Home » Notizie » GIOCA A POKEMON GO E RISCHIA L’ARRESTO

GIOCA A POKEMON GO E RISCHIA L’ARRESTO

Salve a tutti cari followHz,
quante vfolte negli anni passati abbiamo sentito storie relative al famigerato Pokemon Go? Vicende di giovani che in auto, su tratti autostradali mentre guidavano si fermavano a catturare questi buffi esserini, oppure altri entrati persino nelle sale operatorie degli ospedali.
Quella che sto per riportarvi è altrettanto bizzarra ed a tratti preoccupante seppur tragicomica:

l’episodio è accaduto nei giorni scorsi proprio in Italia, a Cislago, nei pressi di Saronno, dove un giocatore di Pokémon GO è stato scambiato per un ladro dalla Polizia.

Il ragazzo è infatti stato visto aggirarsi con fare sospetto intorno ad alcune abitazioni, come se stesse cercando un punto debole, uno spiraglio per fare irruzione ed effettuare una rapina. In realtà il giovane stava semplicemente cercando un pokémon che si aggirava da quelle parti.

Quando la Polizia lo ha fermato, il presunto criminale, fra il mortificato e lo spaventato, ha subito mostrato il proprio smartphone e spiegato la situazione agli agenti, che hanno constatato il falso allarme e rilasciato il ragazzo.
Ora, io ricordo benissimo le espressioni stralunate e disattente dei ragazzi di qualche anno fa che a tratti erano a dir poco disarmanti, credo inoltre che si stia un attimo esagerando da ambo le parti, mi spigo bene:

Partiamo dal presupposto che da qualche tempo ogni scusa è buona per demonizzare i videogiochi, mettiamoci anche che da circa venti anni il clima politico generale a livello internazionale non è dei migliori al punto che basta dimenticarsi il cellulare incustodito in ufficio per far gridare all’attentato, ma tu, giovane che ti aggiri per i giardini di un gruppo di appartamenti, dico io, vuoi pensare che FORSE e dico FORSE, qualcuno ti può guardare male anche se stai facendo i fatti tuoi con gli occhi su un telefono?
Già di loro, le forze dell’ordine sono stressate dal lavoro (lasciatemi dire abbastanza complicato), che bisogno c’è di renderglielo ancora più complesso generando dei falsi allarmi?

Non so davvero cosa dire cari followHz, sono molto confuso, non mi sarei mai aspettato un comportamento del genere, ne da un comune cittadino, tantomeno da un rappresentante dello Stato (che per la verità stava facendo solo il suo lavoro)

In conclusione vorrei aggiungere: ragazzi, alzate le teste ogni tanto, guardatevi intorno, cercate di non destare sospetti infondati, la situazione è già tragica di suo e non possiamo ne’ dobbiamo peggiorarla.

Detto questo…giocate responsabilmente.


Have your say!

0 0

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami