Home » Attività » VIDEOGIOCHI E VIOLENZA: UNO STUDIO DELL’UNIVERSITÀ DI OXFORD SMENTISCE IL LEGAME

VIDEOGIOCHI E VIOLENZA: UNO STUDIO DELL’UNIVERSITÀ DI OXFORD SMENTISCE IL LEGAME

Salve a tutti cari followHz,

come sapete ogni tanto spunta fuori il legame tra videogiochi violenti ed aggressività adolescenziale…bene:

il Professor Andrew Przybylski dell’Università di Oxford ha condotto uno studio sulle cause scatenanti dell’aggressività adolescenziale mettendole in relazione con i videogiochi “violenti”, il campione preso in esame era composto da circa 1000 adolescenti di età compresa tra i 14 ed i 15 anni e altrettanti genitori per un totale di 2008 persone. Dagli studi del professore è risultato che non vi è alcuna relazione tra il fattore violenza ed i videogames.

Queste le parole del Professor Przybylski:

L’idea che i videogiochi violenti alimentino l’aggressività delle persone nel mondo reale è popolare, ma non è supportata da alcun test condotto nel tempo. Nonostante l’interesse per l’argomento manifestato dai genitori e dalle personalità pubbliche e politiche, la ricerca ha dimostrato che non c’è nessuna ragione per preoccuparsi

Come ribadisce lo stesso ricercatore dell’Università di Oxford, non è la prima volta che uno studio sul legame tra la violenza e i videogiochi conduce a un simile risultato, occorrerebbe quindi concentrarsi su altro per comprendere il fattore scatenante di coloro i quali (maggiormente in giovane età) sviluppano una vera e propria dipendenza videoludica.


Dicci la tua!

0 0

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami