Salve GameHz!  

Godfall è tra i vari titoli che usciranno in contemporanea al debutto della nuova console PlayStation 5 e per essere un titolo che ancora deve uscire fa parlare molto di sé ed è sempre in aggiornamento. La Counterplay Games, casa produttrice del gioco, ha rilasciato un’intervista ad IGN USA, dove si mette in mostra il notevole meccanismo per la personalizzazione dei personaggi, dell’albero delle abilità e altro ancora.  

GODFALL: TRA ARMI E ARMATURE 

In Godfall, sarà possibile vedere, attraverso un menù con una GUI pensata e strutturata a dovere, i diversi valori e le differenti abilità delle varie armi e armature che abbiamo ottenuto tramite missioni o “lootando” in giro per la mappa. 
La differenza tra i vari oggetti presenti nel nostro bottino sarà subito visibile nel gioco per creare, a detta di Richard Heynem, direttore tecnico del titolo, sia un’avventura divertente per chi vuole godersi solo la campagna, che un sistema di combattimento dinamico e sempre diverso. 

Godfall

L’ALBERO DELLE ABILITA’ 

Parte fondamentale per la creazione del nostro combattente sono le abilità. Queste a saranno gestite attraverso il classico albero, o griglia, dove potremo “spendere” i punti guadagnati durante le nostre sessioni di gioco. 
L’albero delle abilità pensato dagli sviluppatori di Godfall è diverso dalle classiche griglie presenti in diversi titoli: esso, infatti, non sarà una costrizione e non dovremmo aprirlo ogni due livelli per modificarlo o stare ore a leggere ogni possibile azione o abilità; tutto questo perché, secondo Heynem, non è sinonimo di quello che Godfall rappresenta e ostacolerebbe l’esperienza di gioco.  

Godfall

I giocatori cominceranno a spendere i proprio punti esperienza da una delle abilità presenti nei 4 angoli della griglia, i punti potranno essere ridistribuiti in qualsiasi momento se non siamo sicuri delle nostre scelte o se magari non ci troviamo bene con la build che abbiamo creato. Questo meccanismo ci permette di poter provare tutte le combinazioni che vogliamo fino a trovare il nostro stile preferito e rendere il combattimento rapido e piacevole. 

IL CRAFT DI GODFALL 

Tra le varie novità riguardanti la personalizzazione dei nostri eroi non poteva di certo mancare il crafting dei materiali. 
Il team di sviluppo di Godfall ha creato un modo per valorizzare il tempo di gioco dei giocatori: non ci saranno missioni o attività troppo pesanti per trovare e creare materiali. Per ottenerli, bisognerà completare le così dette missioni secondarie che daranno come premio una dozzina di elementi utili per creare o migliorare i vari oggetti che possediamo. Saranno presenti anche oggetti che ci permetteranno di aggiungere alle nostre armi o armature determinati effetti. 

Godfall

L’idea di rendere un titolo dinamico e divertente dovrebbe essere la base per qualsiasi tipologia di gioco e sotto questo punto di vista sembrerebbe che i creatori di Godfall ci stanno riuscendo. 
La possibilità di cambiare spesso stile di combattimento, dal mio punto di vista, è un’ottima cosa: rendere il gioco molto dinamico riesce a non far annoiare i giocatori motivandoli a continuare l’avventura.
Per gli amanti dei giochi di ruolo questo sarà un titolo immancambile nella propria collezione e dovrà essere giocato con ogni tipo di build possibile e immaginabile per poterlo apprezzare al massimo.  
Appena annunciato non mi convinceva molto ma, seguendo i vari aggiornamenti, sto cambiando opinione su questo titolo e penso che sarà tra i primi giochi della nuova generazione che acquisterò.  

Godfall

Vi ricordiamo che Godfall sarà messo in commercio il 12 novembre e sarà disponibile sia per Pc, tramite l’Epic Game Store, sia, come già detto in precedenza, per PlayStation 5. 

Voi cosa ne pensate? Che tipologia di giochi vi appassiona di più? Qual è il vostro prototipo di build ideale?

  

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ricopia i numeri che vedi in basso *