Home » Activity » INTERVISTA A SIMONE BESCHI: ATTORE, DOPPIATORE, VOICE OVER E SPEAKER PUBBLICITARIO

INTERVISTA A SIMONE BESCHI: ATTORE, DOPPIATORE, VOICE OVER E SPEAKER PUBBLICITARIO

Salve a tutti cari followHz,

al giorno d’oggi il panorama televisivo e videoludico ci offre con cadenza quasi giornaliera prodotti nuovi di ogni genere: film, serie tv, pubblicità e videogiochi. In ambito personale ho iniziato ad appassionarmi alle voci   circa dieci anni fa, cercando, ogni volta che guardavo un film notizie di ogni genere sugli attori che lo avevano doppiato.
In seguito ne ho scovato un lato “sociale” ragionando sul fatto che qual si voglia prodotto non doppiato non sarebbe fruibile da tutti: esempio banale è quello di chi non parla la lingua del film trasmesso, allora potrei essere ribattuto con l’esclamazione: “ci sono i sottotitoli!”, altra cosa non per tutti perché se per esempio chi fruisce di un film è ipovedente o completamente non vedente, il doppiaggio è l’unica ancora.
Credo dunque che sia di fondamentale importanza far conoscere attraverso queste interviste, le voci che ci accompagnano nelle nostre avventure videoludiche.

In occasione dell’uscita dell’atteso “Sekiro Shadow of Twice”,ho avuto l’onore parlare e di porre qualche domanda all’attore, doppiatore, voice over e speaker pubblicitario Simone Beschi una persona che si è rivelata essere molto simpatica e alla mano, che avete potuto ascoltare in molte occasioni nella veste di:

Voce del trailer ufficiale di presentazione del gameplay di Sekiro, Shadows Die Twice
Voce dei promo italiani del tour mondiale Eros Ramazzotti 2018/2019
Voce di Melinda Theatre 4D experience
Voce dello spot cofanetto Natale 2018 Battisti, Dalla e Andrè per Sony Italia
Voce della web-station Radio Company Fitness
Personaggi vari nella serie televisiva Vikings

Netflix:
72 Dangerous Animals Asia (Jamie Seymour, Martin Nicholas, Subaraj Rajathurai) 
Afflicted (Dr Peter Osborne)
Lock Up Raw (personaggi vari)
Lock Up Extended stay
Zumbo’s just dessert (Michael)
Fastest cars season 1 (Ryan Hall, Erik Davis,Javier Paramo, Renal “Chip&rdquo😉
Derren Brown “Push” (Banditore Nicholas, Graham Dixon)
Lock Up Chain Linked (personaggi vari)
Lock Up state prisons collection 1
Outside Man Australia
72 Dangerous Animals Latin America
Voce pasta Antonelli reti Mediaset.
Voce per La5 Mediaset nel reality On the beach.
Per Mediaset Premium Sport in Football Heroes.
Voice-over per il reality Bikini Island su La3.

Senza ulteriori indugi passiamo dunque a questa piacevole ed interessante intervista:

Ciao Simone, per prima cosa ti ringrazio per aver dedicato del tempo per scambiare qualche parola con noi,  e vorrei porti alcune domande inerenti te ed il tuo affascinante lavoro:

1 Quando ha avuto inizio la tua carriera nell’ambito del mondo delle voci?

Ciao Vittorio, è un piacere.
La mia carriera, professionalmente ha avuto inizio circa 10 anni fa, ma la passione e la gavetta, quella invece da quando ne ho memoria.
Già da piccolino quando guardavo i cartoni animati, mettevo in “mute” la televisione e provavo a “doppiare” inventando parole che mi venivano in mente in quell’istante.

2 A livello professionale, che differenza passa tra il prestare la voce per un prodotto cinematografico, televisivo o videoludico?

Innanzitutto i tempi, a livello di lavorazione il prodotto televisivo è molto più “veloce”, non dico da “buona la prima” ma poco ci manca.
Il livello cinematografico diciamo che si punta molto di più alla perfezione, quindi si prova e riprova, però dipende anche se il lavoro ha una certa fretta oppure no.
A livello videoludico anche lì si tende a provare e riprovare.
Il videogioco poi il più delle volte non si tende ad andare in “lipsync” ma sotto forma d’onda, ovvero inizi la tua frase e la finisci con il personaggio.
Se invece nel videogioco c’è un inquadratura “in Campo” ovvero quando vedi le labbra del personaggio muoversi, quello è un doppiaggio a tutti gli effetti.

3 Hai un ricordo da bambino o adolescente legato a qualche consolle?

Certo!
Avendo 41 anni la mia prima consolle era un’ Atari di seconda mano, ci passavo ore e ore a giocare a tennis (almeno credo che si chiami così) Altro non era che un gioco composto da una linea centrale e due stanghette che facevano rimbalzare questa specie di cursore da una parte all’altra dello schermo.
Il gioco a cui ho perso un sacco di ore durante la mia adolescenza oltre al tennis, è stato Ghost’N Goblins, quanto l’ho adorato!

4 Come ti poni in merito al binomio videogiochi=violenza? Ritieni che i videogiochi possano avere una finalità educativa?

No
Cioè, i videogiochi secondo me non credo che possano instigare alla violenza, no, devi essere una persona che già di base ha quella predisposizione.
Si sa, è un gioco, bisogna scindere da quello che è una realtà da una “simulazione”

5 Fino a qualche anno fa, a coloro i quali prestavano la propria voce all’interno dei videogiochi, regalavano una copia del prodotto: è un’usanza ancora in voga?

Purtroppo che io sappia, no! (sigh) perlomeno a me.

6 Che effetto fa sentire la propria voce all’interno di un prodotto?

Quando iniziai questa professione, le prime volte era sempre emozionante risentirsi.
Ora diciamo che ci si fa un pò l’abitudine, anzi, molte volte quando mi risento la parte autocritica di me dice :”Avrei potuto fare di meglio!”

7 Cosa consiglieresti a qualcuno che vorrebbe intraprendere la tua carriera lavorativa?

Molti pensano erroneamente che basti avere una bella voce, ma non è così, fortunatamente, più che un lavoro è una dedizione, avere una certa padronanza della dizione, eliminando gli accenti di provenienza, se sono di Brescia, o di Milano o ancora di Roma, non si deve sentire.
Ultimo ma non ultimo, la recitazione, importantissima, perché se recito una frase in dizione perfetta ma piatta, senza sentimento, questa risulterà inutile.

8 Puoi anticiparci qualcosa dei tuoi progetti futuri?

Lo farei, ma poi dovrei uccidervi! (ahahahah)
Scherzo, al momento ci sono delle occasioni e provini a cui ho partecipato di cui purtroppo non ne so ancora l’esito.
Per quanto riguarda il mio futuro, vorrei che fosse tutto come adesso, in cui faccio il lavoro più bello del mondo.

Grazie ancora per il prezioso tempo dedicatoci da parte mia e di tutto lo staff di 4GamaHz.

Grazie a voi, se dovessi avere novità sul mio lavoro per quanto riguarda il settore videogame, ve lo farò sapere sicuramente.


Have your say!

10 0

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami