ECCO TROLL FACTORY, TITOLO BROWSER GAME PROGETTATO PER COMBATTERE LE BUFALE SU INTERNET! 

Benissimamente salve FollowHz!

 

Come riferito da Turbolab.it e Fastcompany.com, da circa un mese è attivo un browser game piuttosto particolare, progettato da nientemeno che il team di giornalisti Yle News Lab, attivo presso la società di radiodiffusione pubblica finlandese Yle, allo scopo di educare le persone (specialmente i più giovani) a comprendere il fenomeno della disinformazione in rete tramite campagne di notizie false e tendenziose, ovvero il fenomeno delle più volgarmente note “bufale” o “fake news”.

(Immagine tratta da Fastcompany.com).

L’idea dietro l’opera creata dal gruppo di YNL è quella di mettere in guardia gli utenti dai rischi della disinformazione, in ogni sua forma, dando loro modo di farne esperienza guardandola dal punto di vista di un produttore di “notizie false”, un troll, per l’appunto.

Non è la prima volta che una idea del genere viene impiegata per istruire la gran massa del pubblico internettiano e “vaccinarlo” contro il fenomeno delle “fake news”.

(Immagine tratta da Arstechnica.com).

Già nel 2018 l’Università di Cambridge aveva condotto uno studio sulle dinamiche dell’informazione falsa online utilizzando un browser game denominato “Bad News”.

Ben 15 mila persone presero parte all’esperimento il cui risultato ha fatto emerge che, conclusi i 15 minuti di durante di ogni sessione di gioco, i partecipanti erano divenuti meno propensi a credere alle notizie false sui social media, la cui credibilità era scesa al 21 %.

(Immagine tratta da Arstechnica.com).

Partendo da una impostazione simile, in Troll Factory il giocatore si trova a fare uso di strumenti quali i botnet e meme per diffondere paura, sospetti e preconcetti attraverso la rete.

Per un intera settimana, l’utente dovrà scegliere un determinato contenuto riguardante vari temi scottanti d’attualità (come l’uso dei vaccini, i cambiamenti climatici, l’immigrazione) selezionare un certo bacino di utenza e decidere in quale modo farlo reagire al tipo di informazione fornita.

Giorno dopo giorno, il giocatore si muoverà impiegando vari tipi di tecniche per allargare il più possibile il numero di persone che risponderà alla sua propaganda.

(Immagine tratta da  Trollfactory.yle.fi).

Scopo del gioco consiste nell’accumulare quante più condivisioni follower possibili, il tutto avvalendosi dell’incoraggiamento del proprio “capo”, che seguirà il giocatore ad ogni passo fornendogli sempre nuovi stratagemmi per svolgere al meglio il proprio lavoro di falsa informazione.

Gli sviluppatori hanno affermato che , se gli utenti dei social media possono dare uno sguardo all’interno del mondo di un troll (impersonandolo nel corso di questa esperienza simulativa) possono divenire dei fruitori di informazione maggiormente consapevoli e meno ingenui, al punto da poter fronteggiare essi stessi e in modo efficace il propagarsi di notizie false.   

(Immagine tratta da Trollfactory.yle.fi ).    

Molti di coloro che hanno provato il gioco lo hanno definito altamente istruttivo sulle conseguenze derivate dalla disinformazione, soprattutto ora che i social media si stanno configurando come il principale canale di trasmissione di notizie.                      

Se questa notizia ha solleticato la vostra attenzione, o lettori, lasciate un vostro commento e mitragliateci di mi piace!

(Immagine tratta da Fastcompany.com).

0 0 vote
Article Rating

Dicci la tua!

0 0
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x