori grazie anche al suo gameplay frenetico con nemici, pianeti e armi in aumento con gli aggiornamenti del gioco e il suo stile retro, sia graficamente con la pixelart, sia musicalmente.

E voi, cosa ne pensate? L’avete già acquistato? Diteci cosa ne pensate qua sotto!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ricopia i numeri che vedi in basso *