Half Life e VR: Alyx pone orizzonti futuri

Bentornati cari FollowHz,

State pronti per esplorare l’ignoto!

Diciamo le cose come stanno, il VR di Valve non è mai stato un gioiello prezioso dell’insieme di carte disponibili nella mano dell’azienda di Gaben. Nessuna delle produzioni pubblicate su Steam è riuscita ad elevare nell’Olimpo della Realtà Virtuale il visore sopracitato. Almeno questo discorso poteva rimanere valido fino ad oggi, giorno nel quale il web è impazzito per il teaser trailer di Half Life Alyx. Ma non voglio dilungarmi in troppe chiacchiere ed iniziamo quindi un’avventura in una delle saghe rivoluzionarie della storia dei videogiochi.

In una base segreta messicana denominata Black Mesa Research Facility, il fisico Gordon Freeman è sopravvissuto ad un esperimento fallimentare, il quale avrebbe portato all’apertura di uno squarcio dimensionale. Tra zombie e creature aliene questo era il plot che sosteneva tutta la trama del primo Half-Life, un capitolo che non solo ha posto le fondamenta per i futuri sparatutto in prima persona, ma che è riuscito a stravolgere nel vero senso della parola un’intera generazione videoludica. Per non parlare poi del secondo capitolo di questa saga, un Half-Life 2 che si pone come punto di partenza per rinnovare le successive produzioni incentrate su universi sandbox ben riusciti. Da questo punto in poi tutto ha iniziato a tacere, facendo nascere nei cuori dei fan di questo brand un’hype spasmodico per un terzo capitolo che con il passare del tempo sembrava non arrivare mai.

Passiamo dalle stelle alle delusioni. L’HTC Vive doveva rappresentare la nuova frontiera del VR. Una campagna pubblicitaria tutt’ora portata avanti con entusiasmo, su un prodotto che purtroppo non sarà mai accessibile a tutti per motivazioni economiche evidenti. Tra i miei amici videogiocatori non ho mai sentito nessuno che avesse pensato almeno una volta di acquistare un visore. Ma non parlo solo di quello prodotto da Valve, ma anche di scelte più economiche come il Playstation VR che solo nell’ultimo periodo, con produzioni come Blood & Truth o Astrobot Rescue Missions, sta cercando di acquistare popolarità. 

Arriviamo al giorno d’oggi, in un’epoca nella quale i due argomenti che abbiamo trattato prima confluiscono in un’unica parola chiave: Alyx. Gli sviluppatori dietro questo prodotto sono riusciti a sfornare un trailer dalla maestosità incredibile, una fluidità nei movimenti della protagonista e degli NPC che non si era mai vista nel panorama di produzioni appartenenti a questa difficile categoria. Per ora non sappiamo la qualità del videogioco, seppur le premesse risultino positive, ma siamo sicuri che non sarà un breve spin-off o una techdemo. Infatti si parla di una storia della durata di 15 ore, strutturata come un midquel tra i due capitoli principali di questa appena compiuta trilogia. Vi lascio dunque alla visione di uno dei teaser più emozionanti di tutta la vostra vita. 

0 0 vote
Article Rating
Written by
Salve videogiocatori, mi chiamo Matteo Calvano, ho 16 e come potrete immaginare amo i videogiochi, anzi sono uno di quelli che li ritiene pura arte. Allenatore Pokémon dalla nascita, nel mio curriculum figurano mestieri come stratega, cacciatore di zombie e studente a tempo perso ?

Diteci la vostra!

1 0
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x