Niantic e AR: Futuro e Pokémon GO in un’Intervista Esclusiva!

Bentornati cari FollowHz,

State pronti per esplorare l’ignoto!

Pokémon GO e altre produzioni di successo hanno spianato un’incredibile strada ascendente per Niantic. Il team ha deciso di spendere due chiacchiere con noi!

Il mondo delle app mobile e videogiochi in realtà aumentata è proliferante come non mai, improntandosi su un giusto e incredibile supporto a idee innovative e geniali, campo di sperimentazione per nuove proposte nel mondo videoludico. Uno dei leader indiscussi del settore è proprio Niantic, una realtà mossa da ideali avveniristici e ricchi di passione, con il preciso e unico intento di migliorare le nostre vite e sfruttare il mondo dell’intrattenimento. Quante volte avete deciso di uscire all’aria aperta per sperimentare nuove meccaniche di Pokémon GO? Con questa semplice e unica azione avete contribuito al miglioramento di un ambito che promette in futuro di ampliare i nostri legami reali sfruttando mondi legati al digitale. 

L’innovazione è sempre un minimo comune denominatore delle produzioni di Niantic, ed è per questo che abbiamo ritenuto essenziale svolgere una copertura incentrata sull’azienda che potesse farvi conoscere chi sono questi talentuosi sviluppatori. Un lavoro compiuto con l’obiettivo di porre le basi per raccontare un passaggio unico e inimitabile nel mondo dei giochi mobile, segnato da una casa di sviluppo rivoluzionaria. D’altronde, come ogni prodotto e produzione in grado di spaccare in due il suo settore di appartenenza, possiamo affermare con fermezza che esiste un prima Niantic e un dopo Niantic. Nel mezzo di questa frattura si trovano le incredibili community che hanno contribuito al successo della compagnia.

In particolare, per cercare di costruire un’intervista esaustiva e completa, la nostra attenzione e voglia di collaborare si è subito posta nei confronti degli incredibili ragazzi di Pokémon Go Raid Italia, uno fra i gruppi più grandi di appassionati nel nostro paese, incentrati maggiormente su Pokémon GO, senza però disdegnare capatine verso le altre sedi del brand, tra cui Pokémon Spada e Scudo, Unite, Master EX e Snap. Il loro contributo è stato essenziale per comprendere cosa i fan dello spin-off mobile del franchise hanno da sempre voluto chiedere all’azienda. Per chiacchierare, dialogare o partecipare agli eventi di questa community, qui potete trovare i loro profili Facebook, Instagram, e Telegram, nonché un intrigante canale Twitch

Detto questo, senza perderci in ulteriori chiacchiere, ecco a voi quest’intervista al team di Niantic!

Niantic

D: Prima di cominciare con la prima domanda, vorremmo ringraziare Niantic per questa splendida opportunità! Detto questo, per la parte di nostri FollowHz che non vi conoscono, cos’é Niantic e quali produzioni avete sviluppato?

Niantic è la compagnia leader sulla Realtà Aumentata con un focus primario su app di questo genere, come ad esempio Ingress, Pokémon Go, Harry Potter: Wizards Unite ecct. Niantic incoraggia le persone a scoprire nuovi posti, incontrare nuove persone e diventare più sani durante il percorso. Tutti questi titoli sono nella Niantic Real World Platform.

D: Il mercato degli AR Games è partito come semplice meccanica secondaria, come testimoniato dalle Carte RA, per poi passare verso videogiochi di successo veri e propri. Secondo voi quali sono le potenzialità di questa fetta del medium?

Mentre non siamo nella posizione di poter parlare riguardo le attività delle altre aziende, Niantic vede una grande potenziale nella Realtà Aumentata per migliorare la vita delle persone. Aggiungere uno strato del mondo AR sul mondo reale arricchisce le nostre vite giornaliere, che spiega perché Niantic lavora a stretto contatto con svariati partner, come ad esempio figure nei network 5G e creativi Hardware, inclusa Microsoft.

