Monza: arrestati ragazzini che emulavano GTA

Salve a tutti i nostri FollowHz!

Quello che sto per scrivere deve rimanere come solo un racconto abbastanza grottesco che esula dal binomio violenza=videogiochi di cui noi ci facciamo da sempre portavoce in maniera contraria.

La violenza è violenza, i videogiochi sono videogiochi ed i disturbi sono disturbi.
Ora passiamo al fatto:

Come riporta Mb News: “Sei ragazzini, poco più che maggiorenni, sono stati arrestati dalla Polizia di Stato di Monza: tutti sono accusati di aver commesso almeno dieci rapine e un tentato omicidio e di aver agito ispirandosi al video-gioco Grand Theft Auto, GTA, che ha anche dato il nome all’operazione
“I sei ragazzi sono finiti in manette, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Monza. Sono tutti parte del medesimo gruppo denominato “Compagni del Ponte”, “Compagnia del centro”. Sono tutti gravemente indiziati, a vario titolo, di un tentato omicidio e di dieci rapine aggravate, oltre ai delitti di lesioni, furto, minacce gravi e spaccio di stupefacenti, reati tutti commessi in Monza tra il Marzo 2018 ed
il Gennaio 2019 in concorso tra loro e con altri soggetti minorenni.”

Questo è quello che riporta la notizia, ma GTA viene giocato da migliaia di ragazzi sani e a parte qualche citazione o battuta, non tutti gli oltre 200mila giocatori sono dei delinquenti. Spesso ci sono problemi a livello societario, familiare o probabili disturbi mentali e questo può sicuramente influire su un normale percorso di vita di un individuo e determinate cose possono influenzare menti gia problematiche.
Siamo dispiaciuti per questi ragazzi che avrebbero potuto fare diversamente ma di sicuro non è colpa di GTA se hanno agito in quel modo.
Vi riporto anche dei video:

0 0 vote
Article Rating

Diteci la vostra!

3 0
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x