Home » Notizie » FORTNITE: MANGIA UNA GIFT CARD PER PROTESTA CONTRO EPIC GAMES

FORTNITE: MANGIA UNA GIFT CARD PER PROTESTA CONTRO EPIC GAMES

Salve a tuti cari followHz,


questa storia è il classico esempio di come esistano idioti ad ogni latitudine e longitudine:
mi riferisco all’utente di reddit noto con il nome di AuraxisKnight, un ragazzino, che nei giorni scorsi ha fatto una promessa, se Epic Games avesse progettato ed aggiunto su Fortnite una mappa sulla quale fosse stato impossibile costruire, egli avrebbe mangiato una giftcard Playstation 4.
Secondo voi cosa ha fatto Epic Games? Con il recente Aggiornamento Contenuto 10, per qualche strano motivo Epic Games ha aggiunto su Fortnite proprio un’area in cui per motivazioni di gameplay miste a scelte da parte degli sviluppatori, i giocatori non possono costruire.
Io non ho mai giocato a Fortnite ma so, per fama del titolo, che gran parte del gioco (per non dire tutto) si basa sulle costruzioni.
Il giovane AuraxisKnight non ha retto allo smacco di Epic Games ed ha mantenuto la parola data: ha preso la giftcard e l’ha ingerita.
Tutti gli utenti hanno apprezzato il gesto del giovane perchè in fin dei conti “ha mantenuto la parola data”.
Ok…adesso tocca a me: cari followHz, nel momento in cui sto scrivendo questo articolo ho abbondantemente superato i trent’anni e quando sento parlare di gesti di protesta simili mi altero, come potrete vedere dal video si tratta di un ragazzino che avrà al massimo quattordici anni, io a quattordici anni se avevo qualcosa contro cui protestare, andavo già nelle piazze a prendere parte ai cortei.

Parlando più specificatamente di Epic Games, è di sicuro un diritto protestare contro la “casa” della Carolina del Nord ed io stesso nei mesi passati ho avuto i miei motivi per prendermela con loro, però il gesto del giovane non ha assolutamente alcun senso e per di più getta fango sulla categoria più di quanto già non ne abbia ingoiato.
Cari followHz, cara community di Reddit ed esimio AuraxisKnight, oggi non è come quando ero giovane io o quando lo erano i vostri genitori, come ho detto, per qualsiasi cosa si volesse protestare, si dovevano scrivere lettere (che arrivavano al destinatario dopo due o tre giorni) o come ho detto occorreva scendere in piazza, oggi invece i mezzi sono molteplici: oltre alle piazze ci sono le e-mail (che hanno ricezione immediata), i social, i blog e molto altro, che senso ha dunque ingerire un pezzo di plastica col rischio di soffocarsi o peggio sentirsi male? a chi lo si fa il dispetto se non a se stessi?

Cari followHz, usate la testa…grazie.

As promised, me eating a PlayStation giftcard because epic added a no build zone from FortniteCompetitive


Have your say!

1 0

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami