Cari FollowHz,

Il secondo capitolo di Horizon vedrà la luce il 18 Febbraio 2022, sarà uno dei titoli più attesi del prossimo anno e Guerrilla ogni tanto ci dice qualcosa.
Questa volta ci ha detto come nascono le macchine nel mondo di Horizon tramite Playstation Blog, scopriamo insieme cosa hanno da dire.

Prima di iniziare, vi avvisiamo che l’articolo potrebbe contenere spoiler di Horizon Zero Dawn.

Le Macchine di Horizon

macchine

In Horizon, la nuova specie dominante è composta da metallo, circuiti e tanta tecnologia avanzata, le Macchine.
Le Macchine di Horizon sono state create ispirandosi a reali animali che vivono o sono vissuti sul pianeta terra, ed è stata una sfida cercare di popolare un mondo così vasto e interconnesso.

Tra queste c’è la Vedetta, una Macchina somigliante a un piccolo teropode che di solito sorveglia mandrie più numerose e può rilevare la presenza di minacce.
Oppure il Celermorso, un bestione letale simile a un coccodrillo.

Saranno il capo progettista delle Macchine, Blake Politeski e il capo grafico degli asset, Maxim Fleury a raccontarci come sono nate le macchine che popolano Horizon Zero Dawn e che popoleranno Horizon Forbidden West.

Le Macchine di Horizon, dal bozzetto alla realtà

macchine

Maxim ha spiegato, a grandi linee, come viene creata una macchina dal primo bozzetto alla sua implementazione finale all’interno del mondo di gioco.

Riferendosi alla creazione delle macchine presenti in Horizon Zero Dawn ha detto:
“I bozzettisti preparano uno studio 3D che viene esaminato da vari team (direzione artistica, progettazione di gioco, animazione e grafica tecnica) finché non sono tutti soddisfatti. A questo punto creiamo, strutturiamo e animiamo un modello per vedere se tutto funziona come previsto, dopodiché i modellatori del team della grafica di robot e armi ci lavora sopra, inserendo tutti i dettagli. Dopo qualche altro passaggio nei vari team, alla fine il modello viene completamente animato, colorato, texturizzato e ricontrollato, prima di essere implementato nel gioco al posto del modello temporaneo. Ci vuole parecchio tempo per sviluppare ogni Macchina!”

Tuttavia, alcune delle macchine presenti in Zero Dawn saranno presenti anche in Forbidden West, con queste il lavoro da fare non sarà eccessivo ma: il cambiamento di zona geografica, le nuove meccaniche di gioco e il passaggio generazionale ha permesso al team di creare nuove macchine prima irrealizzabili, Blake ha detto:
“Potremo esplorare una nuova regione del mondo di Horizon, ci siamo chiesti che tipo di Macchine potessero vivere nei vari ecosistemi e in che modo interagissero tra loro, con l’ambiente e ovviamente con gli umani. Le Macchine sono una sorta di custodi di questo mondo, perciò ci sembrava interessante considerare il modo in cui svolgono le proprie mansioni e come il giocatore può trarne vantaggio.”

Le Macchine di Horizon Forbidden West

macchine

In Horizon Zero Dawn abbiamo visto come le Macchine sono coloro che permettono alla vita sulla Terra di continuare, senza di esse la Terra sarebbe presto inospitale alla vita.

Il team ha dovuto creare le nuove macchine tenendo presente questo.
In passato abbiamo appreso che, ad esempio, lo Smeriglio era utile a purificare l’aria, ma il desiderio del team era aggiungere una nuova macchina volante, ed è questo desiderio che ha fatto nascere il Solcasole, Macchina vista nel trailer e che introdurrà meccaniche nuove nel mondo di Horizon.

“Nel primo gioco dovevamo partire da zero,” afferma Blake, “perciò abbiamo iniziato dalle basi definendo i vari ruoli. La Vedetta era una specie di telecamera di sorveglianza, il Razziatore un tutore dell’ordine e così via. Una volta stabiliti questi ruoli, abbiamo cominciato a sperimentare mescolando stili di robot, abilità e funzioni specifiche e, ovviamente, armi e attacchi interessanti.[…] Partiamo da questi comportamenti unici e cerchiamo di espanderli sempre di più quando definiamo i ruoli delle Macchine nel mondo di gioco. Vogliamo che tutte le Macchine siano in qualche modo connesse e abbiano una loro importanza, ottenendo così un (eco)sistema armonico… proprio come nel mondo reale.”

Le Macchine, ancora più letali e ottime alleate

macchine

Durante la creazione delle nuove Macchine si è notato che si muovevano nel nuovo mondo in modi nuovi: possono nuotare, saltare, aggrapparsi e così via, Aloy ha dovuto quindi “apprendere” nuove abilità per tenere il passo e riuscire ad affrontare questi nuovi nemici.
Le stesse Macchine, talvolta, aiuteranno Aloy grazie al loro comportamento.

Inoltre, l’Override ha subito cambiamenti, ora quando una macchina è sotto il nostro controllo potremmo decidere se fargli mantenere un atteggiamento più difensivo o essere più aggressiva e cercare lo scontro.

Il team di Horizon non vede l’ora di scoprire quali saranno le macchine preferite dai giocatori, nel frattempo Maxim e Blake ci hanno detto la loro.

Maxim, per esempio, va matto per il Divoratuono.
“È stata la prima Macchina di Horizon Zero Dawn di cui ho visto un bozzetto, e da allora mi è rimasta nel cuore,” sorride. “Adoro il suo design, la sua caratterizzazione. Tra le Macchine di Horizon Forbidden West, invece, preferisco i Foraterra: piccoli e agili, possono sopraffare in un attimo i giocatori più incauti.”

E la Macchina preferita di Blake?
“L’Avistempesta. È stata tra le prime che abbiamo progettato, quando ancora non sapevamo bene che strada prendere. Quando ho proposto l’idea a un collega, mi immaginavo un incrocio tra un’aquila e un caccia da combattimento, capace di lanciare scariche elettriche dal cielo. Poteva piombare addosso al giocatore come un fulmine e atterrare con uno scoppio fragoroso! Ascoltandoci di sfuggita, il direttore del gioco si è girato verso di noi e ha detto: ‘Che idea fantastica!’ Ecco come è nato l’Avistempesta!”

“Nel seguito, il mio preferito è il Gusciatroce. È una Macchina che avevo in mente di realizzare nel primo gioco, quindi sono entusiasta di trovarla nell’Ovest Proibito. È grande e con abilità che lasceranno i giocatori a bocca aperta, con tratti sia realistici sia ispirati a quanto visto nel mondo del cinema, oltre a qualche strano dettaglio che ci siamo inventati di sana pianta. Sono ansioso di vedere la reazione dei giocatori a questa nuova Macchina, appena se la troveranno di fronte!”

Quindi che la vostra macchina preferita sia la piccola Vedetta o il grande Divoratuono, nel nuovo capitolo troverete altre macchine da combattere, sottomettere e ammirare con grande rispetto.

Ora sapete che dietro ogni singola macchina ci sono molte ore e persone che hanno insieme realizzato un ecosistema nuovo ma realistico.

Noi di 4GameHz vi consigliamo di andare a leggere il bestiario del primo capitolo che ha già riscosso molto successo e ringraziamo voi tutti FollowHz e continuate a seguirci anche su tutti i social, su Twitch e sul canale YouTube

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ricopia i numeri che vedi in basso *