La musica e il copyright: Twitch fa chiarezza

Twitch

Buonasera Gamehz

tramite un post sul blog ufficiale, Twitch ha voluto fare chiarezza sui problemi di copyright relativi alla musica che negli ultimi mesi, aveva creato non pochi problemi ai creators. Di seguito, potete leggere tutta la vicenda (contenuta nel post) e come si è espressa la società americana in merito. 

Twitch

Copyright e DMCA

Fino a maggio di quest’anno, gli streamer hanno ricevuto meno di 50 notifiche DMCA (Digital Millennium Copyright Act cioè un insieme di leggi statunitensi che consente di creare e condividere contenuti su fornitori di servizi digitali come Twitch) relative alla musica ogni anno sempre su Twitch. A partire da maggio, tuttavia, i rappresentanti delle principali etichette discografiche hanno iniziato a inviare ogni settimana migliaia di notifiche DMCA indirizzate agli archivi dei creator, principalmente per frammenti di tracce in clip vecchie di anni. Notifiche che continuano ad arrivare anche oggi.

Ciò significa due cose: che se si riproduce musica registrata sul proprio stream, bisogna smetterla di farlo e che, nel caso di clip datate, queste ultime devono essere eliminate o modificate. 

Twitch continua dicendo che, in seguito alla vicenda, si è resa conto che doveva fornire agli streamer strumenti di gestione dei contenuti in seguito alle numerose notifiche arrivate. Queste ultime sono state analizzate e si è scoperto che provenivano, per il 99%, da tracce in sottofondo. Nel frattempo, tutti le clip e video passati segnalati sono stati modificati. 

Le scuse di Twitch e gli eventi avvenire  

La società continua:

Abbiamo fatto del nostro meglio per gestire questa situazione per conto sia dei titolari dei diritti che dei creatori. Uno degli errori commessi è stato non creare strumenti adeguati per consentire ai creatori di gestire le proprie librerie. Siamo veramente dispiaciuti per questi errori e faremo meglio.

Una domanda importante che abbiamo sentito è : come posso trasmettere in streaming in modo sicuro e affidabile su Twitch senza doversi preoccuparmi di ricevere notifiche DMCA dall’uso della musica? Soprattutto, non riprodurre musica registrata nel tuo stream a meno che tu non possieda tutti i diritti sulla musica o non disponi dell’autorizzazione dei titolari dei diritti necessari. Fare questo è la migliore protezione per i tuoi stream in futuro. Se non sei sicuro di possedere tutti i diritti, è molto probabile che non lo sia. Se desideri includere musica registrata nel tuo streaming, utilizza un’alternativa con licenza completa come Soundtrack di Twitch o altre librerie musicali autorizzate come Soundstripe, Monstercat Gold, Chillhop, Epidemic Sound e NCS.

Nuovi prodotti e strumenti

Twitch propone nuovi strumenti per evitare questo problema in futuro:

Da quando è iniziato l’afflusso di notifiche DMCA, abbiamo lavorato alla creazione di nuovi (e al miglioramento degli strumenti esistenti) per aiutare i creatori (come lo strumento di eliminazione di massa di Clips). Questo lavoro è ancora in corso. Molti di questi cambiamenti non saranno visibili alla community, ma ci concentriamo su tre aree in cui abbiamo sentito che hai bisogno di maggiore supporto da parte nostra:

Innanzitutto, non hai abbastanza controllo sui contenuti registrati sul tuo canale. Abbiamo apportato miglioramenti per consentirti di eliminare in blocco le clip, ma in aggiunta, amplieremo l’uso della tecnologia per rilevare audio protetto da copyright e ti forniremo modi più granulari per gestire il tuo archivio invece di un semplice elimina.

In secondo luogo, ti renderemo più facile controllare quale audio dai tuoi live streaming verrà visualizzato nei tuoi contenuti registrati. Soundtrack by Twitch ha parte di questa tecnologia incorporata e lavoreremo per renderla disponibile a tutti indipendentemente dal fatto che tu voglia utilizzare Soundtrack, per la quale abbiamo autorizzato tutti i diritti necessari, o musica da altri che forniscono diritti- musica cancellata.

Terzo, dobbiamo darti la possibilità di esaminare effettivamente i tuoi contenuti in presunta violazione quando ricevi una notifica DMCA, oltre ai dettagli già forniti nelle nostre notifiche di rimozione, ovvero informazioni su quale opera protetta da copyright è stata presumibilmente violata, chi è il ricorrente è e come contattare il ricorrente. Dobbiamo anche aiutarti a presentare più facilmente contronotifiche se ritieni di avere i diritti per utilizzare i contenuti, ad esempio perché hai ottenuto una licenza, ritieni che l’uso sia un uso corretto, il ricorrente non controlla i diritti, o credi di avere il diritto di usare la musica senza permesso.

Scuse ma non tanto 

Insomma, tramite questo post, Twitch da un lato chiede scusa agli utenti per quanto è successo senza neanche addossarsi tanto la colpa, mentre da un lato “risolve” il problema del copyright: semplicemente invita se non obbliga gli streamer a non inserire più musica durante le loro dirette. In alternativa, i creatori di contenuti dovrebbero iniziare a pagare quando vanno a sfruttare opere altrui., il che non sarebbe tanto sbagliato.  

Voi cosa ne pensate di questo atteggiamento della società viola? Ne approfittiamo comunque per invitarvi a seguirci sul nostro canale Twitch.  

 

 

 

 

 

 

0 0 vote
Article Rating

Diteci la vostra!

0 0
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x