Mixer chiude i battenti: Facebook Gaming si fa avanti.

Cari FollowHz,

Mixer chiude, questa notizia ormai rimbalza ovunque, facciamo chiarezza.

Tra un mese esatto, il 22 Luglio 2020, la piattaforma streaming Mixer, di casa Microsoft, chiuderà ufficialmente i battenti.
Sappiamo tutti che le vicende avevano portato molti famosi streamer di Twitch, Ninja come nome vi sarà sicuramente familiare, ad approdare nei nuovi lidi di Mixer, ma la guerra tra colossi miete sempre vittime.

Mixer chiude

Microsoft, sotto stessa ammissione di Phil Spencer in un intervista con The Verge ha detto:

-Siamo partiti davvero molto indietro in termini di utenti attivi mensilmente su Mixer, rispetto agli altri grandi competitor. Credo che la community di Mixer beneficerà del vasto pubblico di Facebook e della facilità di raggiungimento del pubblico offerta dalla piattaforma social.
Non è stata una questione di ritorno economico Quando pensiamo a xCloud e all’opportunità di fornire gameplay a 2 miliardi di giocatori, sappiamo che è estremamente importante che il nostro servizio trovi un vasto pubblico e Facebook ci dà chiaramente questa opportunità-

per questo motivo si chiude l’era di Mixer, tuttavia si fa avanti un altro colosso, Facebook.

Facebook Gaming

Facebook Gaming sembrerebbe essere un nuovo porto sicuro per gli ex utenti di Mixer, alcuni insider sembrano inoltre aver scoperto che a due dei maggiori Streamer, Ninja e Shroud, Facebook Gaming abbia offerto il doppio della loro precedente paga, nonostante ciò, entrambi sembrerebbero non andare in questa direzione.

Mixer chiude

Tramite i loro profili Twitter entrambi hanno ringraziato sia la piattaforma Mixer sia la community che avevano trovato, ma hanno volutamente lasciato oscure le intenzioni riguardo il loro futuro.

Questo periodo di un mese servirà appunto a Mixer per spostare tutti i suoi Content Creator su Facebook Gaming (n.d.r. ma solo io non l’ho mai sentito nominare?), infine Mixer chiude ufficialmente.

Sia Ninja che Shroud, nonostante siano aperti ad altre opzioni, sembrano molto arrabbiati con la scelta di Microsoft ed il problema sembrerebbe sia proprio Facebook.
Il target principale degli streamer è essenzialmente estraneo a Facebook, innanzitutto per iscriversi serve un’età sopra i 13 anni, anche sopra i 13 l’utenza è talmente bassa che non riuscirà a fare i numeri di prima, infine Twitch è ancora aperto e in crescita costante.

Sia Ninja che Shroud comunque hanno dimostrato che vogliono tenersi la loro fetta di seguaci, ora bisognerà vedere solo dove riusciranno a portare i loro contenuti.

La domanda ora sorge spontanea: “Microsoft, cosa stai facendo?”

L’obbiettivo secondo fonti interne è di arrivare ad un totale di 2MLD di giocatori attivi e secondo me, Facebook Gaming, non è la scelta migliore.

Ora tocca a voi, cosa ne pensate?

Ninja e Shroud su quale piattaforma punteranno?

Microsoft ha fatto una mossa vincente?

4 1 vote
Article Rating

Diteci la vostra!

2 0
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x