Home » Attività » Tutorial: Scegliere i colori perfetti con YoshinoArt

Tutorial: Scegliere i colori perfetti con YoshinoArt

Ciao a tutti! 

Io sono YoshinoArt e nel tutorial di oggi impareremo insieme come scegliere dei colori adatti ed accattivanti per le vostre grafiche! 

Questo tutorial a differenza dei precedenti (che trovate qui) è molto più teorico, però è essenziale per creare delle grafiche perfette. 

Inoltre questi consigli che vi darò possono essere applicati su qualunque cosa, anche grafiche per biglietti da visita o presentazioni PowerPoint. 

Metodo veloce: 

Se siete  molto insicuri sui colori da scegliere, c’è una semplicissima soluzione! 

Il magico mondo dell’internet, trabocca di siti (anche il nostro caro Google) dove potete trovare palette di colori creati da professionisti e grafici 

Palette online

Come potete ben immaginare, non si può applicare il copyright su 3 o 4 colori abbinati, quindi siete liberi di usare qualunque palette vediate. 

Potete anche prendere i colori da una bella foto che avete scattato o trovato su internet! 

Metodo per personalizzare: 

Nel caso però che vogliate creare personalmente una palette unica e accattivante, sono qui per aiutarvi! 

Vi lascio qui il tool di Adobe super utile per mettere facilmente in pratica quello che spiego in questo tutorial. 

Colore Principale:

Prima di tutto decidete quale sarà il vostro colore principale. 

Questo sarà il colore dominante dal quale partiremo per scegliere gli altri colori. 

Pensate al contenuto che porterete principalmente e all’emozione che volete suscitare negli spettatori. 

Ci sono molti studi sui significati dei colori, che vi riporto qui: 

  • Rosso: passionale, forte, determinato;
  • Verde: fresco, gentile, sicuro, calmo;
  • Giallo: solare, allegro, creativo;
  • Bianco: puro, innocente, buono;
  • Rosa: gentile, delicato, dolce;
  • Viola: vibrante, artistico, eccentrico; 
  • Blu: calmo, ordinato, sereno; 
  • Nero: potente, sofisticato, misterioso. 

Quanti colori diversi usare: 

Personalmente vi consiglio di usare fra i 3 e i 4 colori. 

Usandone di più diventerebbe difficile accostarli efficacemente e quindi la grafica diventerebbe estremamente caotica. 

Quando parlo di “colori diversi” inoltre, intendo colori con tonalità diverse. 

Vi faccio un esempio: 

Colori diversi

Come vedete nella prima riga, non ho variato la tonalità del colore, ma solo saturazione e luminosità.

Per capire meglio: 

  • Saturazione: quanto è intenso un colore (con la saturazione al minimo si ha il grigio) ;
  • Luminosità: quanto è chiaro o scuro un colore; 
  • Tonalità: tipi di colori diversi (cambiano in base alle lunghezze d’onda diverse).

Saturazione, luminosità, tonalità

Grafica monocromatica: 

C’è la possibilità di considerare una palette monocromatica. 

Per crearla si sceglie una certa tonalità fissa e si modificano solo saturazione e luminosità. 

Ruota dei colori

Vale a dire, in questo caso su Paint Tool Saispostarsi solo nel quadrato e non nell’anello intorno. 

Tra l’altro questa è l’opzione più semplice perché usando sempre lo stesso colore, non ci si può sbagliare! 

Scelta dei colori secondari: 

Utilizzando la ruota dei colori, si possono abbinare i colori in base a diversi tipi di accostamenti.

Ci sono i colori: 

  • Analoghi; 
  • Complementari; 
  • Triadici; 
  • Tetraedrici.

Di seguito ve li spiegherò in dettaglio, mi raccomando però a tener conto del fatto che aumentando il numero di colori, aumenta la difficoltà nell’accostarli. 

Colori analoghi: 

Colori Analoghi

I colori analoghi sono quei colori che si trovano uno a fianco all’altro sulla ruota dei colori. 

A mio parere questo è il metodo con il miglior bilanciamento tra qualità del risultato e semplicità della scelta. 

I colori scelti possono essere ulteriormente modificati variando saturazione e luminosità, così da creare degli accostamenti più gradevoli da guardare. 

In generale è consigliabile non usare mai colori super saturati, specialmente per gli overlay dello streaming, in quanto le persone li guarderanno per molto tempo. 

Colori complementari:

Colori complementari

I colori complementari sono quelli che si trovano ai lati opposti della ruota e hanno la peculiarità di risaltarsi a vicenda, ad esempio: 

Esempio colori complementari

Quale dei due occhi sembra più verde? 
La maggior parte delle persone risponderebbe “quello di destra”, tuttavia io ho modificato solo i colori circostanti, lasciando l’iride dello stesso colore in entrambe le immagini. 

Tale metodo quindi si può usare per dare risalto a determinati elementi di maggiore importanza, però attenzione sempre alla saturazione!

Due colori complementari troppo saturati, quando accostati danno un senso di forte fastidio, nonché possono addirittura portare mal di testa: 

Esempio sbagliato colori complementari

In aggiunta anche la leggibilità cala, in quanto questi colori così forti confondono il nostro occhio. 

Colori triadici: 

Colori triadici

I colori triadici sono scelti seguendo uno schema a triangolo equilatero accostando così efficacemente tre colori diversi, giocando sempre con saturazione e luminosità. 

Come vedete inoltre, potete scegliere uno o due colori che saranno “dominanti” e quindi più presenti, mentre quelli restanti vengono usati per risaltare degli elementi di maggiore importanza. 

Anche qui fate molta attenzione alla saturazione, mettendo in gioco tanti colori, bisogna modificarli attentamente per mantenere un senso di armonia. 

Colori tetraedrici: 

Infine ci sono i colori tetraedrici: si hanno quindi quattro colori in totale. 

In questo modo potete creare una palette formata da 5-6 elementi diversi in armonia tra di loro. 

Avrete così sufficienti colori per ogni elemento della vostra grafica, specialmente se questa è molto particolareggiata.  

Inoltre questo metodo di scelta dei colori, può essere usato anche nel disegno: infatti quello che vi ho spiegato oggi è una parte della “teoria del colore” che studiano gli artisti! 

Chiedete consiglio: 

Dovete sapere che ci sono persone che naturalmente sono in grado di accostare i colori meglio degli altri, pertanto se siete particolarmente indecisi su una palette che avete creato, la soluzione migliore è quella di chiedere consiglio agli altri. 

Potete anche tranquillamente chiedere in privato a me su InstagramTelegram. 

Detto questo, ecco tutto ciò che vi serve per scegliere dei bellissimi colori per creare delle fantastiche grafiche. Ora sta tutto solo nella vostra creatività. 

Se avete proposte per i prossimi tutorial, vi aspettiamo nei commenti! 

Spero di esservi stata utile, ci vediamo al prossimo tutorial! 

5 1 vote
Article Rating

Diteci la vostra!

1 0
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x