Assunzioni in casa Naughty Dog. Novità in arrivo?

Bentornati cari FollowHz,

State pronti per esplorare l’ignoto.

Quanti di voi conoscono la Nauthy Dog? Indubbiamente molti, in quanto questa casa di sviluppo ha da sempre sfornato capolavori. Uncharted 4, The Last of Us e Crash Bandicoot hanno permesso a questa azienda di diventare un must per il settore. Inutile dire quindi che se sentite parlare di assunzioni da parte della suddetta Software House, ci si deve aspettare grosse novità all’orizzonte. Ma a stupire è soprattutto il ruolo ricercato nelle ultime ore. Infatti si parla di Online System Programmer, letteralmente “Programmatore di Sistemi Online”, qualcosa di inaspettato a seguito delle dichiarazioni in merito alla mancanza di una componente multigiocatore in The Last of Us Part II. Dunque cosa possiamo aspettarci? 

 

Queste assunzioni sono state citate anche dal Lead Game Designer di Naughty Dog, Vinit Agarwal, che all’interno del suo post parla di un progetto ambizioso, che solo grazie all’aiuto di nuovi sviluppatori può essere messo in atto. Inutile dire che, seppur il possibile nuovo videogioco sia da riservare alla prossima generazione, rimane un cambio di rotta inaspettato, il quale pone le basi per un nuovo approccio da parte di questi ragazzi nei confronti del mercato videoludico. D’altronde questa è una strada percorsa anche da altri studi, come ad esempio Ninja Theory con il suo prossimo Bleeding Edge, uno sparatutto completamente su di giri e probabilmente ispirato a opere oniriche come Borderlands o il recentissimo The Outer Worlds . 

Ecco a voi dunque i post twitter che confermano le mie parole:

 

Ma quale brand potrebbe ospitare questa ipotetica scelta? Uncharted potrebbe essere un’idea, forse limitata, ma pur sempre un’idea. Crash, invece è un personaggio troppo sfruttato. Dunque perché non optare per una nuova ip che sappia accontentare tutti? Magari un’idea fuori di testa che ricalchi il successo di altri giochi come Overwatch. Certo, in quel caso bisognerebbe differenziarlo dai soliti arena/moba ad eroi, ma conosciamo tutti l’inventiva dei produttori chiamati in causa in questo articolo. 

Ma il punto focale di tutta questa questione ricade sempre su ciò che i fan penseranno. Ci sarà delusione o molti accoglieranno la proposta con posititvità? Ci saranno problemi dovuti al Fanservice durante la produzione? Purtroppo allo stato attuale non siamo in grado di dare risposte sufficienti.

Ovviamente tutte queste speculazioni non sono confermate, e in più quest’assunzione potrebbe far parte di un progetto molto più ampio, il quale, tra le tante modalità che lo comporranno, presenterebbe anche una sezione online approfondita. Ma, come diceva il grande Lucio Battisti: “Lo scopriremo solo vivendo”.

0 0 vote
Article Rating

Diteci la vostra!

0 0
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x