Niantic

D: Per quanto concerne i prossimi aggiornamenti in arrivo di Pokémon Go, sono previste in un futuro medio – lontano, l’inserimento di nuove meccaniche di gioco? (Dynamax, Gigamax)

Non possiamo ancora svelare i nostri piani futuri ma abbiamo discusso costantemente su come dovremmo migliorare Pokémon Go e che cosa dovremmo aggiungere per portare la migliore esperienza ai nostri giocatori in tutto il mondo.

D: Com’è nata la vostra collaborazione con Nintendo? Avete intenzione di continuare con questo sodalizio?

Nintendo ha una profonda esperienza nel campo dell’intrattenimento globale, specialmente nei videogiochi. Crediamo che Nintendo sarà un grande partner per dar vita alla nostra visione di persone che esplorano il mondo insieme. Dalla loro prospettiva, Nintendo crede che co-sviluppare una nuova app su Pikmin con un’azienda di tecnologia in Realtà Virtuale che già ha dimostrato la propria capacità, come ad esempio Niantic, condurrà la compagnia a distribuire più opportunità per persone in tutto il mondo di incontrare le IP di Nintendo creando possibilità di costruire relazioni più lunghe con i clienti.

D: Niantic durante questi quasi 5 anni di attività si è rinnovata molte volte, rinnovando anche i suoi giochi principali, collegandoli attraverso un sistema di Punti di Interesse. Vi sarà un aggiornamento su Niantic Wayfarer che acceleri la valutazione di questi ultimi, al fine di coprire maggiormente tutte le aree di tutto il mondo?

I POIs (Punti di Interesse) sono un importante fattore per conseguire l’obiettivo di Niantic, che è quello di incoraggiare le persone a fare esercizio fisico, esplorare e connettersi con gli altri. Questa può essere un’occasione per scoprire qualcosa che normalmente trascureresti perfino nel tuo vicinato. Stiamo migliorando costantemente il nostro sistema Wayfarer e apprezziamo il felice supporto dell’utenza su di esso.

Niantic

D: La funzionalità che ha contraddistinto il 2020, i Raid da Remoto, saranno un esclusiva di questo periodo di pandemia oppure è intenzione dell’azienda continuare a tenere questa funzione attiva, come alternativa per chi non può muoversi liberamente?

Non possiamo commentare sul futuro, ma considereremo attentamente il feedback dai nostri giocatori e il bilanciamento del gioco per portare esperienze divertenti alle persone.

D: Dalla data di lancio di Pokémon Go, è stata migliorata la risoluzione dei Bug? Se sì, è stato definito un approccio prioritario al riguardo?

Sin dal lancio nel 2016, Pokémon GO ha visto l’aggiunta d’innumerevoli meccaniche ed eventi, come i Raid, le Friends Functions, i GO Snapshot, il Pokémon GO Fest, i community day ecct. ecct. Noi abbiamo risolto numerosi Bug, e continueremo a farlo per i bug correnti che abbiamo.

D: Prima di passare alla domanda conclusiva, vogliamo augurare il meglio a Niantic per i suoi futuri progetti! Proprio riguardo quest’ultimi, quando potremo vedere ciò a cui state lavorando?

Riguardo l’applicazione basata su Pikmin, il team sta lavorando sodo per consegnarlo alle persone. Dunque Stay Tuned!

 

 

5 1 vote
Voto Articolo
Written by
Un semplice esploratore dell'ignoto, eccentrico giovane articolista sempre alla ricerca di un nuovo progetto e di una buona pizza fritta. Le idee sono pane quotidiano per me, nell'intenzione sempre di coniugare le mie classiche giornate con le passioni che mi accompagnano giorno per giorno. Nerd, Cacciatore di Mostri, Stratega ma anche Studente a tempo perso.

Dicci la tua!

0 0
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x