Home » Attività » VENDE LE CARTUCCE DEL VECCHIO NES E SCOPRE UN TESORETTO

VENDE LE CARTUCCE DEL VECCHIO NES E SCOPRE UN TESORETTO

Salve a tutti cari followHz,
accade molto spesso che il mondo videoludico viene attaccato ingiustificatamente per motivi legati ad atti di violenza come è accaduto negli Stati Uniti pochi giorni fa.
Per fortuna però quando si parla di videogiochi, spesso si raccontano anche vicende divertenti, bizzarre ed inverosimili che ci lasciano piacevolmente sorpresi.
Qualche settimana fa ad esempio, un uomo aveva ritrovato una copia originale di Kid Icarus venduta successivamente per ben novemila dollari.
Certamente, ora tutti, me compreso riapriranno quel vecchio armadio su in soffitta alla ricerca di qualche pezzo pregiato, anche se vi assicuro che non è poi così facile trovarne.
La vicenda che sto per riportarvi ha avuto luogo a Seattle, dove una persona ha portato da Pink Gorilla Games una busta contenente vecchie cartucce per NES, tra le quali c’era un vero e proprio pezzo da collezionismo.
Stiamo parlando di una cartuccia di Nintendo World Championships, un titolo sportivo uscito in occasione dei mondiali del 1990, per giunta in una versione dorata che fu distribuita come premio ai vincitori di un concorso di una vecchia rivista Nintendo, e della quale esistono meno di 200 copie in tutto il mondo.
In una intervista, il proprietario del negozio ha detto che in quella busta vi erano cartucce noiosissime e banali finché non ha visto l’ultima: il Santo Graal delle cartucce di cui il proprietario non era assolutamente a conoscenza.
Queste le parole del gestore del negozio:

“Avrei potuto averla per tipo 20 dollari. Non ne aveva idea!”

Il gestore ha poi fatto valere il buon senso, e la cartuccia è stata valutata ben tredicimila dollari.

Appena ventiquattro ore dopo, il piccolo negozio ha venduto la reliquia ad un acquirente che ha preferito restare anonimo senza neanche rendere nota la cifra spesa, penso comunque che per non volerla rendere pubblica, si tratti di una spesa abbastanza importante.

Cari folowHz, come anticipato all’inizio dell’articolo, dopo giorni in cui si associavano i videogiochi alla violenza, una notizia di questo tipo è una manna che scende dal cielo.
E’ inutile che vi dica quanto sia stato fortunato a trovare la cartuccia in casa e quanto lo sia altrettanto stato nel trovare (da acquirente ignaro del tesoro che possedeva) un commerciante onesto che invece di dargli pochi spiccioli, lo ha ricompensato con la giusta cifra, io però sarei curioso di sapere chi è stato il folle che appena il giorno dopo ha comprato la cartuccia (dico io) almeno al doppio del prezzo.

Ora cari followHz vi lascio, vado a mettere a posto il mio armadio, non si sa mai.

0 0 vote
Article Rating

Dicci la tua!

0 0
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x