Cari FollowHz,

Riders Republic è uno dei titoli Ubisoft più attesi entro fine anno, per essere precisi il titolo uscirà il 28 Ottobre, noi abbiamo provato a lungo la Beta e ora vi diciamo le nostre impressioni.

Riders Republic: Primo Impatto

Riders Republic

Appena entrerete nel magnifico mondo di Riders Republic vi attenderanno una serie di attività “obbligatorie” che aiuteranno te e il tuo Rider a muovere i primi passi nella Repubblica.
Si inizierà a familiarizzare con lo sport più presente all’interno del gioco, ovvero la bici con la quale imparerete le basi e i primi trick, per poi passare a tutti gli sport presenti nel titolo.

La storia si sviluppa attorno ad una trama semplice e diretta, devi scalare le classifiche e partecipare agli eventi per raggiungere la gloria all’interno della Repubblica, ma la cosa più importante è scatenarsi.
Inoltre, il gioco permette una serie di modifiche ai comandi per accontentare sia i principianti sia chi è in cerca una sfida.

Riders Republic: Gameplay

Riders Republic

Riders Republic, come già detto, permette a tutti di vivere un’esperienza divertente e alla scoperta di paesaggi mozzafiato.
Ci sono due schemi di comandi che sono più adatti o ad effettuare trick spettacolari o a sfrecciare a velocità folli, entrambi comunque si adattano bene ad entrambe le attività, ma quello che conta è l’atterraggio, è qui che il gioco ci da un controllo ancora più completo sul modo di giocare con tre modalità

  • Automatico: sarà il gioco a decidere quando terminare il trick per farvi atterrare in piedi
  • Manuale: dovrete controllare manualmente ogni aspetto della rotazione per effettuare un atterraggio perfetto
  • Steep: opzione che riprende il gameplay di Steep che basterà rilasciare i comandi per far terminare il trick in posizione corretta per l’atterraggio.

Infine, potrete anche gestire il grind in modo manuale o automatico a seconda delle vostre capacità.

Consigliamo di provare tutte le modalità per trovare la più adatta a voi.

Riders Republic: Grafica e ambientazione

Riders Republic

Riders Republic, così come Steep, non è solo un titolo dedicato agli X Games, ma anche un inno alle meraviglie naturali, la grafica curata di questo titolo ha aiutato molto a rendere vivo lo scenario ispirato ad alcuni dei paesaggi più belli d’America.

Così come in Steep eravamo a spasso sulle Alpi nostrane, in Riders Republic esploreremo canyon, deserti, foreste e cime innevate degli Stati Uniti e grazie ad una risoluzione 4K e all’illuminazione con tecnologia Ray Tracing sembra di poter toccare con mano alcuni dei più bei panorami.

Ubisoft, inoltre, ha fatto un ottimo lavoro anche per quanto riguarda l’attrezzatura, cercando di renderla il più vicino possibile all’originale e non vedo l’ora di scoprire tutti i brand con cui ha collaborato per rendere l’attrezzatura così realistica.

Lasciando da parte l’aspetto grafico, l’ambientazione e l’atmosfera che Ubisoft è riuscita a creare da un senso di comunità pazzesco, all’interno del gioco ti senti parte di qualcosa di più grande e sentire lo slang americano tipico degli X Games ti fa entrare ancora di più nel mood del gioco.

L’aspetto social del gioco è sviluppato molto bene, puoi condividere in modo semplice e veloce foto, sfide e tracciati o con i tuoi amici o con l’intera community, Riders Republic grazie a ciò mette il senso di appartenenza al primo posto e rende l’esperienza un modo per socializzare con chi ci circonda e ha le nostre stesse passioni.

Riders Republic: Conclusioni

Riders Republic

Riders Republic, secondo me, è riuscito a mantenere ciò che rendeva Steep un eccellente titolo e ha aggiunto una enorme componente social.
In Riders Republic non sarà strano incontrare qualcuno in giro per la mappa, inoltre ha creato delle attività di massa dove 64 giocatori si sfideranno in tempo reale in discipline diverse su tracciati folli e talvolta con bizzarre attrezzature (n.d.r. d’altronde chi non ha mai fatto downhill con una bici a reazione).

Questo gioco lo consiglio assolutamente a chiunque voglia sperimentare un nuovo livello di divertimento e follia, soprattutto se avete apprezzato Steep.

Se amate gli sport estremi, i paesaggi mozzafiato e un pizzico di follia la Repubblica vi aspetta.

Vi ricordiamo inoltre che anche 4GameHz vi aspetta, seguiteci su Instagram per rimanere aggiornati su tutti i nostri contenuti e seguiteci su Twitch e YouTube per dirette e video.

Cosa ne pensate?

Riders Republic riuscirà a sfondare?

Chi di voi ha avuto modo di provare la beta?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ricopia i numeri che vedi in basso *