Castlevania, La Transmedialità nell’epoca moderna.

Bentornati, cari FollowHz,

State pronti per esplorare l’ignoto!!!

La saga di Castlevania, recentemente, ha espanso i suoi confini dal mondo video-ludico ad altri ambiti multimediali, ad esempio si parla di Serie d’Animazione o Porting Mobile, che preservano in ogni caso la profonda storia e ambientazione che hanno permesso la creazione di un colossal epico ed inimitabile.

Le produzioni in caso sono avvenute con la completa partecipazione dello studio di sviluppo, una Konami sempre pronta a mettere in gioco le sue proprietà intellettuali per la creazione di tanti progetti interessanti molto apprezzati dalla fanbase.

In questo caso possiamo assolutamente parlare di transmedialità, con una narrazione che si evolve e sviluppa su più piattaforme differenti. In questo caso possiamo fare riferimento a Console di più tipi, Netflix e Store digitali mobile, nei quali si possono trovare prodotti a tema Castlevania.

 

Castlevania

Prima di addentrarci nell’epoca moderna, meglio andare a porre l’attenzione sull’origine di questa incredibile saga, partendo da un coinvolgente Castlevania 1, che basandosi su racconti epici e dalle tinte horror, ha originato un epopea action. 

La storia del conte Dracula è stata costruita in mille versioni, e la sua trasposizione ludica non è tardata a mancare. Ovviamente le ispirazioni letterarie da cui sono partiti gli sviluppatori possono riscontrarsi in ogni singolo momento, mantenendo però una certe impostazione giapponese dei molti elementi che caratterizzano questo capolavoro.

Castlevania: Symphony of the Night

Uno dei capitoli più famosi di Castlevania è sicuramente Symphony of The Night, che con protagonista Alucard (figlio del conte Dracula), è entrato nel cuore dei molti appassionati di Platform ibridi. Un successo tanto incredibile da dare origine, insieme ai capitoli della saga di Metroid, alla famosa definizione di “Metroidvania”.

Sta di fatto che la sua popolarità ha garantito il suo arrivo immediato sui dispositivi Android e IOS, in una versione completamente adattata a smartphone e tablet. Una conversione già vista per altre produzioni, che però ha garantito un allargamento dei tanti ambiti nei quali si sta via via sviluppando la trama di questa incredibile saga.

Nell’ambito del gaming Netflix si sta prepotentemente inserendo, mettendo a segno importanti colpi per le sue creazioni esclusive. Una di queste risulta essere proprio l’anime di Castlevania, che seppur sia stato prodotto da un’azienda americana, ricalca pur sempre le tipiche caratteristiche delle serie animate orientaleggianti. 

Così le avventure di Trevor, Alucard e Sypha, dopo una lunga separazione, sono pronte a tornare sui nostri schermi, con un incredibili nuovi nemici nonché un insieme di scene e azioni fenomenali, con le quali i produttori hanno intenzione di concorrere per gli Emmy Awards.

Gli attori che hanno scelto di partecipare sono molteplici, dai più noti e sorprendenti alle giovani scoperte pronte a calcare i palchi ed essere davanti alle cineprese più prestigiose. Si parla di Richard Armitage, James Callis, Alejandra Reynoso e Graham McTavish. 

Con una Terza Stagione attualmente pubblicata , non possiamo che augurare il meglio alla grande Powerhouse Animation, che possa vincere far trionfare il mondo dei videogiochi in una competizione tanto prestigiosa. 

Siete Fan di Castlevania? Fatecelo sapere nello spazio riservato nei commenti!!!

0 0 vote
Article Rating

Diteci la vostra!

1 0
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x