Konami abbandona PES e lancia il nuovo eFootball

Salve GameHz,

L’editore giapponese Konami ha ufficializzato oggi l’abbandono del marchio PES e l’inizio dell’era eFootball. Inoltre il titolo sarà Free to play e cross platform e arriverà su Pc, console e mobile quest’autunno. La serie Pro Evolution Soccer chiude dunque i battenti dopo 26 anni

Di seguito possiamo vedere il nuovo reveal trailer:

Oltre a presentare Leo Messi con un kit personalizzato, il video teaser mostra filmati di gioco con Manchester United, Juventus e FC Bayern e interviste a Messi e a Andres Iniesta. Nello stesso trailer possiamo vedere che lo stesso Iniesta è stato mo-capped per il gioco, per far si che i giocatori potranno sceglierlo all’interno del gioco. Anche l’ex compagno di squadra Gerard Pique è a bordo per consigliare il gioco difensivo.

Le parole di Konami

Ecco dunque le dichiarazioni della casa giapponese:

Abbiamo creato un sistema uno contro uno che è incredibilmente elettrizzante e, soprattutto, realistico. Siamo andati oltre il regno di PES, in un nuovo mondo di calcio virtuale. Per segnalare questa nuova era, abbiamo deciso di separarci dal nostro amato marchio PES e rinominarlo eFootball.
Tutto è iniziato con l’ambizioso obiettivo di istituire un punto di riferimento per il calcio videoludico. Eravamo determinati a ricreare l’esperienza calcistica definitiva, dall’erba sul campo ai movimenti dei giocatori, passando per il pubblico dello stadio. Per raggiungere questo scopo rivoluzionario, abbiamo progettato un motore di gioco nuovo, con un sistema di animazioni rivisto e comandi migliorati.
Il risultato finale ci ha colpito ancora più di quanto pensassimo.

Il nuovo eFootball – tutto quello che sappiamo

Il nuovo gioco, descritto come un nuovo marchio globale per gli appassionati del genere  ed è basato su Unreal Engine e diretto a PS5, PS4, Xbox Series X, Xbox Series S, Xbox One e PC. Promesso un matchmaking multipiattaforma qualche tempo dopo il lancio.

Almeno nove club, inclusi quelli sopra menzionati più Barcellona e Arsenal, sono confermati al momento del lancio, con campionati online e una nuova modalità di team building (che sostituisce la Master League) in arrivo nello stesso periodo. L’inverno vedrà quindi l’aggiunta di tornei ufficiali di eSports e supporto per controller mobili.

Non ci sono ulteriori dettagli su club aggiuntivi o campionati specifici, né sul modo in cui verranno incorporati, ma sappiamo che il Napoli è un’esclusiva dal prossimo anno, insieme ai rivali di Serie A Juventus e Roma.

Nel corso del mese di agosto verrà svelato anche il gameplay (incluso il bilanciamento tra console/PC/mobile), mentre oggi è stata confermata l’inclusione della tecnologia Motion Matching

Konami

Il nuovo eFootball – caratteristiche

Free to play e cross-platform: per permettere a tutti gli appassionati di lanciarsi in entusiasmanti testa a testa, eFootball™ adotta il modello free to play su più dispositivi! Inoltre, nel futuro prossimo diverrà interamente cross-platform, così tutti potranno divertirsi insieme indipendentemente dal dispositivo in loro possesso. eFootball™ porterà gli eSport al livello successivo, diventando l’esperienza calcistica per eccellenza

Preparatevi alla nuova generazione: grafica eccezionale e immersione totale sulle console di nuova generazione, come PlayStation5 e Xbox Series X|S

Dispositivi supportati: PlayStation5, PlayStation4, Xbox Series X, Xbox Series S, Xbox One, Windows 10 (PC), Steam (PC), iOS, Android.

eFootball, scelta azzardata?

Seitaro Kimura, produttore della serie, ha affermato che nel nuovo eFootball troveremo un dribbling e un movimento dei giocatori in campo, migliorati. Per il produttore l’uno contro uno è alla base del calcio, ed è per questo che si sono avvalsi della consulenza e dei movimenti in tempo reale grazie all’avanzata tecnologia del motion capture di atleti del calibro di Andres Iniesta e Gerard Pique, come già anticipato sopra. Lo scatto ora è affidato ai tasti R2/RT del controller, e Kimura assicura che ci saranno diverse opzioni per avere il pieno controllo della palla e dei movimenti in corsa. Anche la fase difensiva propone diverse novità, come tasti specifici per l’utilizzo del fisico (per difendere palla o per contenderla) e per la marcatura

In attesa di conoscere ulteriori dettagli che arriveranno nel corso dell’estate, la scelta fatta da Konami è sia coraggiosa e sia quasi obbligata dai tempi e dalla situazione finanziaria della casa giapponese. eFootball punta dunque a diventare una seconda casa per tutti i tifosi, in continuo aggiornamento grazie ai feedback della community e dei tifosi.

Secondo voi è stata una scelta azzardata quella di Konami? Riuscirà la casa giapponese a dare una sterzata al genere dei simulatori calcistici, ormai fermo da tanto tempo?

 

0
Please leave a feedback on thisx
0 0 votes
Voto Articolo

Dicci la tua!

0 0
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x