Home » Notizie » AVERE SUCCESSO NON SIGNIFICA ELIMINARE SONY

AVERE SUCCESSO NON SIGNIFICA ELIMINARE SONY

Salve a tutti cari followHz,
sempre più speso si sente parlare di competizione, in special modo quando si parla dell’industria videoludica che ormai da diversi anni vede in competizione due colossi come Sony e Microsoft.


Secondo Phil Spencer il successo di Microsoft non ha niente a che vedere con la necessità di eliminare dal mercato la concorrenza di Sony. Il leader della divisione Xbox lo ha ribadito durante una nuova intervista rilasciata a Fortune. Per il dirigente americano il gaming rappresenta un mercato in costante crescita, e dunque per quella che è la situazione attuale la strada per il successo non richiede di abbattere la concorrenza.
Quando gli è stato chiesto se la percezione di questa competizione da parte del pubblico influisca sulle decisioni aziendali, Spencer ha dichiarato:

“ascolto sempre la community, ma non mi trovo d’accordo con le persone che vogliono vedere gli altri fallire affinché la nostra squadra abbia successo. Quando è stato annunciato l’accordo con Sony c’erano persone che si chiedevano perché li stessimo aiutando”.

aggiungendo:

“Abbiamo avuto anni e anni di relazioni con Sony. Sony vendeva PC che montavano Windows, utilizzano i nostri strumenti di sviluppo per realizzare giochi. Questa idea secondo cui l’unico modo per avere successo è abbattere qualcun altro non è il modo in cui l’industria lavora al giorno d’oggi. Semplicemente non lo è”.

Spencer ha inoltre fatto notare che, grazie alla presenza di Minecraft su PlayStation 4, Microsoft è anche uno dei maggiori publisher third party di PlayStation:

“Siamo uno dei maggiori publisher su PlayStation. Distribuiamo Minecraft sulla piattaforma. Abbiamo grandi affari in essere su PlayStation e Nintendo Switch”.

Cari followHz, come si può facilmente immaginare, abbattere la concorrenza è una parte del lavoro di qualsiasi azienda abbia dei competitor che aspirano ad una stessa fetta di mercato, ragion per cui sentire le parole di Spencer, sorprende ma allo stesso tempo fa sorridere proprio perchè sono inaspettate.

A pensarci bene cari followHz, Spencer ha ragione: che gusto c’è nel vedere affondare una società seppur il fallimento della stessa ci garantirebbe maggiori entrate? trovo sia molto più corretto e anche divertente competere ad armi pari.
Cosa ne pensate?

Prima di chiudere vorrei porvi una domanda, così, tanto per creare competizione: siete tipi Sony oppure Microsoft?


Have your say!

0 0

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami