SECONDO L’EXECUTIVE PRODUCER JERK GUSTAFSSON WOLFENSTEIN: YOUNG BLOOD SARA’ PIU’ SIMILE A DISHONORED, CON STORIA PiU’ BREVE E GAMEPLAY Più CORPOSO!

Salve e ben ritrovati FollowHz!

Come riporta Gamingbolt.com, sembra che Wolfenstein: Youngblood sarà alquanto diverso dai precedenti capitoli creati da MachineGames, sia per quel che riguarda i personaggi e il periodo d’ambientazione, sia per quel che riguarda il gameplay che sarà strutturalmente più aperto e che consentirà un maggiore grado di libertà in termini di possibilità esplorative e missioni secondarie. Tali caratteristiche sono state illustrate dall’executive producer Jerk Gustafsson, il quale ha ha dichiarato che ci saranno notevoli somiglianze con il level design dei titoli della serie Dishonored, nello specifico le analogie si riscontreranno nel modo in cui sono progettati i percorsi, nella struttura dei livelli e nella composizione degli stessi, il tutto arricchito da molte più missioni secondarie rispetto ai precedenti capitoli della serie: “Penso che i giocatori vedranno molte analogie con i giochi di Dishonored” ha detto Gustafsson , “e quindi potrà apparire un po’ diverso dal solito come esperienza di gioco ma questo andrà a beneficio del gioco, specialmente riguardo i diversi con cui i giocatori possono approcciarsi a uno scenario di combattimento o a una missione in generale”.

A un gameplay più ricco fa seguito una componente narrativa alquanto ridotta, di fatto rendendo la storia di Wolfenstein: Youngblood ben più breve di quelle dei capitoli precedenti (data comunque la quantità di attività da poter compiere comunque, tale riduzione appare adeguatamente compensata).

Per chi è interessato si ricorda che Wolfenstein: Youngblood sarà ufficialmente disponibile a partire dal 26 di luglio su PS4, Xbox One, PC e Nintendo Switch.

0 0 vote
Article Rating

Dicci la tua!

0 0
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x