GOOGLE NON TEME LA LATENZA: “IN SVILUPPO UN PAIO DI PICCHIADURO PER STADIA”

Salve a tutti cari followHz,
col tempo, sembra che il gaming in streaming possa diventare una realtà, tanto più che Google ha annunciato Stadia.

Con l’annuncio della nuova consolle, Google ha compiuto un notevole balzo in avanti non senza che l’utenza abbia posto delle domande lecite: riuscirà la piattaforma ad arginare gli eventuali problemi di latenza e input lag che facilmente possono affliggere l’infrastruttura di servizi che puntano tutto sullo streaming?
A quanto pare, Phil Herrison di Google è convinto che, grazie all’estesa scalabilità di Stadia, tutti coloro che disporranno di una connessione alla rete che rispetti i requisiti minimi richiesti riuscirà a giocare senza problemi di sorta, persino nel contesto di giochi che richiedano di effettuare tecnicismi col perfetto tempismo, come ad esempio i picchiaduro.
Forse, però Herrison non ha fatto i conti con le connessioni italiane (non in tutte le città c’è la fibra, e in alcune di queste non è al massimo della potenza).

Abbiamo un paio di picchiaduro importanti in via di sviluppo per la nostra piattaforma, ha infatti rivelato Harrison, che al contempo ha però nutrito dei dubbi riguardo al soddisfare i pro player già al lancio di Stadia: “Capisco perfettamente che ci siano i giocatori al vertice della piramide, che solitamente indossano una t-shirt con un logo seduti su una comoda poltrona da gaming, che investono per avere i pad con il minor valore di input lag possibile. Forse non riusciremo a raggiungere quegli utenti al day one. Ma penso che tutta la piramide al di sotto del pinnacolo costituito dai pro player sia adatta a Stadia

Google Stadia sarà lanciata dal colosso di Mountain View nel corso del 2019.

0 0 vote
Article Rating

Dicci la tua!

1 0
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x